1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. 22antidotiforti

    22antidotiforti Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Salve a tutti i professionisti, tra circa un mese devo presentarmi dal notaio per firmare un atto di vendita/permuta, visto che io devo vendere un terreno e devo ricevere in cambio una costruzione, poichè il valore del bene da costruire supera quella del terreno dovrei dare al costrutture una differenza.
    Vorrei sapere, visto gli accordi intercorsi tra me ed il costrutture se posso consegnare un assegno post datato, (davanti al notaio) visto che il bene mi sarà consegnato tra 24 mesi?
    L'assegno lo vorrei fare post datato proprio per garantirmi i tempi di consegna pattuiti, (oltre la fideiussione da ricevere dinnanzi al notaio), visto che lui mi farà delle fatture, a stati di avanzamento lavori, per l'importo della permutata + questa differenza da consegnare.
    Potete darmi, delle risposte su questo quesito?:confuso:
    Grazie a tutti.
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Prima di tutto, l'assegno post-datato è fuori legge e non puoi pensare di fare un atto ufficiale come un rogito, dove è obbligatorio citare la modalità di pagamento, con il pagamento di un post-datato.

    Secondo, quali sono gli accordi tra te e il costruttore, che il notaio dovrà riprodurre nel rogito ?

    Lui è d'accordo sul fatto di non intascare un euro fino alla fine dei lavori ????

    Pagherai per stato d'avanzamento, come predisporrete, e lui ti farà fattura ad ogni pagamento e ti darà la fidejussione al rogito. (Secondo te, ti darebbe le fidejussione a fronte di nessun pagamento ????)
     
  3. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mai sentito parlare di cambiali?
     
  4. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    post datato..........non si può
     
  5. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    L'assegno poste datato non è legale come hanno già evidenziato gli altri interventi, per il semplice fatto che si sostituisce ad una cambiale senza pagare dazio allo stato in termini di diritti e bolli.
     
  6. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ciao, l'operazione da farsi è: atto di acquisto del terreno e relativo pagamento con assegni circolar, contestualmente preliminare di compravendita dell'appartamento con versamento della stessa cifra ricevuta a pagamento del terreno a titolo di caparra garantita da fidejussione e trascrizione del preliminare.
     
    A Antonella de Paolis piace questo elemento.
  7. m.barelli

    m.barelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    Nel caso possano esserti di utilità aggiungo i seguenti elementi
    - in generale hai due possibilità o cedi il terreno con atto a sé ed affidi i lavori in appalto per la costruzione dell’immobile oppure ricorri ad un contratto di acquisto/permuta, la quale ultima soluzione dovrebbe essere la meno impegnativa per te
    - per acquistare un edificio che al rogito ancora non c’è, si può ricorrere alla forma contrattuale dell’acquisto di cosa futura che, nel tuo caso, andrebbe eventualmente integrato con la clausola derivante dalla collaterale permuta
    - molto sintetizzando, viene stabilito in contratto un programma di pagamenti di rate di prezzo a fronte dell’avanzamento della realizzazione dell’edificio, della consegna della documentazione, dell’accatastamento, del collaudo e della rata di saldo previa fidejussione per la garanzia postuma del costruttore (art. 1669 c.c.). Se lo ritieni opportuno puoi anche inserire una rata di prezzo per la manutenzione ordinaria, conduzione degli impianti e l’eliminazione di eventuali difetti, per esempio per due anni, dopo la consegna del’immobile finito. Il passaggio della proprietà può avvenire nella fase intermedia della fine del rustico e previo il deposito presso il Notaio di un verbale vostro congiunto in cui viene attestato che le condizioni, alle quali tale passaggio era subordinato, si sono verificate. La cessione del terreno potrà essere inserita in questo programma in una fase da individuare opportunamente e previo fidejussione con la clausola di prima escussione. In contrato sono stabiliti anche gli aspetti per garantire le parti ad ogni passaggio del programma (in particolare riguardo la possibilità di fallimento dell'Impresa) e le penali per i relativi tempi.
    Un saluto
     
    A giangau piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina