1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. nigroant

    nigroant Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Posseggo una casa, in cui vivo con mia moglie e in cui entrambi abbiamo la residenza, che ho acquistato, usufruendo delle agevolazioni prima casa, prima del matrimonio. Nel 1983 mi sono sposato in regime di comunione di beni con mia moglie. Nel 2010 abbiamo optato per la separazione dei beni andando dal notaio.
    Adesso mia moglie, che non ha mai usufruito delle agevolazioni prima casa e non possiede immobili né nel comune in cui viviamo né in altro luogo, vorrebbe acquistare una casa, nello stesso comune in cui viviamo ed abbiamo la residenza, intestandola a se stessa.
    Vorrei sapere:
    - se mia moglie può usufruire delle agevolazioni prima casa;
    - se può creare problemi il fatto che il pagamento della casa, per quanto riguarda la parte contanti, avvenga con denaro proveniente da un conto cointestato fra me e mia moglie;
    - se è possibile che la parte rimanente venga pagata con un mutuo intestato a mia moglie ma di cui io dovrei fare da garante (essendo la mia pensione di importo più elevato rispetto a quella di mia moglie).
    Ringrazio per l'attenzione.
     
  2. jos611

    jos611 Membro Junior

    Altro Professionista
    Tua moglie può usufruire delle agevolazioni.
    Il pagamento non crea nessun problema.
    Nulla vieta che vi siano garanti per la concessione del mutuo, anzi ormai è una prassi vieppiù consolidata e i medesimi possono essere tanto familiari quanto estranei.

    Questi sono comunque quesiti che una qualunque sergretaria di Studio notarile chiarisce al volo mediante semplice telefonata. Una verifica in tal senso dovrebbe riuscirti agevole...
     
  3. Gherardo5

    Gherardo5 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Concordo al 100%
     
  4. Disperato64

    Disperato64 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Chiedo scusa se mi intrometto nella discussione, ma se si usufruisce delle agevolazioni prima casa poi non bisogna trasferire la residenza in quella abitazione?
    In caso di coniugi questo non equivale ad una sorta di separazione (almeno da un punto di vista legale)?
     
  5. jos611

    jos611 Membro Junior

    Altro Professionista
    Niente affatto. I coniugi possono tranquillamente avere una residenza diversa: cosa lo vieta?
    Anzi, di coppie con più immobili, in Comuni diversi, che tengono la residenza separata per usufruire delle agevolazioni prima casa ce ne sono a bizzeffe
     
  6. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In ogni caso per le agevolazioni prima casa (ai fini delle imposte sul rogito) è sufficiente che la residenza sia nel comune, e non nell'immobile.

    E auguri @jos611
    :torta:
    :regalo::regalo::regalo:
    :sorrisone:
     
  7. jos611

    jos611 Membro Junior

    Altro Professionista
    Grazie mille!
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  8. nigroant

    nigroant Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ringrazio tutti quelli che mi hanno risposto. Mi sembra di capire che mia moglie può usufruire delle agevolazioni prima casa. Volevo solo precisare che la casa che mia moglie vorrebbe acquistare si trova nel comune dove già abbiamo entrambi la residenza. Questo può essere un problema?
     
  9. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    No, anzi, ti semplifica la vita.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina