1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nicola esposito

    nicola esposito Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve...ho fatto una proposta d'acquisto in data 20 ottobre per un immobile presso un'agenzia immobiliare dando come acconto un assegno di 5000 euro intestato al proponente.La proposta è stata accettata 2 giorni dopo e controfirmata da me.La proposta è vincolata all'accettazione del mutuo entro data 30\11\2014.Ora per problemi personali non voglio più comprare questo immobile e ad oggi la delibera della banca non è ancora stata concessa,solo che l'agenzia mi sta creando problemi dicendomi che il mio contratto è ancora valid:shock:ra mi sono fatto certificare dalla banca che la richiesta di mutuo è stata effettuata in data 24 ottobre(come realmente è stato) e che in data 30\11\2014 ancora non mi è stato concesso ma l'agenzia non ne vuole sapere.Se la proposta di acquisto è vincolata all'accettazione del mutuo in una certa data e se io per quella data non sono riuscito ad ottenerlo sono ancora vincolato alla proposta d'acquisto o l'agenzia sta cercando di truffarmi?
     
  2. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Occorre sapere come è stata formulata la clausola sospensiva/risolutiva.

    In linea generale direi che senza mutuo non dovresti essere vincolato.
     
  3. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Questa è comica: il cliente cambia idea e non vuole piu' comprare ma il suo pensiero è che l'agenzia stia cercando di truffarlo. Da quello che leggo semmai sei tu che stai cercando qualsiasi espediente per non onorare un accordo.
     
    A andrea87, DIEGO BIR, Maria Antonia e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  4. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Siamo alle solite ... queste proposte sospensivamente subordinate al mutuo come la giri la giri sono sempre beghe.
    Quanto vorrei che ti deliberassero il mutuo ...
    Ps ma mettiamo ill caso che a ripensarci fosse stato il proprietario tu cosa avresti fatto o preteso?
     
    A Maria Antonia e sarda81 piace questo messaggio.
  5. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Il problema non sono le clausole ma le persone che firmano oggi per rimangiarsi un accordo domani
     
    A Sim, Silvio Luise, sarda81 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  6. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Espediente?

    Non so quello che hanno pattuito esattamente, ma il termine è trascorso ed il mutuo non è stato deliberato, sta solo cercando di far valere una clausola che stava bene a tutti. (clausola antipatica, che io detesto, che se posso non inserisco, ma che in questo caso c'era).

    Da quanto leggo apparentemente senza neanche troppa malizia (ma ovviamente non so tutta la vicenda).
     
    A Sim, enrikon, CheCasa! e 1 altro utente piace questo messaggio.
  7. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..sempre detto io....
    Una bella proposta libera, senza vincoli, compromesso fissato, niente intoppi.. ottenere il mutuo è un problema di chi compra non di chi vende..

    Come dice il mio collega..:
    "nel mondo di oggi bisogna lavorare con i soldi in mano"
     
    A Sim piace questo elemento.
  8. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..Per non parlare di quelli che prima di ottenere il mutuo sono agnellini e poi quando hanno uno straccio di delibera in mano cominciano a fare i leoni...
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  9. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare

    niente soldi niente compravendita!

    Sei libero come un uccellino.
    Quando quelli ti minacciano rispondigli così:
    "Fammi pure causa"
     
  10. nicola esposito

    nicola esposito Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il problema di fondo è che sono stato informato di un possibile problema strutturale del palazzo che tutti mi confermando ma nessuno me lo mette per iscritto... Quindi non sapendo cosa sto acquistando vorrei sapere se a scadenza della proposta d'acquisto ho il diritto di svincolarmi.sulla proposta d'acquisto c'è scritto esattamente: la proposta d'acquisto è condizionata alla'accettazione del mutuo che verrà richiesto presso la banca....e che dovrà essere comunicato entro il 30/11/2014
     
  11. nicola esposito

    nicola esposito Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il problema è che non mi vogliono restituire l'assegno dicendo che la proposta non è decaduta quando invece lo dovrebbe essere
     
  12. nicola esposito

    nicola esposito Membro Junior

    Privato Cittadino
    La clausola e stata scritta nel seguente modo:la seguente proposta d'acquisto è condizionata alla'accettazione del mutuo che verrà richiesto presso la banca...e che dovrà essere comunicato entro il 30/11/2014
     
  13. nicola esposito

    nicola esposito Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ma al termine della proposta il proponente ha tutto il diritto di vendere ad altri essendo vincolato ad una condizione sospensiva che è decaduta essendo scaduta.PS: non avrei potuto pretendere nulla e non avrei preteso a prescindere niente avendo firmato in buona fede una proposta che mi dava un limite di tempo per ottenere un mutuo
     
  14. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    il proponente sei tu
     
  15. nicola esposito

    nicola esposito Membro Junior

    Privato Cittadino
    Io so che il proponente è colui che vende la a casa mentre io dovrei essere l'acquirente.se il termine con cui ho definito il venditore della casa è sbagliato non l'ho fatto di proposito.in ogni caso era riferito al venditore dell'immobile
     
  16. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ok capisco, ma l'acquirente è il proponente
     
  17. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Per cortesia cerca di non prenderci in giro perché al post 1 scrivi che vuoi ritirarti per problemi personali, ora che la casa potrebbe avere problemi strutturali.
    Almeno dimostra un minimo di coerenza.
     
  18. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Che la cosa si concluda positivamente per il proponente lo sa anche lui sebbene faccia finta di non saperlo tanto è vero che si è mosso con la banca per ottenere quella dichiarazione.
    L'assegno è intestato al venditore quindi cosa rischia? L'onere della prova è in carico al venditore/agenzia. Il punto è l'agire correttamente mantenendo i propri impegni senza scrivere di problemi personali per poi successivamente indicare timori sulla stabilità del palazzo.
    ps:
    Espediente è usare la clausola sospensiva premeditatamente, senza rispetto per le parti, sapendo di potersi svincolare a piacimento senza penali indipendentemente dalle motivazioni.
     
  19. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Buongiorno a tutti,
    se ho ben capito:
    1) proposta avanzata il 20 ottobre
    2) richiesta di mutuo inoltrata il 24 ottobre
    3) alla scadenza del termine posto nella condizione (30 novembre), non è stata ancora comunicata l'accettazione.
    A mio parere la proposta deve ormai considerarsi priva di efficacia ed il proponente ha diritto a vedersi restituire la somma versata: la richiesta di mutuo è stata fatta con sollecitudine (4 gg dopo la proposta) ed il termine espressamente previsto in contratto è scaduto: nessuno può contestare al proponente alcuna illegittimità.
    Il mio consiglio è quello di richiedere celermente la restituzione dell'assegno, con formale messa in mora.
    Qui termina la parte strettamente "tecnica" dell'intervento.
    Per quanto concerne invece la valutazione etico / deontologica della questione, ritengo che alcuni degli intervenuti alla discussione, più che scagliarsi contro il proponente (che sta semplicemente esercitando una propria facoltà), debbano deplorare la scarsa professionalità con cui vengono formulate alcune proposte di acquisto.
    La clausola con cui l'efficacia della proposta viene subordinata alla concessione del mutuo soddisfa gli interessi dell'aspirante compratore, quindi deve essere formulata con attenzione per evitare abusi; soprattutto qualora la clausola (che pone una condizione) viene associata ad un termine (come nel nostro caso).
    Tutti avete hanno lanciato strali contro la condizione, ma pochi sembrano essersi accorti che il problema è stato:
    a) l'inserimento maldestro di un termine (troppo vicino - l'agenzia che ha inserito la clausola li conosceva i tempi delle delibere o era alla sua prima mediazione immobiliare?)
    b) la mancata previsione circa la mancata risposta della banca (cosa ben diversa dalla mancata concessione del mutuo).
    Se l'agenzia (oppure il venditore) avessero valutato quanto sopra, avrebbero costruito diversamente la clausola ed il problema non si sarebbe venuto a creare.
     
    A Sim, enrikon, ab.qualcosa e 1 altro utente piace questo messaggio.
  20. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Avvocato mi scusi ma forse Lei non ha ben compreso che al proponente la banca concederà il mutuo ma egli ha cambiato idea quindi non vuole piu' comprare.
    Quindi non comprendo le considerazioni al punti a e b., valutazioni migliori sull'affidabilità del proponente e definire differenti termini nella proposta (accettabili dal venditore) non avrebbero cambiato la sostanza perché non si sarebbe arrivati alla delibera.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina