• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Daniela56

Membro Junior
Privato Cittadino
Ho presentato un'offerta condizionata con una serie di clausole di salvaguardia ( conformità catastale urbanistica ipotecaria , assenza di vizi , ripristino dello stato dell'immobile a nuovo , visto che si tratta di acquisto da costruttore, etc ) , l'ultimo giorno utile mi viene comunicato formalmente il gradimento per l'offerta economica , ma per tutto il resto delle condizioni da me poste il costruttore dichiara disponibilità solo per una riparazione , e nulla sulla documentazione e sulla regolarità dell'immobile , anzi mi viene detto che la sottoscrizione della proposta è subordinata all'esito favorevole di un contenzioso con una banca . Che accettazione di proposta è ? sono vincolata oppure no ?
mi date un consiglio. La proposta è scaduta da 2 gg.
.
 

n3m3six78

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Ma a te è stata data una copia firmata? Se si vale quella . Altrimenti dovete riscriverla.
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
La comunicazione di "gradimento" della tua proposta non equivale ad una accettazione.

Se la proposta è stata accettata ti deve essere comunicato ufficialmente e in forma scritta e ne devi avere copia.
Inoltre, se la proposta è stata accettata, deve esserlo in toto (condizioni di salvaguardia comprese), diversamente si tratta di una controproposta che tu sei libera di accettare o meno.

Perciò, se manca un'accettazione alla tua proposta e c'è solamente una controproposta che tu non hai accolto, allora non sei vincolata.
 

marchesini

Membro Attivo
Privato Cittadino
Da quello che ti hanno risposto sospetto due problemi.
1°) Se il costruttore ha un contenzioso con la banca è probabile che sull'immobile vi sia un'ipoteca.
2°) Molto strano che un costruttore non dichiari che l'immobile è conforme al titolo edilizio e regolarmente accatastato.
Come ha scritto @Zagonara Emanuele se non hai l'accettazione scritta... procedi oltre...
 

Daniela56

Membro Junior
Privato Cittadino
l'AI mi ha girato la mail del costruttore che appunto manifesta unicamente gradimento per l'offerta economica con riserva di accettare solo la riparazione di un'infiltrazione d'acqua all'interno dell'appartamento e di subordinare il tutto alla risoluzione del suo contenzioso con la banca (Da quanto capisco anch'io penso si tratti di un contenzioso per un'ipoteca o finanziamento legato alla costruzione.) Anche a me è parso strano che non abbia espressamente dichiarato la conformità e regolarità . in mano non ho nessuna documentazione tranne una pianta non catastale che peraltro non coincide con quanto visto nell'appartamento.
r questo leggendo sempre con molto interesse il vostro forum ho inserito tutte le clausole di salvaguardia .
secondo voi rispondo alla mail che mi è stata inviata dicendo che prendo atto che la mia proposta non è stata accettata e che non mi interessa la controproposta per cui ritengo nulla la mia offerta e chiedo la restituzione dell'assegno.
le provvigioni dell'AI non scattano ?
grazie del prezioso contributo . seguo sempre il vostro forum che trovo utilissimo e che mi ha insegnato tantissimo sul mondo delle compravendite .
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
secondo voi rispondo alla mail che mi è stata inviata dicendo che prendo atto che la mia proposta non è stata accettata e che non mi interessa la controproposta per cui ritengo nulla la mia offerta e chiedo la restituzione dell'assegno.
Se vuoi lo puoi fare, ma la tua proposta è scaduta quindi non hai più nessun vincolo e non è necessario comunicare nulla, se non per una forma di cortesia.
Puoi semplicemente andare in agenzia e riprenderti l'assegno.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
l'AI mi ha girato la mail del costruttore che appunto manifesta unicamente gradimento per l'offerta economica con riserva di accettare solo la riparazione di un'infiltrazione d'acqua all'interno dell'appartamento e di subordinare il tutto alla risoluzione del suo contenzioso con la banca (Da quanto capisco anch'io penso si tratti di un contenzioso per un'ipoteca o finanziamento legato alla costruzione.) Anche a me è parso strano che non abbia espressamente dichiarato la conformità e regolarità . in mano non ho nessuna documentazione tranne una pianta non catastale che peraltro non coincide con quanto visto nell'appartamento.
r questo leggendo sempre con molto interesse il vostro forum ho inserito tutte le clausole di salvaguardia .
secondo voi rispondo alla mail che mi è stata inviata dicendo che prendo atto che la mia proposta non è stata accettata e che non mi interessa la controproposta per cui ritengo nulla la mia offerta e chiedo la restituzione dell'assegno.
le provvigioni dell'AI non scattano ?
grazie del prezioso contributo . seguo sempre il vostro forum che trovo utilissimo e che mi ha insegnato tantissimo sul mondo delle compravendite .
Daniela,

Molto probabile, che se c’e’ in essere un contenzioso con la banca, anche su tutti gli altri fronti vi sara’ una situazione di oneri pendenti.

Che impediscono di fatto, la regolare chiusura delle pratiche, rendendo impossibile la concessione delle documentazioni, che sospendono l’efficacia del tuo contratto.

Intanto c’e’ da osservare, se quel mediatore ti abbia informato fin dall’inizio, nel proporti un acquisto in quel genere di contesto.

Diversamente, ha perso tempo lui, facendone perdere a tutti quanti voi altri attori, di questa vicenda.

Se non si tratta di uno degli ultimi alloggi rimasti invenduti nell’edificio.
Gia’ con un riassetto urbanistico e di completamento avviato e ridefinito pure sul fronte debitorio, difficilmente la prospettiva di rilascio delle concessioni puo’ avvenire nel breve periodo.

Cio’ determina che questa qualita’ di affari, per giunta soggetta ad IVA, non andava proposta a privati come te, pure con doppia sospensiva.

Se Il riassetto fosse stato possibile in tempi brevi, come quelli dettati nella tua azione, occorreva verificare e quantificare tutti gli oneri pendenti, da comprendere nella tua offerta di acquisto.

Ad identificare il prodotto cosi’ come volevano vendertelo.

Quello che si doveva fare se si sapeva quello che si stava facendo.

Ovvio che il venditore gradisce il pagamento.
I soldi sono della banca.
 

n3m3six78

Membro Assiduo
Privato Cittadino
lascia perdere , non ti impantanare in situazioni che si presentano già opache. con queste prospettive difficilmente la banca sgancerà un centesimo
 

Daniela56

Membro Junior
Privato Cittadino
Grazie mille !!! mi avete aiutato moltissimo . Parlo con l'agente immobiliare e comunque scrivo due righe in risposta alla mail che mi è stata inviata formalizzando che prendo atto della non accettazione della mia proposta .

Rispondendo a Pier Silvio. l'agente mi aveva detto qualcosa riguardo ad un contenzioso ma in via di risoluzione proprio nei giorni della mia proposta e che per questo l'offerta economica non poteva essere a ribasso ( il che' dato i prezzi in zona mi è sembrato di poter accettare ) . anche per la regolarità ha continuato a dire che tutto era in ordine . Sullo stato dello immobile invece aveva garantito che non ci sarebbero stati problemi e invece .....
comunque davvero grazie per la professionalità con cui date i vostri pareri .
 
Ultima modifica di un moderatore:

Bruno2301

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
A mio avviso, devi assolutamente scrivere che intendi non valida la proposta per inadempimento del venditore. Detto questo, se non ti è stata rilasciata la copia della concessione edilizia probabilmente perchè non è conforme allo stato dei fatti e questo può voler dire un abuso edilizio in quanto se ci fosse una variante in corso d'opera dovrebbe comunque fornirti tutta la documentazione.
Se non hai nulla in mano, ti consiglio di lasciar perdere e cercarti qualcosa di più chiaro!
Buona fortuna!
 

Daniela56

Membro Junior
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti,
volevo aggiornarvi sull'esito della vicenda. La proposta è stata annullata e mi è stato restituito l'assegno con ricevuta per restituzione in quanto mia proposta non accettata.
tutto bene quel che finisce bene!
grazie ancora a tutti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

VINCENZODIVAIO79 ha scritto sul profilo di Kurt.
buona sera in riferimento alle riparazioni impianto centralizzato, diramazione in casa pare sia a carico del condomino, ma in caso di assenza di chiavi per chiudere diramazione (impianto storico) è sempre al carico del condomino?
io sono vittima chi mi deve risarcire?tutti fuggono
Alto