1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Thor

    Thor Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusate la proposta di acquisto firmata dal proponente ed inviata tramite pec è valida?
    aggiungo...una volta controfirmata dalla parte venditrice x accettazione può essere presentata all'Ade per la registrazione o esigono comunque la firma in originale ?

    grazie.
     
  2. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ciao Thor, credo che possa aver valore solo se la corrispondenza è tra mail PEC, diversamente io invierei per raccomandata con A/R.
     
    A Rosa1968, panetto e Thor piace questo elemento.
  3. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    L'invio tramite pec a un indirizzo non pec dimostra solo che tu l'hai inviata... e quindi puoi capire quanto vale.. diverso è se ti risponde ;) non è probatorio al 100% ma almeno... se è controfirmata per accettazione puoi certamente registrarla, all'Ade non importa mica, loro vogliono i soldini... ma anche quello non comproverà null'altro che la data certa e che hai pagato le eventuali imposte... certo è che in caso di contestazione saranno loro a dover sostenere il falso, cioè di non averle firmate... reato penale.
     
    A Thor piace questo elemento.
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La copia che resta all'Agenzia delle Entrate deve essere esclusivamente l'originale.
     
    A panetto e Thor piace questo messaggio.
  5. Thor

    Thor Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie a entrambi per le risposte. Cmq è una corrispondenza tra mail pec mio e suo e se la pec come dicono ha valore di una raccomandata dovrebbe essere ok almeno spero altrimenti a cosa serve? Di solito pur essendo io un amante della tecnologia preferisco utilizzare i metodi tradizionali ma in questo caso il cliente abita lontano e per guadagnare un po' di giorni ho bisogno di accelerare le cose e visti i tempi non vorrei farmi sfuggire la vendita! Credo che possiate capire bene :)
     
    A panetto e Irene1 piace questo messaggio.
  6. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Noi capiamo, l'Ade.......:innocente:
     
  7. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
  8. Thor

    Thor Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    L'idea è buona ma metterla in pratica sarà difficile e complicato. :disappunto:
     
  9. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No, se ci pensi non sarebbe così complesso.
    Pensa ai contratti spediti per corrispondenza, sono meno sicuri della firma digitale.
    Quindi paradossalmente la firma digitale è sicura quanto (e per certi versi di più) di un notaio...

    Infatti la PA ci conta... e la pec la usa eccome (meno costi, più facile gestione)...

    Forse in futuro potresti firmare con app sul dispositivo mobile, in alternativa alla firma di persona... anche contratti diversi da acquisti on line...
     
    A panetto piace questo elemento.
  10. panetto

    panetto Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ha valore legale, che io sappia, purchè come dici entrambi pec
     
  11. panetto

    panetto Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    comunque la PEC assicura che un messaggio arrivi a destinazione inalterato ed integro e garantisce l'identità del mittente; con la firma digitale (devi avere lettore smart card) come per le pratiche in cciaa , il mittente appone il proprio autografo al contenuto della mail ed agli eventuali allegati ad ulteriore garanzia della propria identità.i 2 strumenti non sono in contrapposizione ma possono essere utilizzati insieme.
     
  12. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Non è obbligatorio il lettore... da diversi anni c'è la chiavetta...
    http://www.lastampa.it/2007/12/13/t...a-digitale-3u5709IoECKkhvprqznGIK/pagina.html
    (quanti ricordi...)
     
    A Ponz piace questo elemento.
  13. panetto

    panetto Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
  14. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Il lettorino è stato il primo dispositivo con smart card con microcircuito a contatto. Immagino tu abbia quello che è tra i + diffusi :ok:
     
    A panetto piace questo elemento.
  15. panetto

    panetto Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    allora:come commercialista ho la CSN strumento di identificazione in rete che contiene anche un certificato di firma digitale che mi identifica. questa CSN
    può essere costituita da smart card che ho io ovvero tessera con chip tipo bancomat oppure puù essere contenuta all'interno di una chiavetta USB.io non uso quest'ultima ma la prima come utilizzo ancora un pc del 2003.l'importante è raggiungere lo scopo.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina