1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. totemtotem

    totemtotem Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,
    un'impresa costruttrice mi ha proposto la permuta della mia vecchia abitazione (4 alloggi) con un alloggio di quelli che andrà a costruire + integrazione in denaro. In pratica mi dice che l'alloggio che mi cederà avrà un valore proporzionato alla differenza tra il prezzo concordato della vecchia abitazione e la somma in denaro che mi verserà.
    Quali sono i pro e i contro di questa operazione e, a parte la fideiussione, cosa posso prevedere nel contratto per tutelarmi da eventuali fallimenti o ritardi di esecuzione della costruzione?

    Grazie a tutti
    Marco
     
  2. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    non sono certo di aver capito.
    la nuova costruzione andrà edifica al posto del tuo immobile che verrà abbattuto o il costruttore ti compra i tuoi 4 appartamenti, dandoti parte denaro e parte un appartamento nuovo?
     
  3. totemtotem

    totemtotem Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Hai ragione, preciso meglio: il costruttore ristrutturerà la vecchia abitazione ricavandone 4-5 nuovi alloggi ed uno di questi è quello che intende darmi in permuta
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Per i ritardi dovrai prevedere una penale come una normale compravendita .
    Un consiglio che ti do è quello di controfirmare un capitolato chiaro e ben articolato e nominare un tuo tecnico che controlli ad ogni stato avanzamento lavori l'esecuzione e che si confronti con l'impresa. Nella trattativa della permuta ragionate sui metri e del valore preciso. Farai il rogito con il progetto approvato dove tu hai già stabilito qual'e la permuta. I passaggi sembrano semplici ma non è così.
     
    A ab.qualcosa e eldic piace questo messaggio.
  5. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    quindi ristruttura l'esistente, senza abbatterlo.
    beh... il fatto è che tu la proprietà gliela cedi subito, in modo certo irrevocabile, mentre lui l'appartamento te lo concederà dopo, quando (se) avrà finito i lavori.

    oltre quanto ti ha detto Rosa (indispensabile al fine di valutare il valore dell'appartamento che ti verrà ceduto) dovresti, secondo me, valutare anche quanto "pesa" l'appartamento sul totale che ti verrà riconosciuto e come e quando ti verrà saldata la parte cash.

    per intenderci: un conto è prendere un totale di 100 con 30 di appartamento e 70 di liquidi incassati ora, un altro sono gli stessi 100 con 80 di appartamento e 20 di liquidi incassati "quando venderò qualcosa".

    trattandosi di una ristrutturazione e non di una costruzione ex novo ci sta che il costruttore non riesca a far fronte alle spese iniziali di tasca sua; quello che va a comprare vale più del solo terreno.
    quello che però è da capire è di quanti mezzi proprio il costruttore il costruttore dispone.

    io gli chiederei come minimo di fornirti un bilancio e di dirti quali garanzie intende fornirti.
     
  6. totemtotem

    totemtotem Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vi ringrazio dei suggerimenti che terrò sicuramente in considerazione prima di arrivare alla firma del compromesso
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Precisazione. Quando andrai ad intestare l'immobile in permuta pagherai l'IVA. Chiarisci questo punto.
     
  8. totemtotem

    totemtotem Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'impresa mi ha proposto una scrittura privata come impegno reciproco e poi al momento del rogito deciderò se intestarmi l'alloggio oppure metterlo in vendita (oppure l'impresa stessa mi chiederà se voglio venderlo perchè ha ricevuto una richiesta) quindi immagino di dover pagare l'IVA al rogito se deciderò di intestarmelo. Se decido di venderlo, l'impresa mi versa il valore corrispondente ed è come se vendessi oggi la vecchia abitazione, quindi non ho tasse o IVA da pagare. Almeno credo.
     
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non puoi vendere nulla se non te lo intesti se nel caso tu decidessi di non intestarlo (ricorda che é il tuo saldo prezzo) dovrà darti quanto é il valore in denaro in quel caso non pagherai nulla.
    Per come la descrivi leggo un qualcosa di incartato male dove mancano un pochino di cose. Fossi in te non arriverei alla fine e con fine intendo consegna dell'immobile senza un contratto serio chiaro in ogni punto. Pensa se inizia a sventrare e poi non va avanti. Cosa ti ritroveresti. Un contratto con data certa e poi? Un palazzetto sventrato con un cumulo di macerie. Vai a fare due chiacchiere con il notaio che ti chiarisce un pochino gli aspetti.
     
  10. totemtotem

    totemtotem Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sì credo che sia molto meglio rivolgersi al notaio per essere sicuro di non trovarmi con un cumulo di macerie

    Grazie ancora
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  11. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    posto che le macerie siano tue.
    di tutta le questione ancora non mi pare sia stato chiarito quando ci sarebbe stato il passaggio di proprietà....
     
  12. totemtotem

    totemtotem Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Dall'ultimo messaggio sono trascorsi un paio di mesi di verifiche tecniche dell'impresa etc. ed a breve dovrebbe farmi una proposta di acquisto. Mi viene un forte dubbio relativo alla responsabilità:
    - Caso 1: l'appartamento resta di mia proprietà ed a fine lavori lo vendo ad un privato
    - Caso 2: trasferisco la proprietà dell'intero immobile all'impresa durante i lavori di ristrutturazione, alla fine mi viene trasferita la proprietà dell'appartamento
    In entrambi i casi, se l'impresa fallisce dopo avermi trasferito la proprietà ed io ho venduto a mia volta l'appartamento, in caso di vizi, problemi strutturali, etc. nel primo anno di garanzia il compratore si rivolgerà a me ed io a chi mi rivolgerò? In pratica mi assumo io tutta la responsabilità di eventuali richieste di danno?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina