1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lemarquis

    lemarquis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, innanzi tutto complimenti per il sito pieno di informazioni utili. Vi sottopongo il mio caso: sono proprietario di una nuda proprietà a Corsico (MI), acquistata nel 2001 mio padre ha il diritto di abitazione. Su questa proprietà ho usufruito dei benefici prima casa (es. detraibilità interessi mutuo). dal 2005 vivo in affitto a Milano e nel 2011 ho cambiato residenza e quindi ho perso i diritti per la detraibilità degli interessi.
    Oggi vorrei acquistare una casa a Milano e adibirci residenza per andarci a vivere con la mia fidanzata. Nel mio caso come sarebbe possibile usufruire delle agevolazioni fiscali prima casa?
    Ringrazio per il tempo concesso.

    Stefano Casati
     
  2. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ti allego questo file che puo' esserti utile;)
     

    Files Allegati:

  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma tuo padre ha l'usufrutto o il diritto di abitazione ?

    Sono due cose diverse.
     
  4. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Caso interessante.
     
  5. lemarquis

    lemarquis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per l'interessamento. Rispondo prima a Bagundi: Mio padre ha il diritto di abitazione e non di usufrutto.

    Ho letto il documento allegato e se ho bene capito non lascia grande spazio ad interpretazioni. A pag. 96, il punto 4 dei requisiti necessari per ottenere l'agevolazione prima casa recita infatti:

    4) l’acquirente non può essere titolare neppure per quote, anche in regime di comunione legale, su tutto il territorio nazionale di diritti di proprietà, usufrutto, uso,abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione, acquistata dallo stesso soggetto o dal coniuge con le agevolazioni «prima casa».

    C'è qualche possibilità di ottenere comunque l'agevolazione, ed in caso negativo, quale potrebbe essere la soluzione alternativa e meno onerosa? (es. donazione alla fidanzata, vendita della nuda proprietà, altro)

    Vi ringrazio ancora per l'interessamento, per me è un vero rompicapo uscirne, pensavo di avere fatto un investimento ai tempi quando ho acquistato la nuda proprietà ero inconsapevole di queste tematiche fiscali...
     
  6. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Perdonami, ma il tuo chiarimneto mi confonde ancora di più:

    Chi avrebbe la nuda proprietà ?
    Chi avrebbe il diritto di abitazione ?
    Chi avrebbe l'usufrutto ?

    Se c'è una nuda proprietà, c'è anche un usufrutto
    Altrimenti c'è una proprietà ed un diritto di abitazione.
     
  7. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    La soluzione più semplice consiste nel vendere a tuo padre la nuda proprietà.
    Un lontano domani erediterai senza problemi. La donazione è da sconsigliare per i problemi che possono nascere in futuro.
     
  8. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Scusa se mi intrometto, la nuda proprietà presuppone o l'usufrutto o il diritto di abitazione.
    L'usufrutto consente all'usufruttuario la possibilità di utilizzare l'immobile per ricavarne un utile, quindi potrebbe anche locarlo, salvo patti contrari.
    Il diritto di abitazione consente di utilizzare l'immobile come propria dimora fin quando è in grado di occuparlo .Non lo può cedere in uso ad altri e non lo può locare.
    Mi sembra chiaro che il padre ha il diritto di abitazione e il figlio la nuda proprietà.
     
  9. lemarquis

    lemarquis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao H&F,
    ti rispondo per chiarire la mia situazione:
    - nessuno ha un diritto di usufrutto
    - mio padre ha il diritto di abitazione
    - io ho la proprietà del bene. Tecnicamente hai ragione, si può parlare di nuda proprietà solo nel caso in cui gravi un diritto di usufrutto; il diritto di abitazione è comunque un diritto reale minore che grava sulla proprietà e quindi la mia proprietà può essere assimilabile di fatto ad una nuda proprietà (leggendo sui forum c'è anche questa interpretazione della nuda proprietà)

    Diciamo che anche seguendo il tuo ragionamento la sostanza non cambierebbe, e cioè mi troverei di fronte ad una proprietà dell'immobile gravato da un diritto reale minore, di cui non posso disporre pienamente (non vado ad abitare da mio padre con la mia fidanzata...), e non posso fruire delle agevolazioni prima casa (perchè ho già acquistato la casa)

    Correggimi se sbaglio. C'è qualche soluzione che vi viene in mente?

    grazie mille!
     
  10. lemarquis

    lemarquis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    sì è esatto quello che dice marcellogall, che ringrazio. cmq al di là dell'aspetto formale, che è interpretabile, ribadisco che la sostanza non cambia. ho una prima casa di proprietà di cui non posso disporre e da quello che capisco non posso acquistare la casa che adibirò ad abitazione principale con le agevolazioni fiscali.

    esistono vie d'uscita che escludano la vendita della nuda proprietà? (vendere a mio padre è impossibile...)

    grazie
     
  11. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sono stato provocatorio appositamente, in quanto era chiaro, e so leggere, che il padre ha solo il diritto di abitazione. Ma il termine nuda proprietà è sbagliato in questo caso.
    Il termine nuda proprietà è realtivo solo all'usufrutto.
    E dil diritto di abitazione è cosa diversa giuridicamente dell'usufrutto.
    E lemarquis ha erronemante sottolineato nel suo post n.5 il termine nuda proprietà.

    Lemarquis stesso ti ha contraddetto ammettendo che ha la proprietà.

    Quindi ho portato lemarquis ad autocorreggersi :

    lemarquis ha la proprietà.
    Il padre di lemarchis ha il diritto di abitazione.

    Questo per fissare i corretti termini del quesito.


    @lemarquis
    Presentando un caso ad un forum della qualità di immobilio, mi sembra necessario usare termini tecnici corretti.

    Poi possono seguire le risposte.

    Allo stato attuale, a me sembra che tutto il tuo 3D sia inficiato da dubbi.

    Ogni trsferimento di diritti reali ( terra-terra, passaggi di proprietà o nuda proprietà )
    ha regole e comprta costi.
    Non pensare, quindi, di avere grandi risparmi con queste manovre e tieni presente cosa vuole dire ereditare.
    Sei figlio unico ?
     
  12. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Rispondo ad H&F. Stiamo dando delle risposte a chi non ha certamente una profonda preparazione giuridica e ritengo sia necessario essere più chiari possibile.
    Credo che a lemarquis non interessi se giuridicamente la sua sia una proprietà o
    una nuda proprietà., nulla cambia ai fini pratici, ( se invece cambia, dato che sono sempre grato a chi mi insegna qualcosa di nuovo, gradirei mi spiegassi perchè e come). Voleva sapere altro. Usufrutto e diritto di abitazione sono sicuramente differenti, come mi sembra di aver affermato, ma la posizione di lemarquis non cambia.
    Gli agenti immobiliari, che si tratti di usufrutto o diritto di abitazione, definiscono la parte rimanente nuda proprietà per comodità di esposizione e per non creare confusione.
     
  13. lemarquis

    lemarquis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    marcellogall hai colto perfettamente il mio punto.
    @H&F: ho un fratello più grande sposato con figli
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    per quale motivo è impossibile vendere ha tuo padre?
     
  15. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista

    La vendita al padre ( e così ) risponde anche ad adimecasa porterebbe l'immobile nell'asse ereditario del padre e quindi andrebbe in successione ai due fratelli, di cui uno già con figli e quindi nell'impossibilià di rinunciare all'eradità.

    Quindi la soluzione della vendita al padre, così come delineata, è di studio ben più complesso.


    Usare impropriamente, termini tecnici specifici, e per di più commentandoli, non mi sembra corretto.

    Non concordo sul fatto che tutti gli agenti immobiliari usino termini impropri.
     
  16. lemarquis

    lemarquis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    motivi personali, purtroppo
     
  17. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Comunque è molto diificle potere vendere a tuo padre. Quindi abbandonerei l'ipotesi, peraltro costosa.
     
  18. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    [

    [/QUOTE]


    Ho parlato di nuda proprietà, usufrutto e diritto di abitazione. Non ho detto altro.
    Stai facendo una polemica piuttosto sterile.
     
  19. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Questa sarebbe una provocazione? Non serviva un avvocato per capire quello che ad un povero agente immobiliare appariva evidente.
     
  20. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Anche ad un povero ingegnere appariva evidente.
    E la sollecitazione provocatoria ha avuto i suoi effetti.
    Non si possono scrivere parole a vanvera : H&F interviene e corregge se è è in grado, come in questo.
    Non mi piace che i lettori abbiano una impressione diversa del forum.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina