• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

luciano82

Membro Attivo
Privato Cittadino
Buongiorno,

nella mia ricerca di abitazione, mi sto consultando molto con questo forum interessante ai fini di ragionare al meglio.

Vedendo diversi immobili, ho comunicato all'agenzia un mio potenziale interesse per un preciso immobile. Detto ciò mi hanno convocato in agenzia e mi hanno messo davanti una proposta d'acquisto standard del franchising da compilare e firmare. Personalmente ho bisogno di leggerla e ragionarci su e valutare i pro e i contro tutt'al più che non son del mestiere. Alla domanda se potessi portarla a casa (la proposta standard) prima di firmarla la risposta è stata di chiusura ma poi ho cmq ottenuto di poterla fotografare per leggerla. Altresì mi è sembrato in linea generale, non sia possibile presentarne una di sana pianta magari fatta redarre da un consulente esterno quali avvocati etc. dell'acquirente, mi chiedevo, è realmente così?

Grazie
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Di solito i moduli di proposta sono completi , ma è sempre possibile inserire altre clausole ( come allegato, se lo spazio non è sufficiente).
L’importante è che in fase di compilazione sappiano rispondere ad ogni tuo eventuale dubbio.
Andare con proposta fatta da consulente esterno è un atto di sfiducia non motivato; anche il venditore potrebbe non apprezzare.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Buongiorno,

nella mia ricerca di abitazione, mi sto consultando molto con questo forum interessante ai fini di ragionare al meglio.

Vedendo diversi immobili, ho comunicato all'agenzia un mio potenziale interesse per un preciso immobile. Detto ciò mi hanno convocato in agenzia e mi hanno messo davanti una proposta d'acquisto standard del franchising da compilare e firmare. Personalmente ho bisogno di leggerla e ragionarci su e valutare i pro e i contro tutt'al più che non son del mestiere. Alla domanda se potessi portarla a casa (la proposta standard) prima di firmarla la risposta è stata di chiusura ma poi ho cmq ottenuto di poterla fotografare per leggerla. Altresì mi è sembrato in linea generale, non sia possibile presentarne una di sana pianta magari fatta redarre da un consulente esterno quali avvocati etc. dell'acquirente, mi chiedevo, è realmente così?

Grazie
In linea di massima ritengo corretto non dare una copia cartacea in mano che potrebbe essere usata in modo fraudolento, ma con la foto risolvi il problema per cui l'avevi chiesta
Se la proposta è stilata correttamente (e credo proprio sia così) non ha neanche molto senso che un possibile acquirente voglia portare la propria proposta personalizzata ma si potrebbe anche "passarci sopra" dopo avergliela fatta leggere e dopo aver firmato in modo chiaro che pagherai le provvigioni in caso di acquisto

Comunque, a me è capitato che un cliente abbia voluto mandarmi lui una sua proposta e quando l'ho letta mi veniva da ridere nel vedere errori e mancanze determinanti a livello legale per poterla usare
 

luciano82

Membro Attivo
Privato Cittadino
grazie mille Francesca e Cristian e Leone, molto chiarificatrice sicuramente non volevo mancare di rispetto all'agente immobiliare, prendo nota, mia inesperienza. Aggiungo, su questo modulo dovrei inserire una clausola sospensiva soggetta ad approvazione del mutuo, però questa clausola non è presente nel precompilato, è corretto inserirla nel campo note a penna dello stesso?

il mio dubbio, più che dubbio è una paura di rischiar soldi e risparmi a seguito di un mutuo non concesso per qualsivoglia motivo nonostante risulti io solvibile e l'immobile tutto in regola sulla carta.

Grazie
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Si potrebbe aggiungere nelle notte, non è detto però che vista la sicurezz
isulti io solvibile e l'immobile tutto in regola sulla carta.
Se il mediatore sapendo la regolarità dell'immobile e che tu sei solvibile per la richiesta della somma che ti serve dalla Banca, non fosse predisposto ad inserire tale clausola (che spesso è usata in modo "fraudolento" da chi compra) puoi chiedergli di inserirla solo sulla eventuale perizia non congrua sul valore dell'immobile che sarebbe l'unico rischio che hai a quanto dici
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Buongiorno,

nella mia ricerca di abitazione, mi sto consultando molto con questo forum interessante ai fini di ragionare al meglio.

Vedendo diversi immobili, ho comunicato all'agenzia un mio potenziale interesse per un preciso immobile. Detto ciò mi hanno convocato in agenzia e mi hanno messo davanti una proposta d'acquisto standard del franchising da compilare e firmare. Personalmente ho bisogno di leggerla e ragionarci su e valutare i pro e i contro tutt'al più che non son del mestiere. Alla domanda se potessi portarla a casa (la proposta standard) prima di firmarla la risposta è stata di chiusura ma poi ho cmq ottenuto di poterla fotografare per leggerla. Altresì mi è sembrato in linea generale, non sia possibile presentarne una di sana pianta magari fatta redarre da un consulente esterno quali avvocati etc. dell'acquirente, mi chiedevo, è realmente così?

Grazie
A parte qualche caso ormai sono formulari che includono tutto il necessario usando la terminologia giusta, prevale sullo stampato quanto scritto a mano, comunque, oltre tutto si possono aggiungere allegati, usare quei moduli è il modo più sicuro di portare avanti una compravendita
 

luciano82

Membro Attivo
Privato Cittadino
A parte qualche caso ormai sono formulari che includono tutto il necessario usando la terminologia giusta, prevale sullo stampato quanto scritto a mano, comunque, oltre tutto si possono aggiungere allegati, usare quei moduli è il modo più sicuro di portare avanti una compravendita
prevale sullo stampato quanto scritto a mano, quindi sarebbe una tutela reale per me scrivere la sospensiva lì?

grazie mille, inizio ad avere la situazione più chiara
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
La sospensiva per il mutuo non è ben vista dall'agente perché non si sente sicuro della provvigione, e potrebbe essere una scappatoia per l'acquirente che potrebbe cambiare idea e usare il mancato ottenimento del mutuo per sfilarsi dall'affare senza conseguenze. L'agente scoraggia quindi il venditore dall'accettare tali proposte, con la motivazione che in questo modo la vendita non è sicura fino all'ultimo.

Addirittura, certi agenti si vantano, su questo forum, di non accettare mai proposte con la sospensiva.

In realtà, formulare una proposta di acquisto ti impegna, se accettata, a comprare, e se non hai i soldi e non ottieni il mutuo (o se la banca ritarda a concedertelo) rischi di perdere la caparra. Quindi insisti che sia inserita la sospensiva, anche se sai di essere solvibile economicamente. Con le banche non c'è da fidarsi, basta che arrivi una circolare dalla sede centrale e la banca i soldi non te li da più, neanche se sei lo sceicco del Brunei.sanche se il mutuo te l'hanno approvato con gran pompa la settimana prima.

una copia cartacea in mano che potrebbe essere usata in modo fraudolento
Non capisco in quale modo fraudolento si potrebbe usare un modulo precompilato, non firmato da nessuno e (per stessa ammissione degli AI di questo forum) simile a molti altri in circolazione.

Non è che stiamo inventando scuse per non far leggere ai clienti quello che firmano?
 

Kokaicoke

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Quando mi sono recata in agenzia per avanzare la proposta mi è stato dato il loro modulo pre-compilato da leggere serenamente a casa con la possibilità di aggiungere tutte le note del caso. Ho preferito riscrivere interamente la proposta, inserendo tra le cluasole sospensive anche l'ottenimento del mutuo e la congruità della perizia rispetto a prezzo offerto. L'ho condivisa con l'Agente che, salvo darmi dell'Azzeccagarbugli mancata, ha firmato senza esitare sottoponendola al Venditore. Per me è stato un bel segnale di trasparenza e spirito di collaborazione da parte dell'agenzia.
 

luciano82

Membro Attivo
Privato Cittadino
Quando mi sono recata in agenzia per avanzare la proposta mi è stato dato il loro modulo pre-compilato da leggere serenamente a casa con la possibilità di aggiungere tutte le note del caso. Ho preferito riscrivere interamente la proposta, inserendo tra le cluasole sospensive anche l'ottenimento del mutuo e la congruità della perizia rispetto a prezzo offerto. L'ho condivisa con l'Agente che, salvo darmi dell'Azzeccagarbugli mancata, ha firmato senza esitare sottoponendola al Venditore. Per me è stato un bel segnale di trasparenza e spirito di collaborazione da parte dell'agenzia.
Il comportamento mi ha messo in una situazione di chiusura, mi scuso con l'agente se posso aver dato l'idea di non fidarmi, ma d'altro canto è quantomeno bizzarro che io possa farlo (il firmare un contratto) senza leggere nulla con calma e con unica alternativa il leggerlo lì seduta stante, inoltre senza aver fatto presente prima le mie esigenze, e quindi creare una proposta ponderata fra le mie esigenze e quelle del venditore. Fra le altre cose mi è stato proposto di firmare con un "tanto non è niente", senza aver visto documenti, e con tanto di mie rimostranze a firmare una proposta senza conoscere dettagli come provvigioni etc. che avrei conosciuto contestualmente alla firma in quel momento lì.
Sarò sicuramente inesperto del settore, ma certe basi mancano, passo e vado avanti sperando di trovar un agente come il tuo che in qualche modo mi sappia accompagnare. E son sicuro che di questa categoria siano la maggior parte.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Il comportamento mi ha messo in una situazione di chiusura, mi scuso con l'agente se posso aver dato l'idea di non fidarmi, ma d'altro canto è quantomeno bizzarro che io possa farlo (il firmare un contratto) senza leggere nulla con calma e con unica alternativa il leggerlo lì seduta stante, inoltre senza aver fatto presente prima le mie esigenze, e quindi creare una proposta ponderata fra le mie esigenze e quelle del venditore. Fra le altre cose mi è stato proposto di firmare con un "tanto non è niente", senza aver visto documenti, e con tanto di mie rimostranze a firmare una proposta senza conoscere dettagli come provvigioni etc. che avrei conosciuto contestualmente alla firma in quel momento lì.
Sarò sicuramente inesperto del settore, ma certe basi mancano, passo e vado avanti sperando di trovar un agente come il tuo che in qualche modo mi sappia accompagnare. E son sicuro che di questa categoria siano la maggior parte.
Di certo a dirti "non è niente" la firma su un contratto unilaterale (la tua proposta) non ci fa bella figura, anzi, tendenzialmente direi che è di certo poco serio e poco credibile porsi così con la speranza di raccogliere firme a rischio futura contestazione
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
senza leggere nulla con calma e con unica alternativa il leggerlo lì seduta stante, inoltre senza aver fatto presente prima le mie esigenze, e quindi creare una proposta ponderata fra le mie esigenze e quelle del venditore.
Le tue esigenze sono sacrosante: se non vanno d’accordo con quelle del venditore al massimo rifiuterà la proposta, ma certo non devi “subire” e basta, visto che si tratta di un acquisto molto importante.
Minimizzare il valore della tua firma su una proposta irrevocabile è davvero scorretto perché la proposta accettata , da atto unilaterale, diventa un vero e proprio contratto, con le relative obbligazioni reciproche.
Da ex, ti auguro di trovare un agente più lungimirante !
 

Kokaicoke

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Il comportamento mi ha messo in una situazione di chiusura, mi scuso con l'agente se posso aver dato l'idea di non fidarmi, ma d'altro canto è quantomeno bizzarro che io possa farlo (il firmare un contratto) senza leggere nulla con calma e con unica alternativa il leggerlo lì seduta stante, inoltre senza aver fatto presente prima le mie esigenze, e quindi creare una proposta ponderata fra le mie esigenze e quelle del venditore. Fra le altre cose mi è stato proposto di firmare con un "tanto non è niente", senza aver visto documenti, e con tanto di mie rimostranze a firmare una proposta senza conoscere dettagli come provvigioni etc. che avrei conosciuto contestualmente alla firma in quel momento lì.
Sarò sicuramente inesperto del settore, ma certe basi mancano, passo e vado avanti sperando di trovar un agente come il tuo che in qualche modo mi sappia accompagnare. E son sicuro che di questa categoria siano la maggior parte.
Inesperta anche io e per questo molto più pignola e timorosa viste le tematiche non conosciute. Proprio per questo avrebbe dovuto supportarti, anziché trattarti come un pollo da spiumare. Vista la scorrettezza, se la casa ti interessasse davvero, io tenterei di proseguire per altre vie: considerato il comportamento penso tu sia legittimato.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Vista la scorrettezza, se la casa ti interessasse davvero, io tenterei di proseguire per altre vie: considerato il comportamento penso tu sia legittimato.
Qui ti devo contraddire, pur comprendendo la reazione: se è interessato a comprare quella casa dovrà comunque le provvigioni a quell’agenzia, anche se trattasse direttamente con il proprietario.
Ma mi pare che sia saggiamente passato oltre.😊
 

Kokaicoke

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Qui ti devo contraddire, pur comprendendo la reazione: se è interessato a comprare quella casa dovrà comunque le provvigioni a quell’agenzia, anche se trattasse direttamente con il proprietario.
Ma mi pare che sia saggiamente passato oltre.😊
Fossi il proprietario chiederei spiegazioni a mia volta: in fin dei conti l'agente non ha messo nelle condizioni un possibile acquirente di fare la proposta, perdendola. Non mi sembra un comportamento professionale che dia diritto ad una retribuzione, da nessuna delle due parti...
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
in fin dei conti l'agente
in fin dei conti l'agente potrebbe essere un principiante, uno sbruffone o anche semplicemente un ignorante (proprio nel senso che neanche sa le leggi e le prassi che andrebbero seguite legalmente in una compravendita)
Suggerisco anch'io di cambiare mediatore e casa. Delle case non ci si deve innamorare ma valutare solo la convenienza economica e la tranquillità dell'acquisto
 

luciano82

Membro Attivo
Privato Cittadino
Qui ti devo contraddire, pur comprendendo la reazione: se è interessato a comprare quella casa dovrà comunque le provvigioni a quell’agenzia, anche se trattasse direttamente con il proprietario.
Ma mi pare che sia saggiamente passato oltre.😊
vi aggiorno, si passato oltre e all'azione. Ho cercato sul mercato e dato io ad un buon agente immobiliare l'incarico per aiutarmi a trovare l'immobile congruo alle mie esigenze e disposto dietro ovvio compenso ad assistermi, insomma un professionista certo a fronte di uno che puo capitare una volta individuato l'immobile. Lui si sta adoperando per me sotto mio mandato, nell'eventualità trovassimo qualcosa sotto altra agenzia, mi sorge un dubbio: la famosa percentuale sulla vendita dell'immobile che pagherò al mediatore corro dei rischi tangibili di pagarla due volte o solo al mio agente/agenzia?
Grazie
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Stellina 12 ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno @francesca63 sono qui a chiedere di nuovo il tuo aiuto. Oggi mi sono recata in agenzia per mettere in chiaro un po la situazione e parlando mi dicono che l'acquirente potrebbe chiedere il doppio della caparra? Il problema è che io adesso dovrò cercare di risolvere la situazione che mi ritrovo..
If I go, there will be trouble
And if I stay it will be double
So come on and let me know
Alto