1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. prima casa

    prima casa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, trovo che questo forum sia di molto aiuto, devo dire che io e mio marito siamo persone con molta fatica e tanti sacrifici cerchiamo di compiere questo gran passo, stiamo vedendo ancora delle case, quindi ci prepariamo mentalmente a fare una proposta d'acquisto, appena l'immobile sarà individuato, avrei un po di domande da farvi, leggendo tutti le vostre discussioni ho tratto:

    Documenti da chiedere alla agenzia prima di stipulare la proposta d’acquisto:

    1. Planimetria catastale e urbanistica aggiornate alla reale situazione dell’immobile, bisognarebbe inserire nella proposta eventuale difformità: bagno vasca/box doccia, porte interne spostate ecc, queste modifiche o discrepanze nella planimetria dovranno essere aggiornate a carico del venditore.

    2. Atto di provenienza ( successione, compravendita), siccome chiederemo un mutuo meglio che sia tutto liscio.

    3. Visure ipotecarie aggiornate ( in assenza subordinare l’acquisto al buon fine degli accertamenti)

    4. Certificato di agibilità se l’immobile risale post 1967

    5. Regolamento condominio, ultima assemblea condominiale ( se sono state deliberati dei lavori condominiali dovranno essere inserite nella proposta di acquisto?), stato attuale del pagamento delle spese condominiali.

    6. Certificazione energetica

    7. Certificazione impianti elettrico e gas, se non presenti ci potrebbero negare il mutuo?

    8. Percentuale provvigione agenzia


    Da inserire nella proposta d’acquisto:


    9. Subordinata alla erogazione del mutuo 80%

    10. Sospensiva per verifica dei documenti ( visura catastale/urbanistica, atto di provenienza, certificato di agibilità, certificazione energetica) questo nel caso tutti questi documenti non siano ancora stati aggiornati ecc

    11. Provvigione agenzia al momento del rogito ( sarei più tranquilla è fattibile o è chiedere una idiozia? )


    Domande:

    12. Se la casa avessi più di un proprietario/eredi anche se sono 3, 4 o 5 : la proposta d’acquisto deve essere controfirmata da tutti i proprietari?, l’assegno da lasciare alla proposta deve essere a nome di solo uno di loro o diversi assegni divisi in quantità di soldi per ognuno dei proprietari?

    13. Gli assegni da utilizzare sono : alla proposta e compromesso assegni bancari e al rogito assegno circolare?

    14. Possiamo fare una proposta d’acquisto lasciando un assegno bancario da incassare al momento della delibera positiva della banca e andare direttamente al rogito? o ci consigliate di fare il compromesso con un secondo assegno bancario “preliminare” davanti al notaio?

    15. Perché la consegna delle chiavi dell'immobile sia al momento del rogito, bisognerebbe inserire questo nella proposta o nel compromesso o al momento del rogito?

    16. Se la nostra banca deliberasse negativamente alla nostra richiesta di mutuo e non ci rilasciassi un documento che attesti tutto ciò , cosa dovrei fare? ( devo chiedere alla mia banca certamente cosa fa di solito) Mettere nella proposta d’acquisto che la banca a cui chiederò il mutuo non rilascia nessun documento ecc, ma di impegnarmi a rispettare le date prestabilite per informare dell’esito?

    17. In banca ci hanno detto che ci vogliono 20 giorni per la delibera reddituale e 5 giorni per il perito un totale di 1 mese di attesa per la delibera finale ( cosa poco probabile ne siamo certi ) per poter essere tranquilli quale sono le date da inserire nella proposta dal momento dell’accettazione di essa, esito della delibera a 2 mesi dalla accettazione della proposta, 15 gg dalla delibera per il compromesso e 15gg dal compromesso per il rogito?, sarebbe fattibile?

    18. se l’immobile e datato prima del 1967 ha bisogno di un certificato di agibilità? vedi punto 4.

    19. Abbiamo visto un annuncio su internet di un'appartamento totalmente ristrutturato che prima sembrava dalle foto un ufficio ma lo vendono come casa, bisognerebbe chiedere la agibilità di abitazione o basta un certificato di uso abitativo?, l'agente immobiliare ci ha detto che è una casa e non un ufficio e andremmo a vederlo domani.
    Grazie davvero per ll vostro aiuto e consigli, ci piacerebbe non perdere tempo e non far perdere tempo i venditori, per la richiesta dei documenti della casa, spero che chi vende sia cosciente di avere tutto in regola.

    sono sulla buona strada secondo voi?:D:D:D:D:D
    Saluti
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Innanzitutto: complimenti per la competenza acquisita! :ok:
    Teoricamente è (quasi) tutto giusto, ma nella pratica alcune cose sono leggermente diverse .... nello specifico:
    1. Esatto. Tieni conto che in sede di rogito il Notaio chiederà alle parti la conferma della congruenza dello stato di fatto dei luoghi a quanto riportato nella planimetria, quindi a quel punto il venditore dovrà aver regolarizzato tuttto
    2. Esatto. Alcune agenzie, misteriosamente, fanno difficoltà a fornire questi documenti prima della stipula della proposta: tieni conto che, con l'eccezione della planimetria, sono atti pubblici che anche tu puoi richiedere, e che comunque nella proposta ci sarà scritto che il venditore garantisce la conformità dell'immobile sotto tutti i punti di vista (catastale, urbanistico, ipotecario ecc. ecc.)
    3. E' possibile che l'agenzia non voglia produrre questi documenti (che comportano spese), prima dell'accettazione della proposta. In tal caso insisti per inserire nella proposta che l'assegno allegato alla stessa verrà consegnato al venditore al preliminare, dopo che il TUO Notaio avrà fatto tutte le verifiche del caso ... è un'interpretazione "border-line" della normativa, ma dovrebbero farlo
    4. Non è detto che ci sia, soprattutto se l'immobile è successivo agli anni '80: prima i costruttori lo chiedevano, dopo non l'hanno più fatto. Tieni conto che comunque non è un documento essenziale per la vendita, e che esistono modi per aggirare il problema (usa il motore di ricerca del forum :ok:)
    5-6 Tutto ciò può essere tranquillamente consegnato al rogito. Chiedi magari di essere accompagnata dall'Amministratore per chiedere se ci sono importanti spese straordinarie deliberate, e insisti per avere la delega a partecipare alle Assemblee che si dovessero tenere fra il preliminare ed il rogito (le spese deliberate le pagheresti tu)
    7. Comprando una casa non nuova è' difficile che tu abbia la certificazione degli impianti (se fossi a Roma sarebbe praticamente impossibile). Esiste comunque un'apposita dicitura da inserire nel preliminare, ed alla banca non interessa nulla
    8. Questo non dovrai chiederlo: te ne parlerà l'Agente! :^^:

    (... fine primo tempo ......... :shock:)
     
    A Bagudi e prima casa piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina