1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. aitutaki

    aitutaki Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti il mio quesito è il seguente : Il giorno 07 luglio ho fatto il compromesso e, due giorni l'AI mi ha aperto l'appartamento per una verifica su i lavori che mi toccheranno prima di entrarci e purtroppo (appartamento degli anni 90) ho notato che in diversi locali c'erano diverse crepe e in una parete centrale quindi non perimetrale c'era un'evidente traccia di umidità di cica 2 mq . Il mio quesito è : sono cavoli miei che non mi sono accorto di questo nella mia visita prima del compromesso oppure qualcuno deve rispondere visto che ciò era stato omesso in buona o cattiva fede nel caso l'A I. o il fondo da cui stò acquistando l'appartamento :domanda:
    Grazie anticipato
     
  2. Valex

    Valex Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    hai acquistato l'appartamento che hai trovato di tuo gradimento nello stato di fatto e di diritto in cui verte. Non vi è colpa nè dell'AI nè del proprietario ... a meno che le crepe e l'umidità non erano coperti con un telo o che so ... un mobile davanti ... o altro!
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  3. fabiodl

    fabiodl Membro Attivo

    Privato Cittadino
    vorrei chiedere anche io una questione in merito a questo perchè è una cosa che mi turba un pò: se uno acquista una casa e la vede due/tre volte ma sempre arredata in quanto attualmente abitata dagli attuali proprietari. Quindi guardando con i mobili e tutto il resto sembra tutto a posto. Ma se poi al momento del rogito, quindi con consgena delle chiavi, quando si va nella casa (che presumibilmente sarà vuota perchè hanno fatto trasloco) si scoprono sui muri crepe, o tracce di umidità o muffa, o cattivei odori nelle tubazioni dei bagni, che cosa si può fare?? come ci si può tutelare?? è difficile provare che i venditori fossero a conoscenza di questi problemi, o meglio magari se ne sono accorti solo una volta in fase di trasloco ma ormai rogito è stato fatto. Che tutele ci sono per l'acquirente??
     
  4. Valex

    Valex Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    in lnea di massima non c'è una vera tutela: è tuo diritto poter spostare mobili e quant'altro per poter appurare la salubrità dell'immobile1 ad ogni modo i cattivi odori non si possono camuffare e neanche le grosse problematiche d'umidità, sempre perchè la puzza di muffa non va via in nessun modo ...

    Aggiunto dopo 3 minuti :

    qualche trucco è picchettare lungo lo zoccoletto, appena sopra, è da li che di solito parte l'umidità, osservare bene i tetti, controllare le tubazioni er piccchettare le mattonelle del bagno adiacenti (dove il rumore è "vuoto" è presente l'umidità) ... insomma chi acquista casa ha tutto il diritto di spulciarsela come meglio crede !!:ok:
     
  5. Oris

    Oris Ospite

    Le tutele non sono POSTUME ma devono eseere PREVIE ;)

    Controlli effettuati da tecnico di parte PRIMA di firmare qualsiasi cosa pretenda di chiamarsi compromesso.
     
    A leonard e cafelab piace questo messaggio.
  6. aitutaki

    aitutaki Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Effettivamente garanzie non ce ne sono molte anche perchè nella prima visita si vede in linea generale solo nella sucessiva visita si iniziano a evidenziare i particolari anche perchè si devono adottare le soluzioni del mobilio ,imbiancatura ecc. :triste: :disappunto:
     
  7. Oris

    Oris Ospite

    Comrpare casaè un processo ceh va fatto con consapevolezza.

    Questa, nel processo NORMALE dell'acquisto, prevede appunto l'ampliarsi delle informazioni in nostro possesso che fanno nascere nuove esigenze e nuovi dubbi, da sanare PRIMA di sottoscrivere obblighi.

    PEr quessto sconsiglio il firmare qualsiasi OBBLIGO sproporzionato al livello di consapevolezza del momento.

    In fase di propost adi acquisto o in sua assenza di inizio trattativa verbale, si tende a porre attenzione a aspetti che hanno a che fare come immobile solo come OGGETTO dell'accordo, in relazione al suo prezzo, ai tempi ecc.

    Poi si deve approfondire gli aspetti che riguardano il diritto e quelli fiscali e sopratutto urbanistici e catastali dell'immobile, ch evanno ben ponderati e possibilmente, fatti ponderare da chi non ha nulla da guadagnarci dalla conclusione o meno dell'affare, quindi vanno esclusi l'AI e il proprietario, che sicuramente, in caso di problematiche presenti, potrebbero esser tentati dal tacerle.

    Siccome sono uno al quale piace il rasoio di Ockham, da questo ho "desunto" un principio che applico al mondo delle trattative: "se voglio rimanere neutrale non devo far si che possa avere occasioni di non esserlo".

    Ecco che quindi, consiglio quanto sopra: fate fare i controlli prima di sottoscrivere qualsiasi cosa ch epretenda di divenire compromesso dopo la sottoscrizione, solo così avrete la consapevolezza necessaria di ciò che fate e lo farete nel modo migliore possibile.
     
  8. sereno67

    sereno67 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    C'e sempre un certificatore che ha redato un CERTIFICATO, il quale deve aver evidenziato le varie anomalie. Il certificato energetico deve essere redato secondo linee guida nazionali. In caso di anomalie o difformità normative si deve fare evidente la problematica.
    Le muffe, infiltrazioni, e altro del genere fanno parte integrante della norma. Veda Lnee guida nazionali e dpr 59 etc.. Il certificato energetico e' un ATTO PUBBLICO e come tale deve essere allegato al rogito. La sua stesura, se non rispetta la realtà fa risultare il rogito NULLO.

    Il certificato energetico, oltre per il risparmio energetico serve per tutelare l'acquirente nei contronti del venditore. Pena la Nullità. Ma vi sembra possibile che il calzolaio possa andare ad ispezionare una struttura e la possa giudicare?, O il lattaio o il farmacista.... Ma daiiiii.

    DISTINTI SALUTI
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' molto probabile che il ceritificato energetico non sia stato ancora fatto, dal momento che per ora è obbligatorio presentarlo al rogito.

    In ogni caso, è difficile rivalersi sulla proprietà quando si acquista un appartamento usato e di vecchia o non recente costruzione: è per questo che si utilizza la formula "si acquista nello stato di fatto e di diritto in cui si trova l'immobile".

    Codice:
    Il mio quesito è : sono cavoli miei che non mi sono accorto di questo  nella mia visita prima del compromesso oppure qualcuno deve rispondere  visto che ciò era stato omesso in buona o cattiva fede nel caso  l'A I. o il fondo da cui stò acquistando l'appartamento

    Non puoi neanche imputare all'agente immobiliare di averti omesso qualcosa dal momento che tu per primo non ti sei accorto nella prima visita.

    Silvana
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina