1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. biagiovaadagio

    biagiovaadagio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    salve a tutti,sono di Bergamo e ho appena venduto il mio appartamento tramite un'agenzia.A questo immobile molti anni fa era stata murata la porta della cucina e riaperta su un altro lato ma senza denunciare niente quindi la scheda catastale non corrispondeva all'appartamento.
    Quando l'agenzia mi ha trovato l'acquirente quest'ultimo aveva fretta di rogitare quindi l'agenzia mi ha consigliato di rifare solo la scheda senza passare in comune perchè altrimenti ci sarebbero voluti dei mesi e io forse ingenuamente accettai.
    Mi rivolsi all'ingegnere consigliatomi dall'agenzia che in 1 settimana mi fece la scheda catastale aggiornata e un versamento di 50 euro all'Agenzia del Territorio "dichiarazione di nuova costruzione o variazione".

    Ora mi chiedevo cosa devo fare visto che non sono andato in comune a dire di questa variazione,potrebbe arrivarmi una multa o devo andarci adesso?

    grazie a tutti
     
  2. antonio°°°

    antonio°°° Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ci sono problemi piu' gravi del tuo...stai tranquillo...
     
  3. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    ti sei autodenunciato, in teoria adesso dovresti fare la dia in sanatoria e pagare la mora di 516 euro... MA NON POTEVI CONSIGLIARTI CON UN TECNICO???

    saluti
     
  4. Giuseppe Iannò

    Giuseppe Iannò Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ma tante volte è meglio pagare i 516 euro che aspettare 2 mesi, fare la pratica, nominare un'impresa ecc ecc.
    In Italia nulla è semplice.... e poi abbiamo pure il ministero alla semplificazione :disappunto: :disappunto:
     
  5. biagiovaadagio

    biagiovaadagio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    e se non faccio niente e lascio così cosa succede?
     
  6. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    in teoria niente, poichè catasto e comune non comunicano queste cose. Però ti consiglio di regolarizzare, non si sa mai.

    saluti
     
  7. arch.cortese

    arch.cortese Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ..se lo spostamento della porta della cucina è stato effettuato in una parete INTERNA non portante di un immobile non vincolato, NON è mutata la distribuzione interna degli spazi, NON è mutato il numero dei vani e restano rispettate le norme del regolamento di igiene del comune di competenza (coefficienti aeroilluminanti validi e invariati, eventuale disimpegno tra bagno e cucina, ecc) non era indispensabile presentare una Dia ma si poteva comunque procedere come manutenzione ordinaria, pertanto potrebbe non essere necessaria nessuna sanatoria e potrebbe essere sufficiente l'aggiornamento della scheda catastale, così come è già stato fatto.
    Farei vedere la planimetria a un tecnico che possa dare un consiglio valido.
    Se la documentazione comunale avesse realmente avuto necessità di sanatoria sarebbe stato il notaio stesso dell'acquirente ad imporla prima del rogito, infatti il notaio al momento del rogito garantisce che i documenti comunali e catastali siano conformi, a meno che non sia stata inserita segnalazione specifica nel rogito con accordo di sanatoria successiva a carico del venditore... A questo punto l'appartamento è già stato venduto.. Il rogito è stato fatto....io non farei proprio nulla..
    buona giornata
    arch. silvia cortese, milano
     
  8. antonio°°°

    antonio°°° Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    infatti e' quello che cercavo di dire...
     
  9. biagiovaadagio

    biagiovaadagio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    si lo spostamento è stato effettuato proprio in questo modo e il notaio al rogito a visto la pianta vecchia e quella nuova ma non ha chiesto niente di altro.

    Per sicurezza contatterò anche l'ingegnere che ha rifatto la scheda.

    Su questo forum devo dire che ci sono persone davvero serie e competenti,saluti e grazie a tutti
     
  10. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    a perer mio anche se lo spostamento non implichi la modifica di parti strutturali dell'edificio, e nella fattispecie il caso attuale non lo implica, la manutenzione non sarebbe ordinaria ma straordinaria.

    saluti
     
  11. arch.cortese

    arch.cortese Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    citazione dal Regolamento Edilizio del Comune di Milano, scaricabile integralmente da internet dal sito del Comune:
    Titolo IV - Gli interventi ed i provvedimenti
    CAPO 1. GLI INTERVENTI
    Art. 62. (Tipologia degli interventi edilizi)
    1. La tipologia degli interventi edilizi è definita dalla legislazione nazionale e
    regionale.
    Art. 63. Manutenzione ordinaria
    3.4. apertura e chiusura di vani di porta o la costruzione di arredi fissi all'interno
    di singole unità immobiliari;

    .. Art. 63 punto 3.4 segnala come Manutenzione ordinaria l'apertura e chiusura di vani porta (..) all'interno di singola unità immobiliari.
    Quindi su Milano sarebbe certamente Manutenzione Ordinaria senza necessità di Dia.
    Da verificare per il Comune di pertinenza

    Saluti e buona giornata

    Silvia
     
    A bruno80 piace questo elemento.
  12. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    state proprio avanti a Milano!!! da me e in tutti i posti in cui ho lavorato (praticamente tutto il centro Italia) serviva la DIA ECCOME!

    saluti
     
  13. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    anche in emilia serve la dia
     
  14. bruno80

    bruno80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ecco la Capitale economica d'Italia! :ok:
     
  15. biagiovaadagio

    biagiovaadagio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ma ho sentito proprio oggi che non serve più la dia per questi interventi ,in tutta italia:ok:
     
  16. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    allora, il decreto c'è e sarà operativo il giorno dopo la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale. l'inghippo sta nel fatto che l'urbanistica e l'edilizia è competenza regionale, ergo il decreto sarà attuativo soltanto dopo la pubblicazione di una legge urbanistica regionale. il problema nasce dal fatto che 19 regioni su 20 hanno già la propria legge urbanistica regionale (tranne la sardegna). quindi : decreto inutile e anche DANNOSO.

    saluti
     
  17. geomanera

    geomanera Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Avendo venduto in ogni caso non puoi fare nulla in quanto non hai più titolo .
    Potresti essere chiamato in causa per provvedere in merito alla difformità (sempre che si riveli tale) solo dal venditore. In tal senso , potrebbe avere un ruolo importante la testimonianza deil mediatore. A mio avviso non penso che a nessuno venga voglia di rompere le scatole per un qualcosa per cui probabilmente non sarebbe servito nulla ( leggasi quanto indicato dall'arch Cortese) o al massimo una DIA ( a seconda delle norme regionali-comunali ) . Il tutto potrebbe venir fuori qualora la proprietà volesse fare delle modifiche e , il tecnico comunale riscontrasse la difformità tra la planimetria presente nell'archivio comunale e quanto presentato dalla proprietà. In taluni casi spesso i progettisti evitano di avidenziare le eventuali difformità e le indicano come opere in progetto così da evitare sanzioni ai proprietari. Il tutto sempre sarà soggetto alla nuova normativa su cui sul SOLE di oggi l'avv G Santilli ha scritto un bellisssimo articolo ( visionabile anche on line) .
    Nonostante tutte le paranoie ..... mi verrebbe da dirti ... dormi sereno...
    saluti
     
  18. biagiovaadagio

    biagiovaadagio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    io l'avrei fatta anche la DIA se l'acquirente non avesse avuto fretta,comunque grazie dormirò tranquillo (speriamo!)
     
  19. pampa98

    pampa98 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Quali sono stati gli accordi concreti in relazione a questo aspetto urbanistico tra te e il tuo acquirente?
    Te lo chiedo perchè gli aspetti che una cosa stupida come lo spostamento di una porta in questo benedetto paese fanno scattare sono molteplici.
    In primis l'aspetto penale di eventuali abusi è personale.
    In secondo luogo eventualmente vi potrebbero essere problemi relativi all'oggetto del contratto e quindi eventuali (molto pretestuose) richieste di revisione del prezzo da parte del compratore (solo pochi avvocati lo sosterrebbero in una siffatta azione, ma meglio tenerne conto).
    Perciò: ti sei accordato chiaramente sul fatto che la cosa tra voi non rileva nè rileverà economicamente? Visto poi che è stata la sua fretta ad impedirti di procedere in altro modo?
    Se i vostri rapporti sono stati chiari e corre buon sangue io mi farei fare ora una scrittura privata in cui puntualizzate questo aspetto e in cui lui per sè e suoi aventi causa dichiara di non aver nulla da obbiettare o pretendere da te.
    Per l'aspetto urbanistico mi è sfuggito poi a quando risale l'abuso.
    Ale
     
  20. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    ma quali mesi?!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina