1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Laurapermuta

    Laurapermuta Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Salve, stiamo per effettuare una permuta tra casa nostra (di valore più basso) e quella che andremo ad acquistare (di maggior valore).
    L'agente immobiliare sostiene che sia noi sia la controparte dovremmo dare all'agenzia una provvigione del 3% per ogni atto (quindi due acquisti + due vendite) ma mi sembra davvero troppo! sarebbe un 12% totale (3%+3% sul valore di casa nostra e 3%+3% sul valore dell'altra casa).
    Qual è la regola in caso di permuta riguardo le provvigioni all'agenzia immobiliare? grazie
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si applica la percentuale sull'immobile di maggior valore per entrambi.
     
    A Antonello, ingelman e Silvio Luise piace questo elemento.
  3. Laurapermuta

    Laurapermuta Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cioè se l'immobile con il valore maggiore costa 300.000, dobbiamo pagare 9000 io e 9000 la controparte oppure 9000 diviso in due?
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si 9.000 tu e 9.000 l'altro.
     
    A Antonello piace questo elemento.
  5. Laurapermuta

    Laurapermuta Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie della risposta, quindi mi conferma che l'agenzia non può richiedere a livello di legge una provvigione del 3% per ogni atto (quindi due acquisti + due vendite),un 3%+3% sul valore di casa nostra e 3%+3% sul valore dell'altra casa?
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Magari! No in caso di permuta funziona cosi.
     
  7. Laurapermuta

    Laurapermuta Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    grazie, ricapitolando l'agenzia in caso di permuta non può richiedere la doppia provvigione (3%+3% , una per atto) ma alle controparti chiederà soltanto una provvigione calcolata sull'immobile di maggior valore.
    Anche perchè la permuta è un atto unico e non centra nulla con una compravendita
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si é cosi.
    Buona giornata
     
  9. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    no un momento...non c'è una regola stabilita per legge...l'agenzia chiede quel che vuole....
     
  10. Laurapermuta

    Laurapermuta Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie molto gentile, un'ultima domanda: una agenzia può stipulare una doppia vendita e camuffarla da permuta? ho sentito che succedono questi casi.
     
  11. Laurapermuta

    Laurapermuta Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    chiede quello che vuole di percentuale ma non può chiedere una doppia provvigione, e in ogni caso la percentuale della provvigione deve essere calcolata sulla casa con il valore più alto
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ma chi lo dice? deve un bel niente.... io chiederei provvigioni su entrambe le operazioni...
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non puoi guarda gli usi e vedrai che non é cosi.
     
    A DIEGO BIR piace questo elemento.
  14. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    un momento. gli usi e consuetudini entrano in ballo sono in mancanza di un accordo tra le parti.....non facciamo confusione...
     
  15. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E' per questo che siamo malvisti.
    Io mi sono sempre comportato come Rosa 1968
     
    A Bastimento, Antonello, Rosa1968 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  16. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    diciamo che è una richiesta decisamente "ingorda che non trova nessun fondamento logico (tranne casi da ritenere particolari :occhi_al_cielo: ... non sò quali ma sicuramente esisteranno) ... forse
    provo ad esporre un concetto:
    L'immobile più piccolo non và intepretato come una transazione a se ma bensì rappresenta parte del corrispettivo da considerare oltre il conguaglio economico per rendere possibile la compravendita/acquisto dell'immobile di maggior valore ....
    ovvio che la base imponibile :D scusate il sorriso è bello calarsi nei panni del fisco a volte ....
    battute a parte .. ovvio che ai fini di un compenso per calcolare la giusta mediazione deve essere preso come parametro un solo valore ovvero quello di maggiore importanza economica ma solamente uno come ha detto Rosa1944 :^^: volevo dire 68 :fiore: (lo steddo ragionamento lo fà pure il fisco ... tutto dire)

    Gli usi e consuetudini sono sempre da considerare ma dovrebbe prevalere la logica ... poi con il discorso di corredo e complementare degli usi e consuetudini "salvo accordi diversi" ... tutto può essere conciliato e convenuto..

    però per quanto riguarda il calcolo delle imposte anche il fisco ragiona allo stesso modo "stranamente logico" di considerare una sola operazione immobiliare con stessa imposizione fiscale "imposta di registro come in questo caso" prendendo come base imponibile l'immobile con rendita più alta
    (o comunque tra le due controparti quella che genera l'imposta maggiore)
    quindi la permuta è da considerarsi un unica operazione immobiliare ...
    tolte ovviamente le volture e trascrizioni

    bene minore + differenza economica = valore dell'immobile di maggior importanza ....

    salvo accordi diversi .... ;)
     
    Ultima modifica: 10 Gennaio 2015
    A alessandro66, Manzoni Maurizio e sarda81 piace questo elemento.
  17. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    appunto. salvo accordi diversi. la volontà delle parti viene prima di tutto.
     
  18. sfn

    sfn Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    no. siamo malvisti perchè tanti sono poco prefessionali, fanno casini sulle pratiche, vendono immobili senza aver fatto i dovuti controlli....ecc ecc...
    mica perchè chiediamo le provvigioni. vieni a vedere una casa con me, ti dico quanto voglio di provvigioni. non ti va bene? magari trattiamo e troviamo un accordo. non troviamo l'accordo? amici come prima...
    ma non diciamo che siamo malvisti perchè chiediamo provvigioni (che poi ognuno chiede quello che vuole basta mettersi d'accordo)- perchè è una sciocchezza.... ;) IMHO ;)
     
  19. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    diciamo che dovrebbe prevalere il buon senso
    ovvio che un operazione più complessa porta più lavoro per l'agente ma non a caso i compensi .... solitamente e salvo accordi diversi ... vengono conteggiati in base provvigionale sul bene di maggior valore
    (tutto andrebbe valutato in funzione del maggior lavoro svolto ovviamente)

    ma chiedere addirittura un 3% + 3% ad uno ed idem 3% + 3% all'altro sinceramente mi sembra eccessivo ... però chiedere è lecito
    ottenere perchè dovuto in questo caso la vedo difficile
     
    A sarda81 e Rosa1968 piace questo messaggio.
  20. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Bisogna vedere se il cliente accetta .....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina