• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Mattia93

Membro Junior
Professionista
Salve sono in procinto di chiudere una vendita ma il proprietario mi ha comunicato che l'acquirente che ho trovato ha contattato direttamente lui per non pagare l'agenzia. Io ho fatto firmare la proposta d'acquisto e anche il mio incarico con la percentuale da prendere ad entrambe le parti, posso far leva su questo per farmi pagare o sono costretto ad andare per vie legali?
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Dovrai andare per vie legali se i tentativi di raggiungere un accordo amichevolmente e/o per farti pagare senza penare, dovessero fallire.

Con proposta e incarico firmati direi che hai la prova dell'avvenuta "mediazione" e/o se preferisci del "nesso di causa".

Per curiosità: per quale motivo l'acquirente va a cercarsi il venditore se ha firmato la proposta?
Per caso la proposta non è stata acettata?
 

Mattia93

Membro Junior
Professionista
Hanno formulato una prima offerta e i proprietari hanno rilanciato però gli acquirenti devono chiedere un mutuo che paga per intero solo l'acquisto dell'appartamento quindi restano fuori manutenzione, notaio e agenzia e hanno pensato bene di togliere la cosa più "inutile".
 

sgaravagli

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Io ho fatto firmare la proposta d'acquisto e anche il mio incarico con la percentuale da prendere ad entrambe le parti, posso far leva su questo per farmi pagare
si queste sono le tue armi ma se non ti pagano vai pure per vie legali.... prova a farti pagare dal venditore "magari facendogli un po' di sconto" avrai un elemento in più per pretendere la provv anche dall'acquirente in giudizio ..... si meritano di essere ammazzati di spese, per quanto mi riguarda questi comportamenti equivalgono a rubare......
 

Mattia93

Membro Junior
Professionista
Si infatti sono molto arrabbiato, non capisco perchè la gente cerca sempre di fotterti. Devo vedere un po perchè l'altro problema è che io sono solo un collaboratore e bisogna vedere cosa vuole fare il titolare. Cercherò di trovare un soluzione per vie bonarie senza far saltare la trattativa altrimenti proporrò la via legale
 

sgaravagli

Membro Attivo
Agente Immobiliare
@Mattia93 prima di muoverti accertati che chiudano il preliminare, (potrebbero fare un sacco di errori in quella scrittura che ti potrebbero tornare utili) quando sei certo della firma usa un po' di astuzia con il venditore e fatti raccontare il più possibile, dopodiché scrivi una bella diffida ad adempiere ad entrambi...... spesso le cose si sistemano solo con una bella lettera..... al tuo titolare digli di non farsi fregare spingi per la causa.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Salve sono in procinto di chiudere una vendita ma il proprietario mi ha comunicato che l'acquirente che ho trovato ha contattato direttamente lui per non pagare l'agenzia. Io ho fatto firmare la proposta d'acquisto e anche il mio incarico con la percentuale da prendere ad entrambe le parti, posso far leva su questo per farmi pagare o sono costretto ad andare per vie legali?
Comincia col metterli in mora allegando la fattura, da li in poi cerca una soluzione pacifica, ma con un messa in mora già in corso probabilmente saranno più ragionevoli.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Ok proverò a fare in questo modo. Grazie mille
Il diritto alla mediazione, se non hai già stabilito altre date, avviene all'accettazione della proposta, con comunicazione al proponente della stessa (raccomandata A.R.)
Già il giorno seguente puoi/potresti emettere fattura, senza dover interessarti se poi faranno o meno un preliminare
Quindi più che con le buone, ci andrei giù pesante da subito. Questo ovvio che potrebbe equivalere al farti pagare durante o dopo una tua citata in giudizio, ma il pericolo di non prendere soldi o di prenderne meno di quanto GIA' pattuito in non lo vedo
 

Sodis

Nuovo Iscritto
Professionista
Domanda: ma tu cosa hai detto al proprietario quando ti ha chiamato per comunicarti le intenzioni dell’acquirente?

Gli hai detto che comunque maturano le provvigioni per entrambi? C’era un incarico da quanto scrivi, per il venditore l’incarico prevedeva penale in caso di scavalco dell’AI?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Occhio che, se la proposta era condizionata al mutuo, è possibile che lo sia anche il contratto che firmeranno tra di loro: quindi il diritto alla provvigione scatterà solo se la condizione si avvererà: è con il mutuo 100% non è così scontato.

Devi comunque far leva sul venditore, spiegando che, se ti scavalcano con l’intenzione di non pagare le provvigioni (quando maturate), sarà peggio per loro perché dovranno anche le spese legali.
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Il diritto alla mediazione, se non hai già stabilito altre date, avviene all'accettazione della proposta
Hanno formulato una prima offerta e i proprietari hanno rilanciato
Poiché i proprietari hanno rilanciato, non c'è accettazione della proposta, quindi la provvigione non è maturata.

Al momento, sembra che tu abbia una posizione molo forte perché hai tutte le prove che la mediazione c'è stata. Ma l'affare non si è ancora concluso, quindi non puoi ancora pretendere la provvigione.
E al momento l'acquirente non ha disponibilità, quindi è possibile, se non assai probabile, che non si concluda.

Io non sono un venditore, ma a mio avviso hai tre strade:
1) lasci che concludano, e poi ti fai vivo con la richiesta di provvigione. L'acquirente avrà difficoltà a pagare, ma si arrangerà.
Ovvio che in questo modo rischi di andare in causa. Se poi non concludono, non prendi nulla.
2) Visto che il venditore è stato così corretto da informarti, ti ri-introduci nella trattativa, facendo il tuo mestiere ossia mediazione. Anzitutto, visto che qui il problema sono i soldi, cerca di mettere in mezzo un mediatore creditizio, che risolva i problemi dell'acquirente. Poi sonda le possibilità di trattativa sul prezzo. In questo modo hai più possibilità di far concludere l'affare e di prendere la giusta provvigione.
3) Proponi un altro acquirente meno problematico, se ce l'hai.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato casa dicembre 1983, rogito dal notaio, ora dicembre 2019, in comune non trovano la concessione edilizia concessa da loro. Che fare per avere tutto in regola? Ho scritto con pec all'ufficio. Tecnico ed attendo risposta e poi......
Ho controllato all'archivio notarile e conservatoria dei registri immobiliari. Dicono che il sono a posto? Avendo il contratto notarile. Allora? Grazie a chi mi indica....
Devono cambiare le leggi vecchie dello stato italiano che incassa e non tutela chi affitta regolare chiedo più flessibilità e meno burocrazia
Alto