1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. yokovoice

    yokovoice Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buonasera, cercando su google una risposta alla mia domanda mi sono imbattuto nel vostro sito che prima ad oggi mi era sconosciuto, leggendo alcuni posto ho deciso di fare anche io la mia domanda:
    Io e mia moglie stiamo acquistando un appartamento, l'iter dell'acquisto è stato il seguente: visto tramite agenzia immobiliare abbiamo contrattato il prezzo e fatta proposta irrevocabile d'acquisto, il venditore ( un'impresa edile) ha accettato e controfirmato la proposta, al momento della consegna della proposta d'acquisto firmata dal venditore l'agente immobiliare ci ha informati che sull'appartamento non c'è la "postuma decennale" perchè quando è stata richiesta i lavori di costruzione erano già iniziati (2005/2006 non sappiamo la data precisa).
    Adesso ci troviamo davanti ad un problema che non sappiamo gestire, è il nostro primo appartamento e non abbiamo nessuno che possa aiutarci o consigliarci, mia moglie è preoccupata e non sappiamo cosa fare. Se nel corso dei prossimi 10 anni si dovesse presentare un problema strutturale all'appartamento e l'impresa edile costruttrice dovesse essere ancora in attività, chi coprirebbe questi danni? E nel caso fosse fallita? E' possibile che nell'atto di vendita ci sia scritto che non è prevista la postuma? cioè si può far riferimento a questa legge del 21/07/2005? Cosa dobbiamo fare adesso? E' possibile far stipulare all'impresa un'assicurazione che copra i danni che avrebbe coperto la postuma? Non ci è chiaro il perchè questa cosa non sia saltata fuori prima ma solo adesso quando è stata controfirmata la proposta d'acquisto.
    Possiamo essere comunque tutelati da qualcuno? in che modo?
    Spero che sia chiaro quello che scrivo anche perchè in questo momento sono un pò confuso.
    Grazie a chi mi risponderà e mi darà informazioni utili
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    L’art. 4 del decreto legislativo n. 122 del 20 giugno 2005
    recante “Disposizioni per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire, a norma della L. 2 agosto 2004, n. 210” impone al costruttore l’obbligo di stipulare
    “una polizza assicurativa indennitaria decennale a beneficio
    dell'acquirente e con effetto dalla data di ultimazione dei lavori a copertura dei danni materiali e diretti all'immobile, compresi i danni ai terzi, cui sia tenuto ai sensi dell'articolo 1669 del codice civile, derivanti da rovina totale o parziale oppure da gravi difetti costruttivi delle opere, per vizio del suolo o per difetto della costruzione, e comunque manifestatisi successivamente alla stipula del contratto definitivo di compravendita o di assegnazione”.

    • Il permesso di costruzione dell’immobile deve essere avvenuto in data postuma al 21 luglio 2005 (data in cui è entrata in vigore della norma).
    • Al momento delle contrattazione, tali immobili, debbano essere ancora in costruzione o comunque non ultimati.
     
  3. yokovoice

    yokovoice Membro Junior

    Privato Cittadino
    L'appartamento non è ancora stato completato perchè mancano i pavimenti e i sanitari, lo abbiamo scelto proprio per questo in modo tale da poter mettere un pavimento extra capitolato, ma non ho capito la risposta (scusa l'ignoranza): se i lavori sono stati iniziati prima di tale decreto cosa devo fare? e se invece sono stati iniziati dopo il venditore può comunque stipulare tale polizza?
    Grazie
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusa chiedi per cortesia la data del rilascio del permesso di costruire naturalmente ti fai rilasciare una copia. É escluso da tale obbligo solo se il permesso di costruire sia stato richiesto prima del 21 luglio 2005.
     
    A Abakab piace questo elemento.
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non sto parlando dell'inizio dei lavori ma dal rilascio del permesso da parte del comune é quello il documento da verificare per tale obbligo. Tu parli di inizio dei lavori 2005 2006. Approfondisci questo aspetto. Un'altra cosa sai se c'é già l'abitabilità? Sembra assurda questa domanda dati gli anni dall'inizio ,sicuramente si ,però chiedilo e comunicalo nel forum.
     
    A Abakab piace questo elemento.
  6. Abakab

    Abakab Ospite

    Si parlavo di effetti, ma come giustamente detto da Rosa, bisogna verificare la data del permesso.
     
  7. yokovoice

    yokovoice Membro Junior

    Privato Cittadino
    L'abitabilità ancora non c'è, ci è stato detto che ci sarà data prossimamente (?), quindi dovrei andare in comune all'ufficio tecnico e chiedere la data del rilascio del permesso? Domanda: nel caso la data di rilascio del permesso è dopo il 21/07/2005 si può ancora richiedere la stipula della polizza?
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Certo ora questa cosa diventa prioritaria. E ti spiego il perché tu sai acquistando un immobile che la legge definisce da costruire proprio perché non c'é l'abitabilità. Se il permesso di costruire fosse stato rilasciato dopo il 25 7 2005 il costruttore rientra nell'obbligo delle tutele quindi fideiussione e postuma. Chiedi in agenzia o in comune la copia di questo documento.
     
  9. Abakab

    Abakab Ospite

    Se rientra nella data indicata, in mancanza della decennale postuma, il notaio non dovrebbe rogitare ...ma il condizionale è d'obbligo.
     
  10. yokovoice

    yokovoice Membro Junior

    Privato Cittadino
    Bene, ora sappiamo cosa fare:
    1. domani mattina chiamiamo l'agente immobiliare e chiediamo di avere copia del documento che attesti la data di rilascio del permesso di costruzione (per vedere se è antecedente o posteriore);
    2. nel caso fosse posteriore al 21 luglio 2005 faremo leva sul fatto che è un obbligo di legge e che il notaio potrebbe non rogitare e che noi potremmo chiedere la nullità del compromesso con i relativi oneri da parte del venditore.

    Nel caso non fosse stipulata la polizza se la data è posteriore e tra qualche anno vi fossero problemi strutturali.....l'impresa è tenuta comunque a rispondere dei danni oppure l'assenza della postuma non obbliga il costruttore ad intervenire?
     
  11. Abakab

    Abakab Ospite

    L'inadempienza puo essere contestata in assenza al rogito, ma attenzione vi sono notai che stipulano comunque sulla base di una promessa di consegna postrogito.

    Codice Civile Articolo 1669. Quando si tratta di edifici o di altre cose immobili destinate per la loro natura a lunga durata, se, nel corso di dieci anni dal compimento, l’opera, per vizio del suolo o per difetto della costruzione, rovina in tutto o in parte, ovvero presenta evidente pericolo di rovina o gravi difetti, l’appaltatore responsabile nei confronti del committente e dei suoi aventi causa, purch sia fatta la denunzia entro un anno dalla scoperta.
     
    A Bagudi, Tobia, Rosa1968 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  12. yokovoice

    yokovoice Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie mille, domani mattina andremo a parlare con l'agente immobiliare. Non capisco tutto questo problema, solo una questione economica?
     
  13. Abakab

    Abakab Ospite

    Non sono spese eccessive ma .. ci sono.
     
  14. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non é solo una questione di spese ma di documentazione in regola diversamente l'assicurazione non assicura di certo. Ci sono i collaudi
     
    A yokovoice e Abakab piace questo messaggio.
  15. tigre24

    tigre24 Membro Attivo

    Privato Cittadino




    L' impresa anche se non la rilascia non va incontro a nessuna sanzione , l' aquirente se vuole prosegue con la trattativa , altrimenti si ritira , comunque l' impresa e responsabile dei lavori per dieci anni per la legge , bisogna sempre valutare la serietà dell' impresa esecutrice .
     
  16. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    l'assicurazione decennale postuma integra il Codice Civile con questa affermazione:
    se in avvenire la ditta fallisse e non potesse pagare allora pagherebbe l'assicurazione terza.

    chiarita l'importanza della decennale al rogito?
     
    A Abakab piace questo elemento.
  17. yokovoice

    yokovoice Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti, ecco un aggiornamento della situazione:
    questa mattina è stato contattato l'agente immobiliare e mi ha risposto che il costruttore non può fare la postuma perchè quando l'ha richiesta i lavori erano già cominciati (? non può farla lo stesso???) quindi niente, per quanto riguarda il notaio ha detto " con il notaio ci si accorda", accorda cosa? se è obbligatoria ed è prevista dalla legge io mi devo accordare? scorretto è stato il comportamento di entrambi (costruttore e venditore) che hanno volutamente omesso e nascosto l'assenza della postuma per tirarla fuori dopo la firma del compromesso, ora però peggio per loro visto che il compromesso stesso ha un vizio di forma e dunque impugnabile, in questi giorni proveremo a sentire un avvocato.
    Io e mia moglie vogliamo quell'appartamento quindi cosa mi consigliate di fare? vado avanti con la trattativa cercando di portare a casa un prezzo minore nonostante sul compromesso ci sia un'altra cifra? scalando i soldi sul totale e fare io un'assicurazione postuma se si può?
    Grazie mille
     
  18. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No scusa, cosa stanno dicendo? La postuma si attiva dalla fine dei lavori! Non prima. Hai chiesto la copia del permesso di costruire? Solo in base a quel documento si dovranno prendere le decisioni, oggi si hanno notizie vaghe e sul vago non si costruisce nè un abbassamento del prezzo, nè un'inadempienza al contratto niente di niente.
    Il compromesso è stato registrato?
     
    A Tobia piace questo elemento.
  19. yokovoice

    yokovoice Membro Junior

    Privato Cittadino
    Registrato? la nostra era una proposta irrevocabile di acquisto che è diventata compromesso con una caparra di 5000 euro all'accettazione della stessa, la copia del permesso non l'abbiamo chiesta, forse è meglio chiederla a questo punto.
     
  20. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Secondo me, significa che il permesso di costruire era precedente al luglio 2005....

    In questo caso, la postuma decennale non è obbligatoria e i costruttori difficilmente la fanno.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina