• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

thanatos84

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Mi prendo tutte le colpe. Però l'agenzia non è stata cristallina nella proposta, indicando la sola ipoteca volontaria.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Concordo; se nella proposta è indicata solo quella, (non era chiarissimo quando l'avevi saputo), al venditore non conviene accettare, perché firmerebbe per una situazione che non corrisponde alla realtà.
Speriamo che abbia capito , o lo capisca.
 

thanatos84

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Al venditore interessa vendere, per trovare l'accordo coi creditori temo. Io come prima cosa contatto l'agenzia e domani un altra banca. Spero che il vincolo sulla trascrizione delle cancellazioni delle ipoteche giudiziali sia una regola della mia banca, ma non di tutte, e che si possano fare contestuali al rogito.
 

miciogatto

Membro Senior
Privato Cittadino
Ma è ovvio che per darti il mutuo la banca vuole iscrivere ipoteca di primo grado.


Non sono trascrizioni ma cancellazioni quelle pretendono (più precisamente annotazioni di cancellazione totale a margine di tutte le ipoteche che hai citato)

Sono situazioni che qualcuno cerca con il lumicino, perché è facile fare un buon affare. E spero che sia il tuo caso riguardo al prezzo concordato.

Ma bisogna sapere bene cosa fare e come muoversi perché le possibilità di insuccesso sono alte: per questo non bisogna rischiare denari in queste situazioni.

Un' altra dimostrazione che di quanto serva una visurina prima di fare assegni.
 

thanatos84

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Non sono trascrizioni ma cancellazioni quelle pretendono (più precisamente annotazioni di cancellazione totale a margine di tutte le ipoteche che hai citato)
Si confermo, mi confondo ancora coi termini. Ho dato per scontato che la pratica di effettuare al rogito fosse standard (o meglio, l'agenzia me l'ha fatto credere).
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
primo che esecuzione è in atto , fallimentare o esecuzione normale? La frase creditori garantiti , non mi piace , senza avere visibilita sulla esecuzione dato che non sai se vi siano chirografari intervenuti o se tali chirografari ( altre banche ) possano aver concesso finanziamenti ttramite fondi privilegiati ; Ti consiglierei stante le cose di rivolgerti ad un avvocato e di corsa ... Altresi da cio che ti hanno fatto firmare esclude che tu possa sostenere che eri a conoscenza solo di una ipoteca volontaria ; ad ogni modo dato che non si parla di esecuzioni che sicuramente sonoin essere potrebbe essere una circostanza da opporre per invalidare la proposta ma sei in salita pendente
 

thanatos84

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
primo che esecuzione è in atto , fallimentare o esecuzione normale? La frase creditori garantiti , non mi piace , senza avere visibilita sulla esecuzione dato che non sai se vi siano chirografari intervenuti o se tali chirografari ( altre banche ) possano aver concesso finanziamenti ttramite fondi privilegiati ; Ti consiglierei stante le cose di rivolgerti ad un avvocato e di corsa ... Altresi da cio che ti hanno fatto firmare esclude che tu possa sostenere che eri a conoscenza solo di una ipoteca volontaria ; ad ogni modo dato che non si parla di esecuzioni che sicuramente sono in essere potrebbe essere una circostanza da opporre per invalidare la proposta ma sei in salita pendente
Le note sono derivanti da un fallimento (e sono riferite a banche).
Una è derivante da "MANCATO RIMBORSO DI MUTUO CHIROGRAFARIO".
Altri dettagli a parte che son ipoteche giudiziali, non ne ho.
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
Premesso che se il bene è acquisito nel fallimento la tua proposta è nulla in quanto la venidta sarebbe colpita da nullita , quindi se non si sa cosa stia succedendo nella procedura non possiamo stabilire se sia vaida o meno .
quando sei venuto a conoscenza del fallimento prima o dopo la proposta di acquisto? ad ogni modo meglio rivolgerti ad un avvocato , un conto acquistare da una esecuzione fallimentare altro e acquisire un bene nel disperato tentativo del fallito di tamponare il fallimento , e vieni usato a naso per una proposta di ristrutturazione che non è detto venga accettata pertanto sei con un piede dentro al fallimento e ti consiglierei , non avendo visibilita di uscirne, poiche al minimo intoppo ( basta una sospensione ) che devi costituirti dentro la procedura per far valere i tuoi diritti . Su certe situazioni non si scherza . . In tutto questo sicuramente il curatore deve essere coinvolto , Diciamo che quantomeno moralmente l agenzia non è stata corretta a indurti a firmare da un lato e tu avventizio di firma facile dal altro un bene acquisito in un fallimento non puo essere taciuto questa è l'unica scappatoia che probabilmente potresti perseguire e forse richiedere anche qualche danno ( ma gia uscirne sarebbe un buon risultato). In tutto cio la contropartita se ti sei infilato qui mi auguro vi sia il prezzo sotto mercato . In sintesi rivolgiti ad un avvocato il quale si andra a vedere le cose nella procedura fallimentare e da li con certezza sapra tutelare al meglio la tua posizione e forse tirarti fuori al volo senza danni
 

thanatos84

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Premesso che se il bene è acquisito nel fallimento la tua proposta è nulla in quanto la venidta sarebbe colpita da nullita , quindi se non si sa cosa stia succedendo nella procedura non possiamo stabilire se sia vaida o meno .
quando sei venuto a conoscenza del fallimento prima o dopo la proposta di acquisto?
Sono venuto a conoscenza dopo. Il fallimento risale ad anni fa, e da quanto ho capito, le ipoteche giudiziali derivano da quel fallimento. Le ipoteche giudiziali incidono sulla meta della proprietà del soggetto fallito (non so se questo vuol dire che il bene è acquisito nel fallimento).
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
se vuoi sfilarti hai buone possibilita devi rivolgerti ad un avvocato, NON DI PRIMO PELO possibilmente che faccia esecuzioni , anche perche solo cosi temo verrai ascoltato.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
per me se vuole sfilarsi va in agenzia, e si riprende l'assegno, stracciando la proposta.
Sono certa che l'agente "furbacchione" non avrà obiezioni.

In ogni caso l'eventuale accettazione è condizionata, quindi, a parte il tempo, non mi pare si possa perdere altro.
 

thanatos84

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
per me se vuole sfilarsi va in agenzia, e si riprende l'assegno, stracciando la proposta.
Sono certa che l'agente "furbacchione" non avrà obiezioni.

In ogni caso l'eventuale accettazione è condizionata, quindi, a parte il tempo, non mi pare si possa perdere altro.
E' quello che mi sento di fare, anche se in modo un po' cauto. Non cerco scontri. L'agente è sempre stata cordiale. L'accettazione è oramai prossima. Dubito ritardino e mi "salvino" così. Se poi andrà male, non avrò alta scelta che rivolgermi ad un avvocato immobiliarista (e prima cercarlo).
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
Di quale accettazioni parli? Avvocato che faccia esecuzioni perche sei alle prese di un fallimento e non immobiliarista che si occupa di transazioni , appalti e problematiche amministrative legate all edilizia e non nello specifico di fallimenti ed esecuzioni.

Il punto non è l avverarsi o meno della condizione concessiva del mutuo , che non potrebbe esservi qualora il possibile accordo creditorum non veda luce , ma l efficacia della vendita nei confronti del fallimento e della circostanza che tu non sia stata emssa al corrente che l immobile sia attratto in una procedura fallimentare . Un tentativo dal agente senz altro puo attuarsi ma recarsi ora da un avvocato è meglio che dopo , rivolgersi dal avvocato quando il coccio è completamente rotto limita spesso il margine di azione e l economicita del azione nonche i tempi .
 

thanatos84

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Di quale accettazioni parli?
Parlavo dell'avverarsi della condizione concessiva. Che è avvenuta oggi. Se ho ben capito, dato che le ipoteche giudiziali sono derivate da un fallimento (seppur risalente a 5 anni fa), del quale sono stato informato solo a voce e post-proposta di acquisto, può questo essere un punto su cui fare leva ? Perdonate le continue domande. Sto vagliando tutti i consigli, sperando non sia tardi.
 

thanatos84

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Un'altra nota della proposta. Sulla proposta è indicato "che non vi sono controversie relative all'immobile". Da profano sembra una nota importante (mentre mi cerco un'avvocato mi potete dare lumi ?)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno volevo chiedervi se e' possibile accedere in una compravendita tra srl e privato in cui il privato acquista un locale commerciale pagare l imposta di registro al 4% e non al 9% grazie a tutti
Salve, ho comprato una casa in asta e c’erano DIFFORMITÀ CATASTÒ k posso sanare con 1800 euro. Ho parlato con un geometro e mi ha detto k la spesa e di 10000 euro ....E possibile k la cifra detta nella perizia del tribunale e così poco o mio geometro k nn ha capito bene la situazione...
Grz mille chi mi da la risposta
Alto