1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. prisco79

    prisco79 Ospite

    Salve,
    ho già abbondantemente scritto sul mio caso, sarò anche pessimista ma poi le cose vanno davvero come le penso:triste:

    Fatto preliminare circa 1 mese fa. Consegna appartamento a rogito entro e non oltre il 31 luglio. Il venditore aveva chiesto + volte se potevo concedergli + tempo, io gli ho detto di no ma solo perchè inizialmente avevano dato disponibilità molto prima e poi si sono ripensati sul tempo e pure sul prezzo:shock:.

    1 settimana fa ho chiesto tramite agenzia di chiedere al venditore se possedeva una pianta + specifica della cucina, perchè sto iniziando ad organizzarmi x acquistarla. Ho chiamato l'ai + volte ma solo oggi la titolare mi ha detto che il venditore l'ha chiamata, non x dirgli della pianta, ma x accennarle ad un problema (non sa quale) che avrebbero nella vendita e che venerdì avrebbe saputo se questo "problema" si sarebbe risolto o meno:shock::shock::shock::shock:.
    Appena ho sentito mi è crollato il mondo addosso ve lo giuro. Sono stati ostici fin dall'inizio e ora questa cosa??

    Ragazzi vi prego ditemi cosa posso fare. L'ho pregata di richiamarlo domani x chiedere delucidazioni almeno sul motivo, e poi eventualmente di trovarci a 4 occhi x parlarne. Vi giuro non so dove sbattere la testa, ditemi che non devo x forza rinunciare alla vendita. A questo punto spero sia sempre un problema di tempistica, xchè piuttosto di rinunciarci aspetto 1 o due mesi in +:triste:

    Se fosse questo (il tempo), cosa dovrei fare x essere davvero tutelata??? Far fare un integrazione al preliminare dove si utilizzano dei termini + specifici?
    Tipo: si ri-fissa la data di consegna dell'immobile al 31 agosto (esempio) condizione essenziale e perentoria, con penale di euro 100 (esempio) al giorno x ogni giorno di ritardo dopo la data stabilita.


    Cosa dite??? Sono tristissima, e se non vogliono vendere più???? Me la devo mangiare e basta?? Anche se mi ritornano 15+15 mila io ho già pagato l'agenzia e se chiedo loro i danni devo come minimo andare x mano di avvocato:triste:
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La prima cosa da fare è capire la natura del problema, oggi puoi pensarle tutte purtroppo, dal pignoramento all'offerta più alta di un altro compratore, ed io farei questo in primis, chiederei un incontro per iscritto con il cliente ed in quella sede mi farei spiegare le ragioni di tanto tentennamento, a quel punto ci ragionerei sopra per il da farsi.
    In linea di massima se si ritira dalla vendita hai diritto alla restituzione della caparra più il doppio, per i danni se non li quantificate e non li liquida in sede di restituzione della caparra dovrai adire per vie legali. Devi valutare la convenienza dell'acquisto a questo punto e comunque, certo che puoi produrre un integrazione al preliminare ma.. dare altro tempo a cosa serve??? Se i suoi problemi sono di altra natura , che la difficoltà a trovare un sito dove spostarsi ? penso tu debba prima capire le problematiche quali sono e poi muoverti .
     
  3. prisco79

    prisco79 Ospite

    Certo prima devo capire le motivazioni, era una supposizione quella della tempistica, solo perchè mi era parso fin dall'inizio un problema x loro e allora chissà magari non hanno trovato questo fantomatico provvisorio posto dove stare fino a che la loro casa in costruzione è pronta e allora hanno bisogno di + tempo.

    Ascolta ma se volessero tipo 3 o 4 mesi io che cosa posso fare??? Mi conviene mestamente rinunciare a tutto e prendere i 15mila+15mila euro e chiedere il danno della provvigione dell'agenzia al venditore, oppure posso vantare qualche altro diritto?

    Se le motivazioni invece sono di altra natura (poniamo + "grave") e non possono vendere più, io che posso fare nulla? :triste::triste::triste:
    grazie
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Allora , precisiamo
    1- il venditore ha sottoscritto un contratto preliminare di compravendita nel quale sono state riportate delle condizioni, non ultima la data di consegna dell'immobile
    2 - se non rispetta le condizoni è a termine di legge inadempiente , quindi richiedere la restituzione della caparra e dei danni ( l'agenzia, o qualunque cosa ti abbia cagionato la mancata immissione in possesso dell'immobile ) ti spetta per legge.
    Vale quello scritto prima.
    Beninteso questo è in linea di massima, poi la lettura delle carte ( poniamo il caso tu abbia firmato una proposta che rimandi ad un preliminare , in questo caso è tutto nullo ) potrebbe variare lo scenario ma in mancanza di rogito è sempre inadempiente lui.
     
  5. prisco79

    prisco79 Ospite

    Sei gentilissimo grazie,
    abbiamo fatto prima una proposta poi un preliminare registrato con ben precisate le scadenze e gli obblighi. La mia agenzia mi "rassicura" che se alla mal parata questi non vogliono o possono vendere più, mi spetta x legge 30mila euro più la provvigione che io ho pagato alla agenzia (questo non lo sapevo). Quindi io veramente mi chiedo, ma sti folli, x perdere 35mila euro ( 15 me li restituiscono ma potrebbero non averne la disponibilità) che caxxo di motivi avranno mai????? Io veramente resto basita, oltre che demoralizzata e triste a 1000.:triste:
     
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Se la proposta che hai sottoscritto riveste caratteristiche di preliminare e rimanda ad un ulteriore preliminare, la proposta è nulla non produce effetti e non ha valore ( cassazione sentenza 3 febbraio - 2 aprile 2009, n. 8038 ) , quindi ti spettano solo 15.000 euro in restituzione e tralaltro l'agenzia ti dovrà restituire la provvigione, perchè tutto l'affare non c'è stato.

    Nel caso in cui la situazione sia diversa , quindi il compromesso sia valido , allora in caso di inadempienza ti spetta il rimborso della caparra confirmatoria più il doppio come per legge ( 15.000 + 15.000 ) oltre i danni che quantificherai, le spese di agenzia fanno parte dei danni non è che il venditore deve restituirli per legge. Mi sembra di aver capito che avete registrato il contratto quindi dovrai per forza di cose sottoscrivere con il venditore un atto di rescissione contrattuale nel quale definirai appunto, la rescissione del contratto precedentemente sottoscritto per sopravvenuta rinuncia della parte venditrice, nel quale indicherai e definirai le modalità di restituzione delle somme, poi lo registrai e dovrai chiedere anche il rimborso all'AdE delle sole somme versate a titolo di anticipazione ( 0,50 % ). Beninteso questo se vai in definizione bonaria , in mancanza dovrai attendere il giorno del rogito, se il proprietario non si presenta , farai verbalizzare al notaio l'avvenuta mancanza e dovrai inviargli tramite raccomandata diffida ad adempiere . In mancanza anche di questo devi procedere con il tuo legale. Spero di non essere stato impreciso.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non fasciarti la testa prima di rompertela...
    Aspetta e vediamo che altro problema hanno 'sti due rompi....

    Silvana
     
    A studiopci, acquirente e Tobia piace questo elemento.
  8. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non c'è niente da fare le donne hanno una capacità di mediazione e diplomazia innata, che si può solo ammirare. Grazie Bagudi
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  9. prisco79

    prisco79 Ospite

    Ma no, non è il mio caso. Io ho fatto inizialmente una proposta con mio assegno di deposito in agenzia di 2mila euro, rifiutata, poi un ulteriore proposta accettata.
    Dopo di chè si è fissata la data del preliminare, con caparra confirmatoria mia di 15 mila, e consegna al rogito non oltre il 31 lug libero da persone e cose, firmato da entrambi e poi registrato.
     
  10. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ok allora vale tutto il resto
     
  11. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Hai fatto un preliminare registrato quindi devi stare tranquilla. Se il venditore si ritira perde il doppio della caparra, ma tu puoi chiedere anche la prosecuzione del contratto

     
  12. prisco79

    prisco79 Ospite

    Grazie,
    sull'esecuzione del contratto ho seri dubbi a riguardo. Forse un giudice valuterà le motivazioni di tale recesso quindi un venditore può crearle ad hoc. Ed è sempre a carico mio la spesa immagino. Tra l'altro dubito lo forzi nel lasso di tempo che c'è fra ora e il rogito...quindi dopo dove vado?
     
  13. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Dubbi ??? In caso di rescissione del contratto, consensuale o di parte, non esiste una valutazione da parte del giudice, esiste l' applicazione, non e' mica un divorzio. Purtroppo la trafila che devi fare e' quella che ti ho prima indicato.
     
  14. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Teoricamente è come dice Proge: legalmente tu puoi obbligarlo a vendere. Nella pratica la cosa è tutt'altro che di semplice realizzazione. Potresti comunque usare questa possibilità che ti dà la legge per usarla a scopo deterrente. Se funziona, bene... altrimenti lascia perdere.

    P.S.: Come mai hai fatto un compromesso con soli 15.000 euro? Con una caparra più sostanziosa (25/30% del prezzo) certi improvvisi "ripensamenti" non si sarebbero verificati.
     
  15. prisco79

    prisco79 Ospite

    Enrikon non mi dire così che mi abbatto ancora di +:triste:
    ho dato il 10% del valore dell'immobile
     
  16. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Normalmente si dà un terzo del totale. Specie per cifre così modeste.
     
  17. prisco79

    prisco79 Ospite

    Comunque io sono veramente a terra. Sono delusissima e schifata nei confronti di questa gente che dall'inizio ha agito in modo assurdo. Quindi mi aspetto qualsiasi cosa.
    L'AI l'ha sentito x la piantina della cucina e questo se ne esce che ha dei problemi che forse venerdì risolverà oppure no e che gli saprà dire:shock: cioè se non lo chiamava lei questo quando pensava di farsi sentire???
    Mi aspetto addirittura che chiedano altro tempo gratuitamente oppure il ritiro dalla vendita bonario senza rimborsarmi...credono loro

    Aggiunto dopo 6 minuti :

    si, avendoli però...50 mila siceramente sarebbe stato troppo x me visto che chiederò anche il mutuo. Potevo mettere 30 però quelli si. Comunque ora mi auguro che questi (braccetto corto come sono) non vogliano regalare 15mila euro. E sai perchè lo dico? Perchè il prezzo iniziale della casa accordato con l'agenzia era inferiore di 5mila a quello che poi ho accettato di comprare, questo perchè marito e moglie non si erano accordati sul prezzo:shock: alla mia successiva proposta di 5000 in + allora hanno detto ok. Quindi se x 5mila euro gli andava bene venderlo, se era quello il "problema", vorrai mica che oggi mi regalino 15mila euro sopra a quelli che hanno già incassato??? Per quello mi aspetto che mi chiedano del tempo in +, oppure assurdamente di non vendere + (chissà che motivi assurdi visto che hanno una casa in costruzione quasi finita) e illudersi di restituirmi i 15mila e basta. Pensando forse che io sia deficente.
     
  18. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se chiedono del tempo in più, glielo puoi accordare (sempre secondo le tue esigenze)... ma tutto ha un prezzo; e loro non sono certo nella condizione di pretenderlo gratuitamente.
    Non so se mi spiego.
     
  19. prisco79

    prisco79 Ospite

    Assolutamente, comunque già uno che dice ho dei problemi ma forse si risolvono entro venerdì, significa che non è sopraggiunta una motivazione gravissima fra capo e collo, senò avrebbero chiamato e avvisato del grosso problema irreversibile che li costringe a non vendere +.

    X quello presumo che la stiano un po' smenando perchè il posto provvisorio dove avrebbero dovuto sistemarsi prima di entrare nella loro casa in costruzione forse è saltato. C'è anche da dire però che con 15mila euro vai in albergo un bel pezzo e affitti un magazzino x i mobili. Sarebbero pazzoidi.
     
  20. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Tu non farti vedere (nemmeno dall'agenzia :fico:) preoccupata, nè minimamente interessata alla cosa.
    Tu sei dalla parte della ragione. I problemi ce li hanno loro ed è giusto che siano loro a preoccuparsi.
    Non dargli l'illusione di pensare che pendi dalle loro labbra :ok: ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina