1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. marcuss

    marcuss Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,
    ho una richiesta da fare a chiunque mi possa aiutare.
    Ecco il mio caso:
    ho ereditato un appartamento in un condominio e questo appartamento ha una portafinestra che dà su una terrazza di proprietà di un altro condomino. Il perché di questo accesso va ricercato nella storia dell'immobile e negli accordi esistenti tra i vecchi proprietari.
    Allora, in principio l'immobile era la classica "casa familiare", con tanti appartamenti appartenenti ai vari fratelli. Non c'era condominio. L'appartamento che ho ereditato era un locale comune a tutti i proprietari che lo utilizzavano liberamente accedendo anche al terrazzo. La portafinestra che da sul terrazzo venne fatta di comune accordo (erano all'incirca gli anni '50). In seguito, nei primi anni '80, si decise di provvedere alla spartizione e mettere tutto su carta (quindi con intervento del geometra e relative mappe catastali) e quell'appartamento venne destinato ad uno dei fratelli che ne diventò, quindi, legittimo proprietario.
    Il resto è storia recente. 3-4 anni fa ho ereditato quell'appartamento e oggi mi accingo a ristrutturarlo.
    Il problema è che l'attuale proprietario del terrazzo mi ha imposto di chiudere l'accesso (e, secondo lui, dovrei anche ringraziarlo se mi lascia le finestre che sono a fianco...perché, sempre a sentir lui, potrebbe farmi chiudere tutto). Parlo proprio di imposizione!!!
    Io ritengo di aver maturato un diritto riconosciuto anche dai "superstiti" dei fratelli i quali affermano che quella portafinestra, oltre a risultare da mappe, è stata sempre utilizzata. Ed il mio diritto dovrebbe essere una servitù di passaggio che, da quel che ho capito da un amico avvocato, potrei addirittura rendere definitiva mediante usucapione.
    Voglio solo capire se l'altro proprietario ha diritto di impormi la chiusura del passaggio e se, in caso contrario, avendo io maturato un diritto, posso chiedere che mi conceda un congruo indennizzo per la rinuncia a tale diritto o, in alternativa, posso mantenere tale portafinistra senza problemi.

    Grazie mille!!
     
  2. elio lucarini

    elio lucarini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    se te per vent'anni, senza che nessuno si sia mai opposto per iscritto o in presenza di testimoni, ne ai acquisito tutti i diritti, lo stesso vale per le finestre, vale il classico detto che chi dorme non prende pesci, il suo vicino a dormito e ora ha perso ogni diritto sul ritornare in possesso di quanto richiesto. Fare l'usucapione è un costo non indifferente, comunque ti viene sempre in tempo a farlo. Per rinunciare a un diritto acquisito come il tuo ha un valore che io non so quantificare, fallo decidere al vicino, se ti va bene puoi rinunciare, altrimenti mantieni il possesso,importante che non ti fai chiudere in nessun modo la servitù acquisita,
    saluti elio
     
  3. luka

    luka Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    non può importi di chiudere nessuna apertura esistente, a meno che non sia un'abuso edilizio recente, ma non è il tuo caso, perciò dormi sonni tranquilli. potresti essere tu con quell'apertura ad avere diritto di godere o passare sulla sua terrazza!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina