1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lory321

    lory321 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, mi sono appena iscritta sul forum e sono novella di questa materia, però mi son trovata in una questione un pò antipatica e volevo avere un parere di esperti. Sto acquistando casa, il preliminare è stato firmato e sono in attesa dell'accettazione del mutuo prima di firmare il rogito. Vivo da sola ed avendo i genitori lontani 700km ho dovuto fare tutte le pratiche da sola; finalmente mio papà può prendere le ferie durante le festività e sapendo che questa era l'unica occasione per fargli vedere la casa/avere indicazioni o aiuto su eventuali lavoretti da fare etc, avevo chiamato la proprietaria con largo anticipo per comunicarle questa cosa (in realtà le chiedevo la gentilezza di darmi l'autorizzazione almeno a tinteggiare , approfittando della presenza dei miei, dato che la casa al momento è vuota) e mi aveva risposto che non ci sarebbero stati problemi.
    Ieri ricontatto la proprietaria per confermare, e la stessa signora mi dice che non mi autorizza assolutamente a tinteggiare (e su questo non posso obiettare), ma non mi permette nemmeno di far vedere l'immobile ai miei genitori (che hanno anche gia acquistato biglietti del treno appositamente per poterci essere) perchè lei sarà in ferie e non intende lasciare le chiavi a nessuno, nemmeno all'agenzia tramite la quale avevo visto piu volte la casa da sola. A mio avviso non è corretto, anche perchè io ho già versato il deposito, e la sig.ra potenzialmente sta utilizzando il denaro mentre mi vieta l'accesso all'immobile, nell'unico momento in cui avevo la necessità.
    E' possibile fare qualcosa? Ringrazio anticipatamente per l'attenzione, ciao
     
  2. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Certamente ti è consentito poter visionare l'immobile prima di sottoscrivere il rogito notarile, se non altro anche per verificare che dal compromesso non ne sia stato pregiudicato lo stato di conservazione... avresti però dovuto concordare l'appuntamento prima di pianificare lo spostamento dei tuoi genitori... anche se questa strana ritrosia della proprietaria potrebbe nascondere qualche problema finora non emerso...
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  3. lory321

    lory321 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si in effetti dovevo concordare un appuntamento, anche se a mia "discolpa" ero convinta che le chiavi le tenesse l agente immobiliare, come sempre fatto , e che quindi dovessi rivolgermi al mediatore immobiliare che cmq ho pagato proprio x questo :triste: mi sembra di capire che quindi non c'è uno strumento di legge forte che posso usare x convincere la proprietaria..
     
  4. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In effetti queste cose normalmente le organizza l'agenzia .... coinvolgi l'agente, chiedendogli anche conto di questo immotivato cambiamento .... speriamo che si comporti come deontologia ed etica professionale vorrebbero. Tieni comunque conto di quanto detto da @CheCasa! : se la ritrosia dovesse continuare fai richiedere ufficialmente dal Notaio una visita immediatamente precedente al Rogito per verificare lo stato della casa. :ok:
     
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Diciamo che forse i proprietari si sono spaventati alla richiesta di fatto di prendere possesso per tinteggiare o altro. Di fatto il preliminare non ti da questa facoltà se non stabilita nel preliminare stesso e disciplinata in accordo tra le parti. Devi comprendere che ci sono delle responsabilità con la consegna delle chiavi e degli oneri anche nei confronti del condominio. Ora non ti resta che attendere il loro rientro dalle festività e attraverso l'agenzia concordare un nuovo sopralluogo.
     
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Di sicuro e' una vera e propria scortesia.

    Che se non e' indotta dall'ignoranza lo e' per la malafede.

    Possbile che non esista una persona di fiducia di questa proprietaria, che possa dedicare un quarto d'ora, per venire ad aprire e chiudere l'alloggio alla persona che si e' impegnata ad acquistarlo..?

    Scortesia per scortesia giusto e' prima del rogito pretendere una verifica dei luoghi oggetto di vendita.
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io non la vedo cosi proprio perché la proprietà rimane l'unica responsabile mi spiego? Il resto sono pretese.
    Tu ti assumeresti da agente immobiliare dopo il preliminare di supervisionare lavori di tinteggiatura in una casa? Io no. Non mi prendo questa responsabilità. La proprietà non c'è.... Mi spiego?
    Perché non mettersi nei panni del proprietario. Non capisco.
     
  8. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ovviamente da agente immobiliare, quando e se i contraenti vanno d'accordo, nulla da eccepire.

    Quindi ci si limita a fare il proprio mestiere senza supervisionre un bel niente.

    Detto cio' intanto c'era un accordo verbale.

    Che l'utente, a fronte del cambiamento di idea, ha pure "digerito" a non fare.

    Meglio cosi'.

    Non si fanno opere a propria cura e spese a casa degli altri.

    La richiesta quindi si e' ridimensionata alla sola visita dei luoghi ai propri congiunti.

    Tra l'altro visita accompagnata e o assistita e non pretesa ad essere svolta per conto loro.

    Negata pure quella.

    Nei panni di un venditore e' che mi chiedo :

    Quale la paura..?

    Il "voltafaccia", lascia pensare che il venditore tema che una "frequentazione" troppo assidua dei luoghi, prima del rogito, possa portare alla luce vizi e o difetti, sino ad ora occulti e o taciuti, che possano pregiudicare la compravendita.

    Se la casa ormai "e' venduta", a che pro rendersi antipatici nei confronti dell'acquirente..?

    Male non fare paura non avere.
     
    A Bagudi, mamicri e Luna_ piace questo elemento.
  9. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Mi associo in parte a rosa in parte a Pier. Adesso ha la scusa delle festività natalizie . Dal 6 gennaio niente più quindi....cerca di fare più visite anche con scuse fasulle e vedi come reagisce. Se continua a farti vedere la casa con ilcontagocce allora chiediti il pperché . Certo non puoi andare tutti i giorni eh.....
     
  10. lory321

    lory321 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma attenzione, quella della tinteggiatura era una cortesia che le avevo chiesto verbalmente, e diciamo che non mi aspettavo un si. Ma non capisco perchè non farmi nemmeno entrare a visionare l'appartamento! Puramente visionare, prendere qualche misura e fare delle valutazioni con mio padre. Nulla di più! La proprietaria mi ha detto che dal momento che abbiamo pagato l'agente il suo "lavoro" è concluso e lei non si fida a lasciargli le chiavi per dieci giorni, anche se nella fase di ricerca di potenziali compratori le aveva lasciate presso l'agenzia x 6 mesi!! -.-
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    se vanno o non vanno d'accordo poco importa, ci vuole un attimo per creare il disaccordo con le case consegnate prima del rogito e dove amichevolmente si da la possibilità di prenderne possesso.
    con questo non significa che non si fa il lavoro bene. Rientra in sfere diverse dalla mediazione e se permetti l'esperienza insegna.
    è stata una concessione verbale dove la proprietà ha risposto di petto, poi si è informata ed ha preferito seguire altra strada della prevenzione. Io non la critico, diverso era un bell'incontro in agenzia con lo scritto della consegna chiavi e accordi, nero su bianco.
    questa è una regola fondamentale. Alla consegna delle chiavi bisogna dare il giusto peso.
    ma chi l'ha detto, potrebbe essere anche che rompano cose e dicano che lo erano già e chiedono ulteriori sconti.
    Le case si consegnano al rogito, paghi e fai quello che vuoi.

    Detto questo si possono concedere delle deroghe, ma queste non devono avere la giusta procedura, accordo scritto ecc ecc ecc.
     
  12. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare

    La tinteggiatura è il consenso di farla è passata in secondo piano dal momento che la stessa cliente ci informa di essere stato un puro tentativo per "accelerare" i tempi di messa in ordine dell'alloggio.

    Possesso dell'alloggio ante rogito e consegna delle chiavi non sono stati oggetto di discussione alcuna.

    Si invocano accordi "nero su bianco" per un semplice accordarsi su un sopralluogo con i propri familiari:

    MAPERCHE'..??!!

    Se per ogni sopralluogo bisogna fare un incontro in agenzia e scrivere nero su bianco staremmo lì a fare i portinai e non intermediazione.
     
  13. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Non è obbligata a far visionare l'appartamento, semplicemente perchè è ancora suo (preliminare è solo promessa di vendita).
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  14. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ovvio.

    Infatti si e' parlato di scortesia e non di obblighi disattesi.
     
  15. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Questo è tecnicamente vero.

    Questo è sicuramente bizzarro.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  16. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    A casa mia si chiede e non è che devo per forza consentire perché diversamente sono in mala fede. La proprietà non è disponibile bisogna prendere atto amen. Che poi i genitori sono a 700 km e ai proprietari non interessa di cosa vogliamo parlare?
     
  17. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma è ovvio che non sia un obbligo.

    Come se per attraversare un ingresso si chiedesse "è permesso..?" prima di poterne varcare la soglia.

    ..e questi rispondessero "NO"

    "Non sono obbligato! a spostarmi".

    Vero.

    Io che non riesco a varcare la soglia di quell'ingresso e subisco un "fermo" tuttosono.

    Ma sicuramente non sono in malafede.
     
  18. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    E perché allora passa per essere in malafede chi non ti ha fatto entrare. C'È sotto qualcosa bla bla bla.
    NON VOGLIO CHE NESSUNO ENTRI A FARE LAVORI PRIMA DI PRENDERE IL SALDO. diversamente mi saldi prima.
     
  19. lory321

    lory321 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Davvero non è obbligata?! Nella mia ingenuità credevo di si, cioè che fosse il mio unico diritto nel momento in cui verso un deposito; garantisco il rispetto dei patti e garantisco la mia serietà in attesa del rogito, e almeno la visione credevo mi fosse garantita! :/
     
  20. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La visione non è garantita dalla stipulazione del preliminare e al versamento di una somma ma dalla disponibilità della proprietà. Se ha deciso di ritirare le chiavi giustamente all'agenzia perché la casa è venduta e va via per le festività non puoi che stare alla loro disponibilità.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina