1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve vorrei chiedere un vostro parere
    Ho visionato un appartamento che mi interessa (vivo a Roma) ,vorrei comprarlo a scopo investimento per affittarlo.Il prezzo è di 109.000 euro,e quando ho chiesto all'agente quanto fosse la provvigione mi ha risposto: 5.000 euro più IVA.
    A parte che mi aspetavo una %,perchè la somma totale potrebbe anche cambiare in base a una mia proposta,ma non è decisamente alta?Io sapevo il 2-3%...
     
  2. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    in effetti è cara l' investimento fa a farsi benedire.... sei libero di trattare offri il 2%, magari per arrivare al 3%, qualora non raggiungessi l' accordo con l A.I.puoi liberamente decidere di acquistare altro immobile....

    Smoker
     
  3. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    ma è normale che la provvigione sia una cifra fissa e non una %??E' la prima volta che lo sento.Cmq più di 7.000 euro per una casa di poco più di centomila euro...
     
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Fai la proposta piu' bassa e stai a vedere che succede.

    Come ti ha detto @smoker, se l'agente non vorra' perdere la vendita, si ridimensionera' da se'.

    Se non lo fara', la vendita rischiera' di saltare e allora, si dovra' passare a valutare altro.

    Formula la tua proposta senza avere paura di perdere.
     
  5. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Concordo. E poi la provvigione è una percentuale si. Ma sempre sul prezzo poi effettivamente concluso. Capisco che siamo a Roma ma un 5%per 109 mila è troppo.cerca di arrivare al 3%altrimenti molla.
     
  6. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    secondo me 5.000 euro più IVA è un furto,forse vogliono rifarsi perchè ha detto che il prezo è stato ribassato da 120.000 a 109.000
     
  7. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ehm: chi l'ha detto che una provvigione è una percentuale?

    Io posso chiedere anche 100 euro o 10k (poi bisogna vedere se me li danno).

    Il fatto che esistano gli usi etc. non limita la libertà del mediatore di chiedere una cifra precisa.
     
    A sfn, Bagudi, alexbgd e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. agenzialeonardo

    agenzialeonardo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    L'agenzia
    - dovrebbe avere nel locale un cartello con la tariffa delle sue competenze ben visibile
    - dovrebbe parlarne con il cliente fin dall'inizio.
    - dovrebbe ricordarsi che è al servizio dei clienti e non è lì per "mungerli".
    In caso di contestazione, di solito si fa riferimento agli usi depositati in camera del commercio.
    Trovo inconcepibile che l'agente immobiliare faccia saltare la vendita perchè vuole guadagnarci troppo. Creando danni a chi gli ha dato fiducia dandogli l'immobile da vendere.
    A proposito: non è che anche noi dovremmo fare un preventivo scritto come fanno altri professionisti????
     
  9. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Forse succede perchè in alcune zone vige ancora la pessima incomprensibile abitudine (retaggio ante bolla) di non far pagare la provvigione al venditore, caricando tutto sull'acquirente che al contrario, visto l'ampio potere contrattuale, dovrebbe pagare una provvigione ridotta.
     
    A Tobia piace questo elemento.
  10. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Affermazioni irragionevoli oltre che prive di ogni logica.

    Il servizio è a titolo oneroso.

    Lo sanno anche i bambini.

    Enel, bollette del telefono, F24, 25, 35, 37 e compagnia bella, affitti, portali immobiliari, stipendi, contributi, tasse, rate e varie spese di gestione MUNGONO il mediatore, che VIVE di mediazioni.

    Se questi adempimenti non vengono rispettati, arriva equitalia, i portali ti oscurano, i dipendenti ti voltano le spalle e ti staccano la corrente lasciandoti al buio.

    INCONCEPIBILE è che le parti, che il mediatore mette in contatto tra loro, attivandosi nel mezzo, tra la compra e la vendita, non trovino la loro intesa, per non riconoscere qualche migliaia di euro al mediatore, facendo saltare la vendita.

    Ciò accade spesso, tanto in ambito di modeste transazioni, quanto in quelle più importanti.

    In ogni caso, accade sempre che l'acquirente porta a casa il bene al prezzo minore possibile, mentre il venditore incassa il saldo prezzo, ovvero l'utile di esercizio.

    Con l'intervento del mediatore, che DETERMINA la vendita, ciascuna delle parti, rappresenta il loro legittimo interesse e pure il mediatore stà lì per quello e non a fare il servo o il passacarte a raccogliere le briciole e a ripulire la tovaglia.

    Ma me lo spieghi quale danno si provoca ad un venditore e dove sia il tradimento di fiducia, a reperirgli un cliente acquirente..?!

    Macelafai..??!!

    Detto questo, personalmente, per incassare due mila euro, la casa può rimanere lì dov'è, in attesa dell'avvento di un altro acquirente.

    Se e quando, questo si materializzerà e ci saranno i soldi sul tavolo per tutti, la casa si vende.

    Diversamente non è un problema che riguarda il mediatore.
     
    Ultima modifica: 23 Gennaio 2016
    A alexbgd e Francesco Dipa piace questo messaggio.
  11. agenzialeonardo

    agenzialeonardo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao Liquify
    se l'immobile ti interessa e il prezzo ti va bene,
    potresti fare una racc. A/R all'agenzia facendo la proposta d'acquisto invitandola (diffidandola) ad adempiere al suo dovere di comunicarla immediatamente al venditore (per lei è un obbligo).
    Per quanto riguarda la provvigione, le puoi offrire il 2%, con la disponibilità a ricorrere alla conciliazione (obbligatoria in caso di mancato accordo).
    Se entro qualche giorno non hai riscontro positivo, ritieniti libero di contattare il proprietario e lascia che sia l'agenzia a correre per riscuotere il "dovuto", se ci riesce...
    (secondo te il venditore tradito dall'agenzia è disposto a pagarla? E tu, dopo essere stato boicottato, sei disposto a farlo? Anche in questo caso c'è l'obbligo di ricorrere alla conciliazione).
    Se poi vuoi forzare la mano, puoi contestargli che la richiesta di € 5.000 + IVA, prendere o lasciare, è esagerata oltre che illegale (per legge va concordata, non imposta) e che potrebbe essere considerata un tentativo di estorsione (o mi dai quello che pretendo o non ti faccio concludere l'affare) minacciando di fare un'esposto alla procura della repubblica e una segnalazione alla camera di commercio.
    In ogni caso prima chiedi consiglio ad un amico avvocato.
    Ciao.
     
  12. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    :shock::shock::shock:

    Per LIQUIFY: ma chi te lo fa fare di complicarti la vita, fai prima a cercarti un altro appartamento;)
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  13. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
  14. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    :shock::shock: :shock::shock:

    Noncicredo.

    Manca solo l'avviso di garanzia per l'accompagnamento coatto ad imporre un contraente di presentarsi di fronte all'altro.

    :risata:

    Domanda semplice:

    Ma se mediatore e venditore, fossero in sintonia, con quanto sta' avvenendo...?

    Che e' per via dei presupposti di fiducia, che quel venditore non intende intrerfacciarsi con alcuno, se non col mediatore.
    Cio' anche a costo di vedere svanire l'interesse del cliente.

    Che la stategia tra loro sia condivisa, prima che di essere adottata.

    A fare Si', che i due soggetti, "muovano" per ottenere dall'acquirente, quel "quorum" sufficiente, dal ricavato della vendita, che nei mesi di rapporti gestione incarico si e' andato via via a delinearsi.

    Voglio dire:

    La maniera corretta di lavorare piuttosto che la fantascienza su'esposta
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  15. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    E' che l'appartamento mi sembra interessante,come dicevo lo prenderei a scopo investimento per affittarlo, e questo si trova a due passi dall'università di Tor Vergata (per chi conosce Roma),quindi vorrei affittarlo a studenti.
    E' un 65 mq(salone,cucina,bagno,camera matrimoniale) e sembra non abbia bisogno di ristrutturazioni a parte una rinfrescata ai muri,certo ha le sue pecche:secondo piano senza ascensore e ha un piccolo balcone chiuso tipo ripostiglio.Però per 109.000 euro non sembra male,tra l'altro vicino mezzi pubblici(metro C e autobus).
    Dite che trovo di meglio a quel prezzo?
     
  16. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il prodotto casa e' un prodotto come tutti gli altri.

    Complesso e delicato da acquisire per via degli importi considerevoli che per cio' necessita.

    Esattamente come tutti gli altri prodotti, quando questo, dopo la "prova" e l'esame da parte del soggetto interessato, ne sortisce il gradimento.
    Per di piu' quando questo possiede, tutte quelle caratteristiche intrinseche, come quelle che hai elencato, riferite ai servizi, la zona, il grado di commerciabilita', quello di reddittivita'e che convincono il potenziale acqirente, l'oggetto deve essere fatto proprio.

    La poca differenza di spese che occorre per farlo proprio come quello riferito alle mediazioni, non puo' e non deve snaturare, la bonta' della scelta.

    Cio' perche' il prodotto casa, ha caratteristiche e potenzialita' durevoli nel tempo e che quindi quelle spese accessorie, possono essere metabolizzate nel tempo, ma pure recuperate, dalla messa a reddito dell'allogio.

    Nella stragrande maggioranza dei casi, ci si dimentica di quanto si e' speso di medizione e, a volte, ci si dimentica perfino del meditore che ci ha assistito.

    Un po' quando si e' acquistato un paio di calzature e dopo molto tempo qualcuno ci dice:

    "Belle quelle scarpe! Dove le hai conprate?"

    "Non so'.. Non me lo ricordo piu'.
    Ma quello che e' certo e' che oltre ad essere belle, sono davvero molto comode".
     
  17. dianacika

    dianacika Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    :shock::shock::shock::shock::shock:ho pagato il 3%+IVA per la casa che sto comprando.... e anche le altre agenzie volevano la stessa percentuale:soldi:
     
  18. specialist

    specialist Membro Senior

    Privato Cittadino
    Ok, ma sei stata trattata male?
     
  19. dianacika

    dianacika Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    no..al contrario ho avuto anche uno sconto perché su certi aspetti l'agenzia è stata poco chiara:maligno:. infine era per dire che la percentuale si aggira da tutte le agenzie su 2 o 3%..quindi la somma richiesta dal agente immobiliare in causa è fin troppo esagerata. :/:confuso:
     
  20. federca rova

    federca rova Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao a tutti, scusate io ho lavorato con mio ex 6 anni nella sua agenzia un franchising noto e ho conosciuto e ascoltato tante discussioni tra i vari titolari e leggendo questa risposta dell amico agenzia leonardo non ho potuto far altro che "rimanere attonita"…ma siamo sicuri che questo signore faccia l agente immobiliare?! :-OOO e ancora piu sono stupita del fatto che nessun collega(suo, visto che io non ci lavoro piu in agenzia)) ha replicato…… caro Leonardo se aspetti l obolo da parte del cliente mi sa che hai aperto ieri e chiuderai domani :))) fortunati i tuoi clienti acquirenti, anzi ti darei subito l incarico per cercarmi casa hihiihih
     
  21. agenzialeonardo

    agenzialeonardo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao federca rova
    non ho il piacere di conoscerti e neanche di conoscere il tuo ex (forse perchè abito mooolto lontano da Milano?).
    Per il resto io la penso alla mia maniera: i clienti non sono polli da spennare: se vengono in agenzia è perchè hanno bisogno di un aiuto e io cerco di essere per loro un "fratello maggiore".
    La maggior parte delle volte tornano a salutarmi e ad offrirmi il caffè.
    E mi portano i loro amici e parenti.
    Ciao. Buona giornata.
     
    A Tobia piace questo elemento.
  22. federca rova

    federca rova Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    e ci credo che tornano se fai stabilire a loro la provvigione, cmq una proposta d acquisto o di locazione e' un contratto a 3, quindi se non tovate l accordo a 2 non si fa seguito ovviamente, nemmeno l ag imm e' un pollo (da spennare o meno)
    buona giornata anche a voi
     
    A alexbgd piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina