1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Le statistiche ufficiali ADT indicano che il numero di compravendite 2012 dovrebbero ridursi del 25% sul 2011. Tuttavia la diffusa sensazione degli AI è che tale riduzione sia ben maggiore.
    Quali motivazioni possono spiegare questo diversa percezione?
     
  2. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ... siamo nel 2013 :innocente: ... tra poco avremo i dati certi del 2012 :confuso: la matematica non è una sensazione :innocente:
     
  3. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Non capisco questa risposta?
    I primi 3 trimestri confermano una riduzione di circa il 25% ma la sensazione tra i colleghi non mi sembra sia di un calo di questa entità ma molto maggiore.
     
  4. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ..... mi dispiace :innocente:
     
  5. gatto _silano

    gatto _silano Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    A dicembre qui si e' bloccato tutto
     
  6. Luca1978

    Luca1978 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    1/4 delle compravendite in meno mi sembra già un crollo :shock: , la percezzione è differente e ha tante varianti, la città, il quartiere, il giro d'affari che si aveva in precedenza, l'andamento della singola agenzia a prescindere dal mercato ed infine in queste situazioni si tende ad enfatizzare:confuso: .
    Cmq ti ribadisco che il 25% in meno, anche spalmando questa media per ogni agenzia, per molti che avevano dei guadagni limitati significa chiusura, è pieno di piccole agenzie che vivono o meglio vivevano con margini di poche vendite annue e capisci che se da uno scarno bottino tagli il 25% non ci stai più dentro a fronte di spese che più di tanto non scendono.
     
  7. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Quindi mi sembra di capire che la riduzione del 25% delle compravendite nel 2012 ti sembra un dato abbastanza oggettivo.
     
  8. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    le transazioni registrate da Agenzia Territorio e Istat sono i rogiti notarili, ovvero compravendite tra vicini, familiari, società che si traferiscono cespiti patrimoniali, di tutto e di più, senza distinzione con quelle che coinvolgono un'agenzia.
    E' chiaro che le transazioni "di mercato", a prezzi correnti, sono quelle più colpite dalla crisi economica, ed aggiungerei dal rientrare della bolla creditizia.
    E' infatti anche altrettanto palese, accanto al vostro disagio che testimoniate su questo forum, che al dimezzarsi dei mutui, non si sono dimezzate le transazioni, calate "solo" del 25%.
    Evidentemente tengono meglio le compravendite che non fanno uso di mutuo e/o hanno compratori pronti nei paraggi, ovvero nude proprietà pagate poche spicci tra nonni e nipoti, società edili che si scambiano invenduto contro prestazioni professionali dei subappaltatori, fondi immobiliari che giocano ai bussolotti con i cespiti, casali in località sperdute venduti ai vicini di appezzamento, e così via.
    Insomma esiste uno zoccolo duro di scambi che non vi riguarda e non può riguardarvi per loro natura. Peccato che non siano distinti nei rilevamenti, ma d'altronde l'opacità è caratteristica precipua del mercato immobiliare italiano.
     
  9. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Possiamo pensare che lo zoccolo duro (anche donazioni?) a cui ti riferisci ammonti a 200.000 transazioni annue?
    Se cosi fosse avremmo transazioni residenziali al netto dello zoccolo duro:
    Nel 2011 circa 400.000 unità vendute =600.000-200.000
    Nel 2012 circa 250.000 unità vendute =450.000-200.000
    Sulla base di quanto sopra la riduzione 2011-2012 sarebbe del 37,5%, dato che si avvicina molto alla riduzione dei mutui concessi.
    Corretto?
     
  10. Piero65

    Piero65 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Io nel 2012 ho avuto un meno 74% rispetto al 2011 ed alcuni colleghi hanno detto che mi è andata bene !!! La mia città è Cosenza..
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  11. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    perchè ognuno ha una propria e limitata percezione della realtà che non è analizzata con metodo condiviso e realmente applicato e si prendono per buone affermazioni per l'autorevolezza di chi parla e non ci si preoccupa di verificare come si è arrivati a produrre quel risultato ...
    e questa è la professionalità che viene trasmessa al cliente
     
  12. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Ti riferisci alla discesa dei ricavi o al solo numero appartamenti venduti?
     
  13. Piero65

    Piero65 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Mi riferisco al fatturato
     
  14. abateimmobiliare

    abateimmobiliare Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Come sempre anche questo caso è una bolla immobiliare vendite irrilevanti vicino allo zero
     
  15. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    si una roba del genere, magari piu verso le 250-270.000 e i conti tornano...
     
  16. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Caspita,se lo zoccolo duro immobili non trattabili da AI fosse 250.000 unità avremmo avuto una discesa del 43% nelle compravendite residenziali "nette" 2012 e non del 25%. A questo punto si spiega perchè alcune agenzie hanno avuto cali del 60%.
    Riepilogi di calcolo:
    Nel 2011 circa 350.000 unità vendute =600.000-250.000(unità non vendibili da AI)
    Nel 2012 circa 200.000 unità vendute =450.000-250.000(unità non vendibili da AI)

    Come arrivi a 250.000-270.000 unità non vendibili da AI?
     
  17. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    come hai fatto tu, cercando una proporzione relativa al calo di transazioni "totali" e al loro numero prima e dopo il calo
     
  18. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Temo di non essermi spiegato, quando ho cercato di stimare lo zoccolo duro per vendite non gestibili da AI in 200.000 unità ho cercato di sintetizzare quanto letto dai vari siti in merito a nr° donazioni, vendite tra familiari, riscatti, etc.
    Tu hai indicato un dato da 250.000-270.000 unità quindi ero interessato a sapere se hai dei dati piu' attendibili dei miei.
    Il motivo di questa richiesta è che se fosse abbastanza attendibile tale dato si arrivierebbe ad un'altra conclusione molto importante.
     
  19. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    non ho nessuna fonte, mi ero basato su una proporzione aritmetica del tutto teorica, tu che fonti hai sui riscatti vendite in famiglia etc?
     
  20. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Giusto...le medie sono nazionali, e quindi vengono inseriti i dati delle grandi citta'.
    Togli le 4/5 ( es. Milano e Roma ) e la percentuale del collega di Cosenza e' sicuramente la piu' vicina alla realta'.
     
    A gatto _silano e Damiameda piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina