1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nightfly

    nightfly Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Avrei bisogno di un consiglio.

    Ho realizzato di recente che per un disguido, all'atto della registrazione del contratto d'affitto del mio appartamento nel novembre 2012, ho omesso di includere nell'elenco delle pertinenze i dati relativi al box, che non compare esplicitamente citato neanche nel contratto, ma viene regolarmente usato dal conduttore. Volendo regolarizzare la mia posizione, cosa mi conviene fare?

    A mio avviso ho due possibili opzioni: la prima sarebbe stipulare un contratto d'affitto per il solo box e registrarlo regolarmente all'Agenzia delle Entrate, ma in questo caso dovrei indicare un canone che in realtà mi viene già corrisposto, in virtù del contratto di locazione dell'appartamento. Questo tra l'altro renderebbe più complicata, nonché non esattamente rispondente alla realtà, la ripartizione del reddito da locazione nella dichiarazione dei redditi.

    La seconda opzione sarebbe sostituire il vecchio contratto con uno nuovo, in cui sia esplicitamente menzionato l'affitto del box, e che potrebbe essere registrato normalmente con l'inserimento di tutti i dati. Sarebbe regolare in questo caso, da parte del locatore, disdire il contratto con la raccomandata A/R, sei mesi prima di stipularne uno nuovo, anche se la scadenza naturale dei quattro anni è ancora lontana?

    Una terza opzione sarebbe quella di lasciare tutto com'è, ma in questo caso mi piacerebbe sapere se potrebbero esserci delle controindicazioni, tipo controlli dell'Agenzia delle Entrate che mi sanziona perché non ho dichiarato il box nel contratto d'affitto (anche se ci pago regolarmente le imposte), o tipo il fatto che un domani il conduttore potrebbe accampare diritti di usucapione.....

    Grazie per tutte le risposte che vorrete darmi!
     
  2. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La 3° soluzione è la più infelice perchè comporta una quota di reddito IRPEF distinta derivante dalla rendita catastale.

    La soluzione più semplice ... è la più semplice ;) : sottoscrivere una variante al vecchio contratto in cui, fatto salvo tutto il precedente contratto, si inserisce a canone invariato anche il box: il tutto corredato da un nuovo modulo RLI. + 67€ di tassa fissa di registro e 16€ di bollo. (se il tutto non è già a cedolare secca).
     
    A nightfly e Bagudi piace questo messaggio.
  3. nightfly

    nightfly Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie Bastimento, non pensavo che potesse essere così semplice...
    ma in assenza di proroghe, cessioni o risoluzioni, la registrazione della variazione del contratto è obbligatoria? e in tal caso, come dovrebbe essere segnalata nel modello RLI? ho provato a dare un'occhiata alle istruzioni, e non saprei dove potrebbe essere inserita l'aggiunta di una pertinenza..... poi, siccome per l'affitto dell'appartamento sono in regime di cedolare secca, quali sono le spese indispensabili e quali quelle che posso evitare?
    grazie ancora :)
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La registrazione di una variazione delle condizioni contrattuali (es. riduzione del canone) non è tecnicamente obbligatoria; una variazione che includa un ulteriore immobile (la pertinenza) mi pare diverso e credo sia obbligatorio.

    In tutti e due i casi è però una tua specifica convenienza registrare questa ulteriore scrittura privata a variazione del contratto tal dei tali: perchè informa ufficialmente la AdE della variazione reddituale, che in altro modo non verrebbe riconosciuta: per questo anche nel caso di riduzione del canone, anche se l'AdE è arrivata a dirmi che non ero obbligato, ha però riconosciuto che se intendevo dichiarare il canone ridotto ai fini IRPEF, senza registrazione loro non lo avrebbero riconosciuto.....

    Sul modulo RLI nel quadro degli immobili locato, dovrai indicare in un rigo l'abitazione, ed in un altro rigo la pertinenza: per entrambi applicando la cedolare secca non sarà dovuto ne bollo nè tassa di registro.
     
    A nightfly piace questo elemento.
  5. nightfly

    nightfly Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie infinite per la spiegazione e i consigli!

    :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina