1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. paginfo

    paginfo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a Tutti,

    mi chiamo Antonio e sono nuovo del forum, per cui non me ne vogliate se dico qualche castoneria o non utilizzo termini appropriati:

    sono in procinto di effettuare una proposta d'acquisto per un immobile composto da un piano terra ed un piano interrato.
    Il piano interrato è accatastato come autorimessa ed è accessibile sia da un passo carraio (condominiale) che da scala interna all'immobile stesso.

    All'autorimessa è stato rimossa la porta di accesso basculante/saracinesca ed è stata creato un accesso pedonale con tanto di muretto e finestre, in realtà è stata chiusa realizzando una stanza supplementare con accesso indipendente e comunicante con il piano superiore, la cossidetta sala hobby.
    In più c'e anche il camino.

    La mia preoccupazione è che il perito della banca possa dare parere negativo alla concessione del mutuo a causa di questa difformità.

    Per cui mi troverei ad aver speso soldi per l'istruttoria del mutuo+perizia e caparra confirmatoria, senza aver ottenuto nulla.

    Chiedo un vostro parere sia sulla possibilità di una perizia negativa o cosa posso fare per superare la perizia (ad esempio facendo rimuovere il muretto, la porte e le finestre) e su come posso cautelarmi per non perdere la caparra all'atto della proposta. :confuso:

    Vi ringrazio anticipatamente,
    Antonio
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Da come la descrivi, se non hai documenti che comprovano che le opere sono state regolarmente eseguite con richiesta di modifica comunale (PDC, DIA, concessione edilizia...a seconda dell'epoca cui risale la modifica di queste opere...) e se non hai una scheda catastale che ne dati il periodo (anche se questo atto non è probatorio, ma pur sempre utile per una verifica) allora rientri nel pieno di un abuso edilizio e conseguenza...tutto da ripristinare e rimettere a posto...perchè soggetto a cambio detinazione d'uso...inoltre c'è anche il primo problema (che non è l'ultimo) dell'altezza dei locali, perchè se < di 270 cm., allora è un cantinato o rimessa, box, ecc...comunque non a permanenza di persone...
    a mio parere dovresti far capire al perito che queste opere non sono realizzate da te, ma dal precedente ed allora se non avete stipulato il rogito, dovresti richiedere che sia messa a posto tutta la situazione con le relative autorizzazioni, prima del rogito a carico della parte venditrice, altrimenti vi è vizio di forma e pertanto contratto nullo...ma questo è da vedere come stanno i fatti e lo saprai bene , mentre le mie sono supposizioni...;)
    spero esserti stato d'aiuto...:)
     
    A paginfo piace questo elemento.
  3. tommaso gori

    tommaso gori Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Concordo con architetto, e penso che le modifiche siano state fatte senza permesso. Il venditore al rogito deve dichiarare la conformità urbanistica del bene e quindi prima del rogito se il venditure non dichiara il falso, o un tecnico per lui, deve essre ripristinata la legittimità del bene pena il non rogitare.
     
    A paginfo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina