1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. polpettacb82

    polpettacb82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti mi chiamo Dario e sono nuovo di questo forum, spero possiate aiutarmi a risolvere un mio problema.
    Circa 3 anni fa compro un appartamento in un condominio in costruzione, dopo varie peripezie e ritardi (consegna prevista scritta sul compromesso 30 aprile 2012), il 1 giugno di quest'anno prendo possesso dell'immobile, anche se il rogito ancora non viene effettuato per motivi tecnici a loro imputabili.
    Veniamo al dunque, nel compromesso è stato pattuito un prezzo che poi viene specificato non subira' nessuna revisione; questa mattina ricevo una raccomandata dalla ditta costruttrice in cui è scritto che loro sono pronti a rogitare ma che prima del rogito io devo saldare il conto delle migliorie fatte apportare al mio appartamento e al palazzo:
    per quanto riguardo a me imputabili potrei essere d'accordo (ad esempio lo spostamento di prese elettriche e idriche) mentre mi viene richiesto di pagare una somma per l'installazione del riscaldamento a pavimento (che io non ho scelto ma loro hanno insindacabilmente installato anche in tutti gli appartamenti, per l'installazione dell'impianto fotovoltaico condominiale (che se non sbaglio dovrebbe essere installato x legge e che comunque hanno installato di testa loro) e per il costo sostenuto sulle fidejussioni sugli acconti da me versati, il tutto per una cifra che supera di poco i 13.000 euro.
    Loro hanno apportato queste migliorie in sede di costruzione senza chiederne conto a nessuno, a nessuno dei condomini. Neanche per quanto riguarda il riscaldamento a pavimento, loro hanno semplicemente detto a voce che avrebbero installato questo tipo, senza possibilità di scelta e soprattutto senza farci firmare un qualcosa che ci impegnasse a pagare poi le migliorie (credo ce ne sia bisogno).
    Sapreste dirmi qualcosa a riguardo??? Grazie
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    dille che non avendo rispettato il capitolato ora ti ritrovi una casa con il riscaldamento a pavimento che non volevi. quindi o ripristina a sue spese ... oppure é inadempiente.
    é poco corretto si. le varianti anche se richieste dalla dl devono essere comunicate accettate comunque e controfirmate. scusa una domanda ma avete la caldaia singola?
     
    A Tobia, Antonello, francesca7 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. polpettacb82

    polpettacb82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao Rosa e grazie x la risposta.
    Abbiamo la caldaia singola si.
    Il problema grosso poi è del fotovoltaico che hanno installato sul palazzo, quindi in parti comuni, che nessuno degli acquirenti ha richiesto o ne è a conoscenza e quindi ha autorizzato o firmato questa che loro chiamano miglioria.
    Cosi facendo potrebbero ad esempio installare dei lampioni particolari che poi addebiterebbero a noi, oppure cambiare qualcosa a loro insindacabile giudizio e chiederne conto a noi.
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Le varianti decise dall'impresa - soprattutto se molto onerose -vanno sempre presentate all'acquirente prima e controfirmate per accettazione.
     
    A Tobia, Antonello, francesca7 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Vorrei farti una domanda. In che classe energetica è l'immobile, ovvero, nel capitolato che ti è stato consegnato all'atto di acquisto, di che classe parla? Sei mai andato in comune a verificare la licenza edilizia? Altra cosa, sai per caso se il costruttore ha avuto la licenza edilizia a seguito di una convenzione (accordo con il comune)?
     
    A francesca7 e Bagudi piace questo messaggio.
  6. polpettacb82

    polpettacb82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    La classe energetica dovrebbe essere la A, anche se nel capitolato non ne parla. Per quanto riguarda le licenze è tutto ok e le singole unita sono anche gia accatastate. poi non c'è stata alcuna convenzione; perchè potrebbe influire???
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    si la convenzione fatta dal costruttore con il comune potrebbe aver fatto scaturire delle richieste da parte del comune sule caratteristiche costruttive. come mai non sei sicuro della classe energetica? hai scritto dovrebbe. ma non é indicata nella licenza edilizia?
     
  8. polpettacb82

    polpettacb82 Membro Junior

    Privato Cittadino
    La licenza nn la ho io dovrebbe averla mio suocero, comunque non è in convenzione edilizia di sicuro.
    Il problema è se loro possono richiedermi questi soldi di queste migliorie (delle quali tra l'altro alcune io non ho assolutamente usufruito) nonostante io non avessi firmato nulla.
    Comunque sono arrivate a tutti gli acquirenti e praticamente la lettera è uguale per tutti comprese le date dei compromessi (quindi tutte sbagliate) anche le cifre sono le stesse (nonostante gli appartamenti sono diversi) l'unica cosa che cambia è il totale perchè le cifre sono state aggiunte o tolte senza un reale motivo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina