• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Abat

Membro Junior
Privato Cittadino
Buongiorno, ho saputo dal notaio del mio acquirente che il giorno del rogito io non vedrò i soldi e che lascerò comunque le chiavi di casa. Questo perché ci sarà il deposito della somma a me dovuta che verrà svincolata dopo settimane.
Premetto di non avere debiti, né pendenze varie, mi chiedo a che pro l'agenzia ha proposto questa soluzione?
È altamente penalizzato il venditore, ma d'altronde la cara agenzia ha sempre lavorato con i piedi.
Che ne pensate di questa pratica?
Tra l'altro è un notaio che non gode della mia fiducia.
Alla fine, chi lo pagherà per il (dis)servizio?
Grazie.
 

IL TRUCE

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Sono a colazione..ditemi qualcosa di buono suvvia..di nuovo e che ancora no so..suvvia..


Buongiorno, ho saputo dal notaio del mio acquirente che il giorno del rogito io non vedrò i soldi e che lascerò comunque le chiavi di casa. Questo perché ci sarà il deposito della somma a me dovuta che verrà svincolata dopo settimane.
Cioe' scusa, prima non lo sapevi ..sorpresa ?
Se gli accordi preliminari non li ha presi la fatina buona mentre tu dormivi ..non dovesti stupirti.
La somma verra' lasciata in deposito da notaio ( come da accordi da te accettati, diversamente non vendevi ) OPPURE intendi forse dire che han fatto un mutuo e ti verra accreditato il danaro tra circa 11 gg ?
Premetto di non avere debiti, né pendenze varie, mi chiedo a che pro l'agenzia ha proposto questa soluzione?
Evidentemente era necessaria. Tu lo sai il perche'..quindi non scherziamo per favore.
È altamente penalizzato il venditore, ma d'altronde la cara agenzia ha sempre lavorato con i piedi.
Bastava non accettare: tu ti tenevi la casa; l acquirente i soldi. Dove sarebbe il problema ?
Alla fine, chi lo pagherà per il (dis)servizio?
Posto che NON si pretende una cosa del genere se non per seri motivi: motivi che tu conosci perfettamente, diversamente non dovresti andare in giro da solo..dovresti gia' averlo pagato.
Evidentemente hai preso impegni che non si e' cosi poi tanto ma tanto sicuri ti possa mantenere..cosi prima ti attivi e prima avrai i tuoi soldi.
 

Abat

Membro Junior
Privato Cittadino
Io ho sempre chiesto assegni circolari. Io non posso mantenere gli impegni? Ho pagato tutte le spese condominiali, non ho altri debiti, c'è solo il fatto che sono assegni emessi da una banca estera e il notaio dovrebbe assicurarmi che tutto è regolare. La mia posizione è limpidissima. Indipendentemente dalla mia situazione personale, trovo questa legge una porcata. Vorrei usare un francesismo migliore, ma evito.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Buongiorno, ho saputo dal notaio del mio acquirente che il giorno del rogito io non vedrò i soldi e che lascerò comunque le chiavi di casa. Questo perché ci sarà il deposito della somma a me dovuta che verrà svincolata dopo settimane.
Premetto di non avere debiti, né pendenze varie, mi chiedo a che pro l'agenzia ha proposto questa soluzione?
È altamente penalizzato il venditore, ma d'altronde la cara agenzia ha sempre lavorato con i piedi.
Che ne pensate di questa pratica?
Tra l'altro è un notaio che non gode della mia fiducia.
Alla fine, chi lo pagherà per il (dis)servizio?
Grazie.
Se restano in mano al Notaio, POCO MALE!

Spiegaci che tipo di compravendita è in atto: c'è il mutuo?

Verranno svincolati a seguito della trascrizione della compravendita, e forse anche a seguito del consolidamento dell'ipoteca, in presenza di mutuo.

È sicuramente a tutela di chi acquista, ma in alcuni casi anche di chi vende, in presenza di banche che per prassi versano le somme al venditore non il giorno dell'atto, ma dopo il consolidamento dell'ipoteca (dopo 10-15 giorni).

Certo che se gli accordi del preliminare fossero stati tali per cui il giorno del rogito tu avresti dovuto incassare tutte le somme e così non è stato, puoi far valere i tuoi diritti, però onestamente se non ti cambia nulla, nel senso che se avere la disponibilità di certe somme 10 giorni dopo non ti fa saltare un altro affare e/o non ti lascia in qualche modo "appeso", eviterei polemiche inutili.

Ti dico che per certi versi "già è tanto" se i soldi della banca ce li ha in mano il Notaio dal giorno del rogito, se il motivo è legato al consolidamento dell'ipoteca: di solito il venditore attende 10-15 giorni prima di ricevere i soldi, mentre in questo caso è più tutelato, visto che sono custoditi dal Notaio.

In assenza di mutuo vi sarà da attendere non più di qualche giorno (la trascrizione della compravendita, se il Notaio si spiccia, apparirà anche il giorno successivo alla compravendita, e di conseguenza il Notaio potrà effettuare il bonifico).
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Io ho sempre chiesto assegni circolari. Io non posso mantenere gli impegni? Ho pagato tutte le spese condominiali, non ho altri debiti, c'è solo il fatto che sono assegni emessi da una banca estera e il notaio dovrebbe assicurarmi che tutto è regolare. La mia posizione è limpidissima. Indipendentemente dalla mia situazione personale, trovo questa legge una porcata. Vorrei usare un francesismo migliore, ma evito.
Non è una porcata, è a tutela del compratore: tu dici di non avere debiti, ma è una tua affermazione!

Se tra il giorno del rogito e il giorno della trascrizione che farà il Notaio vi fosse un'iscrizione ipotecaria da parte di un tuo creditore, sorgerebbero problemi non indifferenti...

La "porcata" è non averlo indicato nel preliminare, perchè se lì è scritto che tu prendi i soldi il giorno del rogito, così deve essere.

PS puoi sempre fare inserire di consegnargli le chiavi quando incassi...
 

Abat

Membro Junior
Privato Cittadino
Non c'è mutuo. La casa è libera di tutto. Se dico di non avere pendenze è perché è così. Per mia fortuna. Ed è proprio per questo che la trovo altamente penalizzante. Ho più dubbi io sulla qualità dell'acquirente, in tutta sincerità.
 

Abat

Membro Junior
Privato Cittadino
Non è una porcata, è a tutela del compratore: tu dici di non avere debiti, ma è una tua affermazione!

Se tra il giorno del rogito e il giorno della trascrizione che farà il Notaio vi fosse un'iscrizione ipotecaria da parte di un tuo creditore, sorgerebbero problemi non indifferenti...

La "porcata" è non averlo indicato nel preliminare, perchè se lì è scritto che tu prendi i soldi il giorno del rogito, così deve essere.

PS puoi sempre fare inserire di consegnargli le chiavi quando incassi...
Per legge può essere l'acquirente a richiedere e il venditore deve accettare.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Per legge può essere l'acquirente a richiedere e il venditore deve accettare.
Appunto è un suo diritto.
Non c'è mutuo. La casa è libera di tutto. Se dico di non avere pendenze è perché è così. Per mia fortuna. Ed è proprio per questo che la trovo altamente penalizzante. Ho più dubbi io sulla qualità dell'acquirente, in tutta sincerità.
Ancora.

Allora facciamo che con questi soldi tu acquisti un immobile da persona che ti dice essere a posto coi debiti, tu paghi ma poi accade ciò che ti ho spiegato.

Come la prendi?

Se hai dubbi sulla qualità dell'acquirente, a maggior ragione questa cosa tutela anche te: prima di versarti le somme, queste le incassa PRIMA il Notaio, quindi sei tutelato in caso di assegni falsi.
 
Ultima modifica:

brina82

Membro Senior
Professionista
Il Notaio diventa regista di tutto: se non incassa i soldi dal compratore, non trascrive e salta tutto, più tutele di così...
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
Buongiorno, ho saputo dal notaio del mio acquirente che il giorno del rogito io non vedrò i soldi e che lascerò comunque le chiavi di casa. Questo perché ci sarà il deposito della somma a me dovuta che verrà svincolata dopo settimane.
Perche dopo settimane ? la norma prevede che ti vengano versati i soldi dopo la trascrizione dell'atto di vendita, che di solito è questione rapida.
Comunque capisco il fastidio, anche se non rischi nulla.
Che ne pensate di questa pratica?
Ottima tutela per l'acquirente, ma secondo me la casa andrebbe consegnata solo a consegna dei soldi. Norma poco utilizzata, che potrebbe essere migliorata.
 

eldic

Oggi è il mio Compleanno!
Privato Cittadino
di solito queste cose si fanno se il soggetto è fallibile (ma non è il tuo caso) o, al limite, se c'è una separazione coniugale in fieri; ma è una cosa che va a tutelare la banca che emette il rogito.
qui però, come francesca fa notare, potrebbe essere che, a sua estrema tutale, il compratore voglia aspettare la trascrizione dell'atto; diciamo che non si fida del notaio.
è una cosa antipatica che credo abbia anche indisposto il notaio stesso; tuttavia se queste sono le condizioni che hai accettato e controfirmato, puoi solo adeguarti
 

brina82

Membro Senior
Professionista
di solito queste cose si fanno se il soggetto è fallibile (ma non è il tuo caso)
Alcune banche, specie quelle piccole, lo fanno a prescindere.
o, al limite, se c'è una separazione coniugale in fieri
Cioè?
potrebbe essere che, a sua estrema tutale, il compratore voglia aspettare la trascrizione dell'atto; diciamo che non si fida del notaio.
Più che altro, non si fida del venditore.

Diciamo che di default ogni compravendita dovrebbe prevedere questa prassi, proprio perchè lo scambio non potrà mai essere "contestuale" (tu dai una cosa a me, io do una cosa a te), proprio per il fatto che la certezza per il compratore avviene solamente con la trascrizione, che avverrà con qualche giorno di ritardo rispetto alla consegna del malloppo.

Ma sappiamo che nella maggior parte dei casi non si applica mai questa procedura, proprio perchè il rischio che le cose non vadano a buon fine è molto remoto.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
in linea meramente teorica (in pratica credo MAI) assegnazione dell'immobile al coniuge,

per il resto beh... l'atto è stato effettuato; manca solo la trascrizione del notaio. che, se per mille motivi non dovesse fare..
Cioè caso remoto di proprietà appartenente solo a lui, e assegnazione di casa coniugale da parte del Giudice a lei (e figli), per cui lui poi non potrebbe vendere l'immobile...?
 

eldic

Oggi è il mio Compleanno!
Privato Cittadino
Cioè caso remoto di proprietà appartenente solo a lui, e assegnazione di casa coniugale da parte del Giudice a lei (e figli), per cui lui poi non potrebbe vendere l'immobile...?
esatto; mi capitò una volta sola millemila anni fa. poi non ci fu modo di approfondire; la compravendita comunque saltò all'ultimo momento, con atto già fissato.
 

IL TRUCE

Membro Attivo
Agente Immobiliare
BHe ma la cosa
Perche dopo settimane ? la norma prevede che ti vengano versati i soldi dopo la trascrizione dell'atto di vendita, che di solito è questione rapida.
Comunque capisco il fastidio, anche se non rischi nulla.

Ottima tutela per l'acquirente, ma secondo me la casa andrebbe consegnata solo a consegna dei soldi. Norma poco utilizzata, che potrebbe essere migliorata.
Cita una banca estera,
Metti 5 gg di valuta piu 11 per la trascrizione.
Diciam 15 gg
Leggendo e' diventato piu chiaro.
Ha dalla sua un bonifico irrevocabile.
Plausibilmente una decina di giorni mettono tutto a posto
In operazioni del genere non val la pena "forzare"
Cosa tu ben sai fattibile c ma in questo caso oserei dire, superflua.
Richiedere un UBSWT non ha senso per risparmiare 5 gg.lavorativi.
L agente poteva avvertire o almeno citare l inconveniente ma forse non lo sapeva nemmeno lui.
 

Abat

Membro Junior
Privato Cittadino
Sinceramente, io avrei pure accettato tranquillamente. Non ho nulla da temere. Però mi rode consegnare una casa senza avere il corrispettivo. Per motivi logistici io non posso consegnare dopo lo svincolo e questo era noto alle parti, agenzia compresa.
Inoltre, non posso andare in trattativa per il mio riacquisto.
 

Abat

Membro Junior
Privato Cittadino
BHe ma la cosa

Cita una banca estera,
Metti 5 gg di valuta piu 11 per la trascrizione.
Diciam 15 gg
Leggendo e' diventato piu chiaro.
Ha dalla sua un bonifico irrevocabile.
Plausibilmente una decina di giorni mettono tutto a posto
In operazioni del genere non val la pena "forzare"
Cosa tu ben sai fattibile c ma in questo caso oserei dire, superflua.
Richiedere un UBSWT non ha senso per risparmiare 5 gg.lavorativi.
L agente poteva avvertire o almeno citare l inconveniente ma forse non lo sapeva nemmeno lui.
Sì, c'è una banca estera. Ma la somma, per quanto io sappia, dovrebbe essere già sul conto del notaio il giorno dell'atto.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Luigi78 ha scritto sul profilo di Giulia28.
Ciao Giulia, purtroppo anche a me il venditore ha mentito sulle spese condominiali. Ti sei rivolta da un legale?
il Custode ha scritto sul profilo di IL TRUCE.
Si di almeno altri 6 utenti
Alto