• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Alexpa80

Membro Junior
Privato Cittadino
Help
Buonasera a tutti.
Ho fatto una proposta d'acquisto subordinata all'accettazione del mutuo e contestualmente ho richiesto l'anticipo del tfr in azienda.
La mia azienda ha al momento declinato la mia richiesta poiché appunto era presente questa clausola e mi ha anticipato che avrebbe erogato il tfr poco prima del giorno dell'atto(ancora da definire)
Nella lettera della banca c'è scritto "l'operazione sarà perfezionata subordinatamente alle possibilità operative all'epoca della stipulazione dell'atto pubblico di erogazione connesse con il reperimento dei mezzi di provvista ecc..
Cosa intende la banca con "mezzi di provvista?
Vuole vedere già il totale dei soldi nel conto ?
Grazie
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
Cosa intende la banca con "mezzi di provvista?
Vuole vedere già il totale dei soldi nel conto ?
Sembra voglia dire che ti potranno erogare il mutuo se, al momento dell'atto di acquisto e di mutuo, tu potrai dimostrare di avere il resto dei soldi che ti servono per pagare il saldo.
Quindi penso ti convenga chiarire bene con la tua azienda quanto tempo prima dell'atto sono disposti a erogarti il tfr, e se prima vogliono l'ok della banca .
Poi dovrai chiedere in banca se per loro è sufficiente l'impegno dell'azienda a versarti per tempo il tfr.
Insomma, devi cercare di coordinare le due cose, muovendoti in anticipo.
 

Alexpa80

Membro Junior
Privato Cittadino
Sembra voglia dire che ti potranno erogare il mutuo se, al momento dell'atto di acquisto e di mutuo, tu potrai dimostrare di avere il resto dei soldi che ti servono per pagare il saldo.
Quindi penso ti convenga chiarire bene con la tua azienda quanto tempo prima dell'atto sono disposti a erogarti il tfr, e se prima vogliono l'ok della banca .
Poi dovrai chiedere in banca se per loro è sufficiente l'impegno dell'azienda a versarti per tempo il tfr.
Insomma, devi cercare di coordinare le due cose, muovendoti in anticipo.
Grazie avevo questo dubbio, domani stesso spero di avere una risposta dall'azienda per poi interfacciarmi con il consulente.
Spero vivamente non nascano problemi di coordinazione perché mi costerebbe e pure tanto.
Sarei costretto a mollare tutto e restare in un sacco di guai 🤦‍♂️
 

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
Grazie avevo questo dubbio, domani stesso spero di avere una risposta dall'azienda per poi interfacciarmi con il consulente.
Spero vivamente non nascano problemi di coordinazione perché mi costerebbe e pure tanto.
Sarei costretto a mollare tutto e restare in un sacco di guai 🤦‍♂️
La tua azienda si comporta male, la mia all'epoca si è accontentata della proposta con sospensiva a patto di avere la prova dell'atto appena possibile, pena ovviamente il licenziamento. Mi sembra improbabile che si chieda il tfr per truffare la propria azienda e poi farsi licenziare.
Mah
 

Alexpa80

Membro Junior
Privato Cittadino
Buonasera a tutti, vi aggiorno.
L'azienda per erogare il tfr vuole preliminare e giorno dell'atto
La banca per procedere dopo la delibera vuole vedere la capienza del conto(naturalmente avevo già fornito i miei estratti conto in quanto richiesti) manca il tfr..
Intanto l'attuale proprietario é ancora in ricerca/trattativa per la sua nuova abitazione(al momento vive nell'appartamento che sto trattando).
La proposta di acquisto é vincolante fino al 30 aprile.
L'agenzia al momento temporeggia in attesa di input dal proprietario.
Situazione molto intricata.
Io ho fatto alla lettera quello che mi hanno richiesto.
Come potrebbe andare per le vostre esperienze?

Help
Buonasera a tutti.
Ho fatto una proposta d'acquisto subordinata all'accettazione del mutuo e contestualmente ho richiesto l'anticipo del tfr in azienda.
La mia azienda ha al momento declinato la mia richiesta poiché appunto era presente questa clausola e mi ha anticipato che avrebbe erogato il tfr poco prima del giorno dell'atto(ancora da definire)
Nella lettera della banca c'è scritto "l'operazione sarà perfezionata subordinatamente alle possibilità operative all'epoca della stipulazione dell'atto pubblico di erogazione connesse con il reperimento dei mezzi di provvista ecc..
Cosa intende la banca con "mezzi di provvista?
Vuole vedere già il totale dei soldi nel conto ?
Grazie
Ho esposto tutto sia al consulente che all'agente immobiliare.
Mi faranno sapere.
 

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
Lascia stare, troppe cose da incastrare. Metti più soldi da parte e resta in affitto. Non si è mai sentito che l'azienda dia il tfr il giorno dell'atto. E se poi per un motivo qualunque c'è un ritardo? Salta l'atto? La banca da parte sua vede che non hai soldi da parte e non eroga. Resteresri strozzato tra agenzia, spese della banca e spese col notaio se salta l'atto. Mi spiace ma è meglio se eviti nella tua situazione
 

Alexpa80

Membro Junior
Privato Cittadino
Lascia stare, troppe cose da incastrare. Metti più soldi da parte e resta in affitto. Non si è mai sentito che l'azienda dia il tfr il giorno dell'atto. E se poi per un motivo qualunque c'è un ritardo? Salta l'atto? La banca da parte sua vede che non hai soldi da parte e non eroga. Resteresri strozzato tra agenzia, spese della banca e spese col notaio se salta l'atto. Mi spiace ma è meglio se eviti nella tua situazione
L'azienda me li darebbe pure prima ma vuole preliminare,la banca vuole prima verificare la capienza ed entrambe le cose sono impossibili.
Da dire che il tfr serve a compensare perché per buona parte riesco a coprire.
Cmq potevano bloccare prima, non ha senso prima deliberare e poi pretendere.
Avevano la mia situazione chiara.
Preferivo che mi bloccavano e amen..mutuo non accettato e si risolveva.
Invece così mutuo accettato ma con mille se e ma..
 

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
L'azienda me li darebbe pure prima ma vuole preliminare,la banca vuole prima verificare la capienza ed entrambe le cose sono impossibili.
Da dire che il tfr serve a compensare perché per buona parte riesco a coprire.
Cmq potevano bloccare prima, non ha senso prima deliberare e poi pretendere.
Avevano la mia situazione chiara.
Preferivo che mi bloccavano e amen..mutuo non accettato e si risolveva.
Invece così mutuo accettato ma con mille se e ma..
La casa non la compri così, dovevi pensarci ed informarti prima
 

Alexpa80

Membro Junior
Privato Cittadino
L'azienda me li darebbe pure prima ma vuole preliminare,la banca vuole prima verificare la capienza ed entrambe le cose sono impossibili.
Da dire che il tfr serve a compensare perché per buona parte riesco a coprire.
Cmq potevano bloccare prima, non ha senso prima deliberare e poi pretendere.
Avevano la mia situazione chiara.
Preferivo che mi bloccavano e amen..mutuo non accettato e si risolveva.
Invece così mutuo accettato ma con mille se e ma..
Ma al momento così cosa rischio?
Sicuramente l'istruttoria
La perizia(già pagata)
L'agenzia?
La consulenza?
 

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
Ma al momento così cosa rischio?
Sicuramente l'istruttoria
La perizia(già pagata)
L'agenzia?
La consulenza?
A spanne
Istruttoria secondo e se previsto dal fascicolo informativo in tuo possesso (500euro?)
Lavoro del notaio fin qui svolto (da 200 euro in su)
Agenzia secondo quanto firmato e se presente sospensiva mutuo
Consulente secondo quanto firmato
 

Alexpa80

Membro Junior
Privato Cittadino
A spanne
Istruttoria secondo e se previsto dal fascicolo informativo in tuo possesso (500euro?)
Lavoro del notaio fin qui svolto (da 200 euro in su)
Agenzia secondo quanto firmato e se presente sospensiva mutuo
Consulente secondo quanto firmato
Istruttoria 1000..il resto da valutare
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
L'azienda me li darebbe pure prima ma vuole preliminare
Invece così mutuo accettato ma con mille se e ma..
Se il mutuo te lo danno, a patto che ti diano il tfr prima dell'atto, si tratto "solo" di coordinare le cose.
Puoi dare il preliminare senza più sospensiva alla banca, appena hai la delibera,
e fissare data del rogito; a quel punto non dovresti avere sorprese.
Puoi anche pensare di far mettere in contatto Banca e azienda, perché si parlino tra loro, o tramite il tuo consulente; altrimenti il consulente cosa sta a fare ?
La proposta di acquisto é vincolante fino al 30 aprile.
Cosa intendi ?
Che il 30 aprile è il termine per l'avveramento della condizione sospensiva ?
Intanto l'attuale proprietario é ancora in ricerca/trattativa per la sua nuova abitazione(al momento vive nell'appartamento che sto trattando).
Avrete concordato una data entro cui fare il rogito; s nona avrà comprato nel frattempo, resta un problema suo.
Onestamente non capisco perché dici che l'agenzia temporeggia; la tua proposta è stata accettata, o siete ancora alle chiacchiere ?
Se avete concluso il contratto( proposta accettata), vale quanto firmato, non quello che decide l'agenzia.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Allora hai già le risposte che cerchi. Tanto il mutuo a queste condizioni non te lo danno
Forse ti dovevi chiamare Negativo anzichè Positivo.

Non vedo questi grandi problemi. Personalmente ho coordinato situazioni di gran lunga più complesse.

Come dice francesca, "basta" coordinare le 2 cose.

Capisco che con enti pubblici o banche a volte non ci si può ragionare, ma a questo punto non gli costa nulla provarci, visto che se si ritira ora, comunque paga.

@Alexpa80 non escludere la possibilità di stare un paio di settimane col telefono in mano tutto il giorno, ma alla fine, se riesci ad andare a dama, ne uscirai ampiamente soddisfatto.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, ho un quesito da porre: sono socio accomandatario di una società sas con oggetto sociale la mediazione immobiliare. Contemporaneamente posso essere socio accomandante di un'altra società sas con oggetto sociale la ristrutturazione di immobili?
Alexpa80 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao Francesca, scusami.
Domani avrò il preliminare davanti al notaio.
Ancora non ho la delibera definitiva del mutuo.
L'agente mi ha chiesto già la provvigione.
Ma non si ottiene alla delibera definitiva?
Anche il consulente mi ha detto che la mia attualmente non é una delibera definitiva.
Grazie anticipatamente
Alto