1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. SCHIANTAPETTI

    SCHIANTAPETTI Membro Junior

    Privato Cittadino
    Gentilissimi del Forum, nel Maggio 2015 ho acquistato un appartamento all'asta (procedura del 2005!), occupato da terzo non avente titolo (parente dell'esecutato, che abitata tutt'altra parte). E' stato regolarmente erogato il mutuo, cancellate tutte le iscrizioni (condominio e varie banche), iscritta l'ipoteca del mutuo e fatto il "passaggio" della proprietà al Catasto in nostro favore.
    A Luglio abbiamo avuto il decreto di trasferimento firmato dal G.E. e quindi abbiamo avviato la procedura di sfratto col nostro legale.
    Abbiamo avuto il primo accesso e a pochi giorni dal secondo accesso, proprio durante l'udienza di approvazione del riparto, l'avvocato dell'esecutata ha depositato una opposizione al piano di riparto adducendo che l'architetto CTU che aveva effettuato le varie perizie priva della vendita dell'immobile, aveva commesso degli errori di metratura e che la casa era stata messa all'asta con mq. inferiori e quindi a un importo inferiore del dovuto.
    Inoltre hanno anche querelato questo architetto penalmente!
    Ora il Giudice dell'esecuzione (che doveva approvare il riparto) si è riservato di decidere su tale opposizione.
    L'esecutato ha depositato anche un ricorso chiedendo una sospensione di qualche mese dell'esecuzione, in attesa di vedere ciò che accade alla querela di cui sopra.
    Un secondo Giudice ha convocato le parti tra un mese, sospende no il rilascio della casa.
    Ora noi ci domandiamo... siamo di fatto proprietari al catasto, stiamo pagando il mutuo, stiamo pagando il condominio arretrato e quello corrente, abbiamo pagato le tasse IMU seconda casa.
    Tutto ciò è stato chiaramente posto in essere per allungare ulteriormente il rilascio della casa, da persone che da anni non pagano il condominio.
    Gentilmente potete darmi dei pareri circa questa situazione e se c'è il rischio effettivo che il Giudice possa bloccare tutto.
    Se anche ci fosse stato un errore di metratura da parte del CTU, non ne risponde quest'ultimo?
    Noi non abbiamo colpa! Abbiamo comprato dallo Stato e si dovrebbe essere tutelati.
    Grazie mille delle risposte.
     
  2. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    A SCHIANTAPETTI e Avv Luigi Polidoro piace questo messaggio.
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Più che altro sono senza parole... la giustizia italiana non finisce mai di stupirmi...
     
    A SCHIANTAPETTI e sarda81 piace questo messaggio.
  4. SCHIANTAPETTI

    SCHIANTAPETTI Membro Junior

    Privato Cittadino
    Preciso che non si sono opposti al decreto di trasferimento, ma al piano di riparto...
    La commercialista delegata alla vendita è senza parole...
     
  5. Tovrm

    Tovrm Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Attendendo pareri più tecnici, da quanto ne so, difformità della perizia rispetto a quanto aggiudicato in asta non sono contestabili successivamente all'aggiudicazione (sicuramente da parte di chi acquista, ma ad asta avvenuta, immagino anche da parte dell'esecutato che avrebbe potuto contestare per tempo un'errata perizia).
    Nel tuo caso, inoltre, è stato già emesso il decreto di trasferimento e tu sei diventato proprietario a tutti gli effetti dell'immobile.
    Infine, come dici tu, il problema è estraneo a te, in quanto riguarda il piano di riparto e non la procedura di assegnazione del bene.
    Pertanto, l'Ufficiale Giudiziario deve procedere con la propria attività ed eseguire la liberazione dell'immobile.
     
    A SCHIANTAPETTI e Avv Luigi Polidoro piace questo messaggio.
  6. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Concordo con @Tovrm , nell'opposizione a piano di riparto non si possono proporre eccezioni relative la correttezza della perizia o comunque la regolarità della procedura esecutiva.
    Tali eccezioni devono essere sollevate prima del deposito della perizia (quando il CTU invia la propria bozza alle parti) o all'udienza successiva il suo deposito.
    Mi stupisce che il giudice del rilascio abbia sospeso la procedura di liberazione.
     
    A SCHIANTAPETTI e miciogatto piace questo messaggio.
  7. SCHIANTAPETTI

    SCHIANTAPETTI Membro Junior

    Privato Cittadino
    Dopo aver querelato il CTU, hanno fatto una istanza di rinvio di accesso all'immobile, chiedendo una proroga allo sfratto di almeno 5 mesi (per i tempi di indagine della querela)...
    E il GE ha ritenuto di aprire il contraddittorio tra le parti e ha sospeso il rilascio dell'immobile sino all'esito della sua udienza (tra un mese)...
     
  8. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Facci sapere come procederà, caso mai potrai anche postare il provvedimento del giudice naturalmente rendendo non leggibili tutti i dati personali.
     
  9. MyRiver

    MyRiver Membro Junior

    Altro Professionista
    L'opposizione al piano di riparto non può coinvolgere il trasferimento dell'immobile regolarmente aggiudicato; invece, denunciando il CTU per la presunta irregolarità/infedeltà della perizia, l'esecutato sta cercando per altra via di invalidare la vendita. Bisogna vedere se un eventuale rinvio a giudizio del CTU per può pregiudicare il trasferimento del possesso (la proprietà è già acquisita) in attesa della definizione del procedimento penale. D'altronde, considerato che l'immobile è occupato senza titolo da altri rispetto all'esecutato, si potrebbe anche obiettare la mancanza di titolo di quest'ultimo a ricorrere contro il rilascio forzato, datosi che, dal punto di vista del possesso, per lui nulla cambierebbe.
     
    A SCHIANTAPETTI piace questo elemento.
  10. SCHIANTAPETTI

    SCHIANTAPETTI Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ci sono novità...
    Abbiamo il possesso dell'immobile.
    Dopo che il nostro legale ha richiesto una "indennità di occupazione" mensile dalla data del decreto di trasferimento, l'esecutato (e l'occupante dell'immobile), hanno preferito accordarsi con me, consegnandomi le chiavi (quindi il possesso dell'immobile libero da persone e cose), rinunciando loro all'istanza di sospensione del rilascio e io dell'indennità, sottoscrivendo un accordo.
    Orbene...
    Rimangono in essere la loro opposizione al piano di riparto e la loro querela al CTU; procedure che a me acquirente in buona fede, non interessano perché non sono parte in causa.
    Il CTU sicuramente, se ha commesso qualche errore di mq nella perizia, non l'ha fatto con dolo, magari per agevolare qualcuno, ma solo per colpa (mero errore); quindi, secondo voi, a questo punto, se il CTU, tra qualche anno venisse ritenuto "colpevole" (e potrebbe anche ricorrere in Appello), il Giudice potrebbe invalidare la vendita?
    Mi parrebbe assurdo.
    E se nel frattempo io vendesi la casa, ora libera da iscrizioni e/o pignoramenti???
    Che gran casino!!!
     
  11. MyRiver

    MyRiver Membro Junior

    Altro Professionista
    Esattamente come ti ho scritto. Stai tranquillo la vendita è definitiva. Residua solo una possibilità: che all'esito dell'indagine penale sul CTU risulti che tu lo abbia corrotto. Solo tu sai questa eventualità è remota o meno.
     
    A SCHIANTAPETTI piace questo elemento.
  12. SCHIANTAPETTI

    SCHIANTAPETTI Membro Junior

    Privato Cittadino
    Più che remota!
     
  13. Tovrm

    Tovrm Membro Attivo

    Privato Cittadino
    La vendita è a corpo, non a misura. Questo significa che anche se le misure fossero completamente errate -ferme restando eventuali responsabilità del tecnico nei confronti della procedura- la vendita è valida e definitiva e non oppugnabile.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina