• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Petra32

Membro Junior
Privato Cittadino
Buonasera ho scoperto da poco, facendo dovute ricerche, che l'appartamento che mi è stato venduto, rispecchia pienamente la planimetria presente in catasto ma quella depositata al comune è molto diversa. Preciso che il mio appartamento è una mansarda. Ora non so assolutamente cosa fare. Un esperto che ha visto le carte mi ha detto che chi mi ha venduto la casa ha commesso un illecito e che se voglio posso impugnare l'atto oppure fare una sanatoria, credo che si dica così, molto costosa.
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Il venditore ha dichiarato in atto che l'immobile non presenta abusi e si é preso la responsabilità di questa affermazione. La discordanza tra le due piantine dimostra il contrario! Chiamalo in causa perché si occupi di sanare l'urbanistica a sue spese.
 
Ultima modifica:

Petra32

Membro Junior
Privato Cittadino
Ho comprato da circa tre anni e sono andata a prendere al comune questi documenti per costruire un muro in cartongesso. Seguendo le istruzioni di un tecnico. Ho un arco di tempo per fare eventualmente causa al venditore?
 

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Buonasera ho scoperto da poco, facendo dovute ricerche, che l'appartamento che mi è stato venduto, rispecchia pienamente la planimetria presente in catasto ma quella depositata al comune è molto diversa. Preciso che il mio appartamento è una mansarda. Ora non so assolutamente cosa fare. Un esperto che ha visto le carte mi ha detto che chi mi ha venduto la casa ha commesso un illecito e che se voglio posso impugnare l'atto oppure fare una sanatoria, credo che si dica così, molto costosa.
Purtroppo in atto anche tu hai firmato che l'immobile era conforme, le "dovute ricerche" erano dovute prima del rogito, in questo caso è l'agenza che potrebbe risponderne almeno in parte, se la compravendita è tra privati (andrebbero vietate secondo me) allora il problema è tuo quanto lo è del veditore, occhio che la legge non è tenera in materia.
 

Petra32

Membro Junior
Privato Cittadino
Beh mi sembrano due affermazioni un po' contraddittorie quella del membro Che Casa con la sua Giuseppe di Massa. E poi io ho pagato un notaio per fare i dovuti riscontri. E l'agenzia a cui io ho preso l'immmobile secondo me non era tenuta ad essere informata.
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
in questo caso è l'agenza che potrebbe risponderne almeno in parte
Mi sembra abbastanza difficile sinceramente.
A meno ché non fossero specificatamente stati incaricati o la cosa non fosse palese.

se la compravendita è tra privati (andrebbero vietate secondo me)
Mah, mi sembra una visione eccessivamente sindacalista della cosa.
Anziché vietare le compravendite tra privati sarebbe sufficiente estendere l'obbligo della RTN.
E' ben più logica come opinione, e anche sostenibile con maggior dignità.

E poi io ho pagato un notaio per fare i dovuti riscontri.
In realtà anche il Notaio non è il soggetto indicato per i controlli di tipo urbanistico.
Certo anche qui se è stato incaricato specificamente di controllare questi aspetti e non ha neanche fatto uscire un tecnico per verificare le responsabilità esistono.

Sarei curioso di vedere una visura catastale storica dell'immobile cosa fa venire fuori.
 

Petra32

Membro Junior
Privato Cittadino
Cosa mi consigliereste di fare. Andare in causa non né ho alcuna voglia. Inoltre ci sono spese di processo e il risultato come dite voi è anche improbabile. Di farmi fare un preventivo da un tecnico a spese mie ammesso e concesso che la cosa si possa sanare? Ammesso anche che io possa permettermelo a livello economico. A lasciare le cose così a quali rischi vado incontro? Grazie di nuovo.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Beh mi sembrano due affermazioni un po' contraddittorie quella del membro Che Casa con la sua Giuseppe di Massa. E poi io ho pagato un notaio per fare i dovuti riscontri. E l'agenzia a cui io ho preso l'immmobile secondo me non era tenuta ad essere informata.
Hai pagato il notaio, ma lui(lei) ha molto probabilmente scritto sull'atto che "le parti dichiarano..." quindi avendolo dichiarato su un atto pubblico vuol dire che ne eri certo, per la legge è un po' come se entrambi aveste mentito al notaio oppure è come se in modo colpevolmente avessi omesso le dovute verifiche prima di fare la tua dichiarazione, infatti se tu al momento del rogito vessi fatto presente che nessuno aveva verificato la planimetria comunale, l'atto sarebbe stato rinviato per farti fare quel controllo. Tieni conto che raramente ne risponde il notaio, deve esserci una reale negligenza. Infatti solo se tu avessi incaricato espressamente un professionista di fare le verifiche tale professionista ne risponderebbe.
 

Petra32

Membro Junior
Privato Cittadino
Si mi rendo conto che ero molto all'oscuro di tante cose quando ho comprato l'appartamento. Pensavo che il compito di un notaio fosse valutare che stesse tutto in regola sotto tutti i punti di vista. Visto anche il suo ingente onorario. È complicatissimo capire "i meccanismi" che stanno dietro all'acquisto o alla vendita di un immobile.
 

sgaravagli

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
cari colleghi prendo spunto da questo post....

io non controllo mai la corrispondenza della scheda con i progetti depositati in comune.....

se dovesse nascere qualche problema secondo voi siamo responsabili?
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
se dovesse nascere qualche problema secondo voi siamo responsabili?
No, a meno che la cosa non sia palese (includerei in questo la presenza di una variazione planimetrica per esatta rappresentazione grafica nella visura catastale storica) mi risulta sia considerato oltre la diligenza richiesta all'agente immobiliare.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
ma quella depositata al comune è molto diversa
in cosa è diversa? Questo appartamento è il risultato di un recupero del sottotetto ai fini abitativi?

Un esperto che ha visto le carte mi ha detto che chi mi ha venduto la casa ha commesso un illecito e che se voglio posso impugnare l'atto oppure fare una sanatoria, credo che si dica così, molto costosa.
questo esperto oltre a leggere le carte che qualifica ha? E' un geometra? Quali anomalie ha riscontrato?
 

Petra32

Membro Junior
Privato Cittadino
Quindi ricapitolando l'agenzia non era tenuta a saperlo. Il notaio nemmeno o meglio non era sua responsabilità visto che c'è scritto sugli atti "le parti dichiarano... in pratica siamo rimasti io e il venditore. Magari eravamo anche complici in questa cosa.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Quindi ricapitolando l'agenzia non era tenuta a saperlo. Il notaio nemmeno o meglio non era sua responsabilità visto che c'è scritto sugli atti "le parti dichiarano... in pratica siamo rimasti io e il venditore. Magari eravamo anche complici in questa cosa.
no, allora per fare la verifica della conformità avresti dovuto chiederlo al notaio il quale avrebbe incaricato un tecnico (di solito ha il geometra di fiducia dello studio). Però vedi, io non ho capito di che illecito si tratta quindi la risposta è vaga e generica, in base alla gravità se ci impegniamo troviamo a chi dare la colpa.
 

Petra32

Membro Junior
Privato Cittadino
È diversa per quanto riguarda la distribuzione delle mura. Al comune esiste un solo muro perimetrale che circoincide con lo spazio di abitabilità almeno credo. Mentre nella realtà e al catasto l'appartamento è diviso in stanze.
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Quindi vuoi dire che non tutto lo spazio è abitabile? Che è stata recuperata solo una parte?
 

Rosa1968

Membro Storico
Agente Immobiliare
Il tecnico incaricato è un architetto.
benissimo, ottima figura. Quindi come soluzione ti ha proposto una sanatoria o portare in causa il proprietario. Fai un'altra cosa allora, senti il parere di un geometra del posto e in base a quello che ti dice tira le somme. Un secondo parere non guasta.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

marcocara71 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao mi puoi contattare in privato non capisco come funziona il forum
Ciao a tutti vorrei un aiuto io ho il rogito tra due settimane solamente che cambiando lavoro e avendo i giorni di prova nella nuova azienda l azienda nn mi ha confermato e quindi ho perso il lavoro la fortuna che il Giorno dopo ho iniziato a lavorare tramite una mia conoscenza però senza contratto indeterminato inizialmente cn un contratto di un mese e poi può farmelo indeterminato la mia domanda il mutuo può avere
Alto