1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mattew82

    mattew82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,
    Volevo sottoporre alla vostra attenzione un mio quesito vista la scarsa esperienza in materia. Vorrei acquistare casa e ne ho vista una che mi interesa. RIchiederei un mutuo al 100% dal momento che non dispongo dell'anticipo però l'immobiliare mi chiede comunque un assegno a garanzia per presentare una proposta di acquisto, seppur subordinata a perizia e ottenimento del mutuo. E' obbligatorio accompagnare la proposta di acquisto dalla caparra anche in caso di mutuo al 100%? Non esiste una forma differente visto che i pochi risparmi che ho mi serviranno per notaio e adempimenti di accensione mutuo?
    Grazie per l'attenzione.

    Saluti
     
  2. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Parlando in termini strettamente legali, no, non è obbligatorio.

    Ma in termini pratici è più difficile che venga presa seriamente in considerazione dal proprietario.

    Sicuro che te lo danno il mutuo 100%?
     
    A brina82, Rosa1968 e Bagudi piace questo elemento.
  3. mattew82

    mattew82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La certezza che il mutuo mi venga concesso non la ho perché la banca che ho sentito non fa il vaucher ma il prodotto che hanno è fino al 100% chiaramente in base alla perizia. Il mio problema è che l'agenzia con cui ho parlato vuole l'assegno sennò dice che la proposta non ha alcun valore legale ma che non lo consegnerà ai venditori. Ora, per l'appunto il mio problema è se la proposta di acquisto è subordinata all'ottenimento di un mutuo al 100% e alla perizia dell'immobile non vedo perché dovrei versare un assegno a garanzia. Chi mi garantisce che l'agenzia non lo dia ai venditori e questi non lo incassino e poi magari vendano a un altro e non mi restituiscano i soldi? visto anche che la venditrice è morosa con il condominio e parte del mutuo coprirà tali spese, parte il mutuo residuo della venditrice e la restante parte è quella della venditrice.
     
  4. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    mi associo alla risposta precedente. senza una caparra nessuno prende per seria una proposta. se ti affidi ad un'agenzia serietà vuole che questa non consegni l'assegno . In tanti hanno il tuo stesso problema.Se il venditore non accetta è suo santo diritto
     
  5. angy2015

    angy2015 Membro Junior

    Altro Professionista
    visto che la venditrice è già morosa col condominio mi cercherei un altro appartamento anche se non ci fosse questo problemino dell'assegno, non mi pare che manchino le occasioni.
    Comunque se l'assegno viene lasciato a agenzia su proposta condizionata ad ottenimento del mutuo sarà responsabile l'agenzia della custodia, verifica che la consegna dell'assegno sia stabilita al rogito e non prima.
     
  6. angy2015

    angy2015 Membro Junior

    Altro Professionista
    anche perchè per il mutuo potresti avere problemi se risultano segnalazioni a carico del venditore, specialmente se è un imprenditore.
     
  7. mattew82

    mattew82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti per le risposte,
    Sono perfettamente daccordo che è un sacrosanto diritto del venditore rifiutare però facendo così di fatto mi si crea il problema di reperire altri soldi che, se avessi avuto, non avrei avuto la necessità di chiedere un mutuo al 100%. Oltrettutto l'immobiliare per la vende come un obbligo di legge, che l'assegno non verrà incassato ma serve solo a valorizzare la proposta di acquisto. Ora, premesso che bisognerebbe capire a quanto ammontano gli arrettrati con il condominio, viste le premesse non proprio positive ci si potrebbe anche venire incontro nel caso decidessi di acquistare questo immobile. Anche perchè mi pare pure strano che l'agenzia non sappia nulla su quanto ammonta il mutuo residuo e le spese condominiali in arretrato e si limita a dire lo vedrà la banca... Non mi sembra molto professionale da parte loro.
     
  8. mattew82

    mattew82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il venditore pare sia una donna separata pressata dall'ex marito per sistemare la situazione spese arretrate e costretta quindi a vendere la casa perchè con il suo lavoro e il mantenimento per il figlio riesce a malapena a pagare il mutuo. Ora non so se è tutto vero o c'è altro sotto. Per esempio mi hanno detto che aveva aperto anni addietro un bar con l'ex marito quindi se avesse lasciato debiti è rischioso oltre al fatto che il mutuo residuo non si sa quanto è. L'agenzia dice non più di 40 o 50 mila euro perchè all'epoca era stato fatto con l'aiuto dei genitori di entrambi e quindi non al 100% (la casa costò sui 140 mila euro) e, infatti, la ragazza non voleva vendere ma a questi punti è costretta. Mi sa che avete ragione la situazione è troppo complessa meglio cambiare casa...
     
  9. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Le proposte di acquisto, come ogni contratto, sono costituite da cinque requisiti fondamentali.

    Tra questi, va' indicato il prezzo, la modalita' di pagamento, ossia gli acconti e la data di consegna del bene, ovvero "il quando", quel contratto avra' la sua efficacia.

    In questo caso, acconti ed efficacia, restano sospesi dalla clausola, in attesa che il proponente vada a reperire il mutuo.

    Arretrati di spese condominiali sono affari del venditore. Riguardano solo lui.

    Nel caso, a tempo debito, verrano defacalcate dal saldo prezzo.
     
    A Luna_ piace questo elemento.
  10. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    la vendita, se a giusto prezzo , non viene intaccata da nessuno. se l immobile ti interessa vai avanti altrimenti non ha senso e x giunta senza caparra
     
  11. mattew82

    mattew82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quindi per le spese condiminiali è obbligo del venditore saldarle. Però con una sospensiva su un mutuo al 100% la caparra non ha motivo di esistere dal mio punto di vista. Sennò allora diventa un mutuo all' 80 o 90%. Io ho interesse per la casa ma il mio problema è la mancanza dell'anticipo. O pago la caparra o pago poi il resto (notaio, ecc...) Sono parecchio in difficoltà su questo punto.
     
  12. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    purtroppo è la difficoltà del 99% degli acquirenti! e ...personalmente....me compresa anni fa! Ho aspettato e ho messo su la caparra.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  13. mattew82

    mattew82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si ma che senso ha allora chiedere un mutuo al 100%? Se potevo dare una caparra chiedevo direttamente un mutuo più basso. Comunque vedrò come fare. Intanto devo vedere ancora altre case. Grazie delle risposte.
     
  14. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    ma un mutuo 100% è moooooolto raro. informati prima sui tassi e le richieste della banca che eventualmente te lo concede prima di cercare immobili
     
    A brina82 piace questo elemento.
  15. mattew82

    mattew82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Già fatto. Con Cariparma mi viene una rata sostenibilissima (390 euro al mese in 25 anni su 90 mila euro di mutuo al 100%). Unicredit per esempio ha un prodotto al 100% ma tassi altissimi. San Paolo ha il problema delle perizie spesso negative. Comunque mi sono rivolto a una sorta di broker.
     
  16. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    ecco.quindi se Cariparma ti ha dato lo star bene prosegui. x il resto, Unicredit è assurda come mutui. confermo
     
  17. mattew82

    mattew82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi ha dato il tipo di prodotto e se la perizia (hanno periti interni e non esterni) è conforme danno il 100%, ovviamente finchè non ho fatto proposte di acquisto non mi fanno il check up finanziario (a differenza di Unicredit) non hanno voucher quindi non ho la certezza matematica che rilascino il mutuo ma se non ci sono intoppi mi danno il 100% questo si. Previa scelta mia tra tasso fisso, variabile rata costante o variabile con cap.
     
  18. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    capito. però anche 5 mila euro di caparra già è diverso. deduco hai un lavoro fisso. vedi un po'. ti abbiamo un po' illustrato
     
  19. mattew82

    mattew82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si si infatti. Il problema attuale, che è un pò quello di tante persone, è riuscire a risparmiare i soldi della caparra con l'affitto da pagare tutti i mesi. Vedremo...
     
  20. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Mah...

    Io da qualche mese, internamente, ho una convenzione diretta con quell'istituto, con dei funzionari che stanno all'interno dello studio.
    Il cento per cento di mutuo, viene dichiarato in atto, senza magheggi scaturiti dalle perizie gonfiate.

    Nessuna commisisone viene richiesta al cliente.

    I tassi sono dettati da banca italia.

    Oggigiorno sono abbastanza alticci.

    Il motivo è, che oggigiorno, checchè ne dicano in tanti, le case si stanno vendendo.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina