1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Antuan

    Antuan Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao a tutti vorrei fare una domanda, un mio cliente (proprietario) vuole affittare il suo appartamento intestando il contratto al figlio (locatore). Io gli ho detto che non è possibile ma lui mi dice che il suo avv. gli assicura che basta fare una delega al figlio.
    Secondo me bisognerebbe fare una procura dal notaio, voi cosa ne dite?
     
  2. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Re: locatore il figlio del proprietario

    IN primo luogo avrebbe problemi fiscali o forse lo fà per quello, anni fa li fecavo anche io con semplice delega, poi sia un notaio che l'ufficio delle entrate mi hanno vivamente consigliato la procura.
     
  3. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Re: Può il proprietario vuole locare la sua casa al figlio?

    forse volevi dire SCONSIGLIATO?

    Abbiate pazienza, è ancora scombussolato per il viaggio! :risata: :risata: :risata:


    ;)
     
  4. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Re: Può il proprietario vuole locare la sua casa al figlio?

    NO NO consigliato :risata:
     
  5. Antuan

    Antuan Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Re: Può il proprietario vuole locare la sua casa al figlio?

    Grazie mille! :fico:
     
  6. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Re: locatore il figlio del proprietario

    ...
    Roby, mangiavi forse contratti?!?! :^^: :^^: :^^:
    Sicuramente è l'oraio!! Ma cosa ci facciamo ancor atutti svegli?? :shock:

    Cmq giusto il consiglio di Roby e del Notaio: il figlio, non essendo proprietario, non può disporre in maniera esclusiva dell'immobile, pertanto è necessaria una procura.
     
  7. siseph

    siseph Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Re: Può il proprietario vuole locare la sua casa al figlio?

    Scusate l'ignoranza...ma ai fini fiscali una procura cosa gli cambia al proprietario? i dindi dell'affitto non vanno sempre a lui? il figlio si prende solo la seccatura di agire per conto e in nome del padre. Boohhh...devo studiare sennò questo esame non lo passo e, per favore, non confondetemi le idee che sono già poche e confuse. :?
    Francesca
     
  8. Giuseppe Iannò

    Giuseppe Iannò Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Re: Può il proprietario vuole locare la sua casa al figlio?

    per dare i soldi al figlio mi sembra necessaria una cessione di usufrutto dal padre al figlio, dopo di che il figlio stipula il contratto che vuole.
    Con la procura il figlio agisce in nome del padre ma fiscalmente il reddito è imputato al padre.
    Giuseppe
     
    A il Custode piace questo elemento.
  9. gardabusiness

    gardabusiness Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Re: Può il proprietario vuole locare la sua casa al figlio?

    Mi sono interessato anch'io ad un caso simile e, purtroppo ho scopeto che per l'ufficio delle entrate il redito dell'immobile va comunque in capo al proprietario o comunque al titolare di un diritto reale sull'immobile come l'usufruttuario.
    La soluzione del comodato d'uso dal padre al figlio che poi affitta non è fattibile per lo stesso motivo.
    L'unica soluzione che posso prospettare è di fare un contratto d'affitto a canone basso da padre a figlio il quale subaffitta al vero conduttore portandosi in proprio la maggior parte del reddito. Rimane ancora la rogna del canone minimo in base ai parametri stabiliti dall'ude ma essendoci comunque un canone congruo nel giro totale dei due affitti penso lo si possa superare.
     
  10. osammot

    osammot Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Re: Può il proprietario vuole locare la sua casa al figlio?

    Anche senza procura, il contratto può intestarlo al figlio, il quale agirà in qualità di gestore d'affari ai sensi dell'art. 1381 del codice civile, ma non ne vedo l'utilità perchè, se il figlio non è intestatario-usufruttuario dell'immobile ai fini fiscali il reddito sarà dichiarato dal padre.
     
  11. osammot

    osammot Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Re: Può il proprietario vuole locare la sua casa al figlio?

    Il consiglio della collega gardabusiness è buono però fiscalmente saranno pagate tasse anche per un reddito fittizio non percepito dal padre.
     
  12. Re: Può il proprietario vuole locare la sua casa al figlio?

    :applauso: Se la motivazione è ai fini fiscali, il problema resta; il reddito fa sempre capo al Proprietario.
    Consiglio anch'io una cessione di usufrutto al figlio che percepirà il canone e ne pagherà le imposte-
     
    A Alessandro Frisoli piace questo elemento.
  13. Alessandro60

    Alessandro60 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Confermo: ai fini fiscali il reddito va sempre dichiarato dal padre, il figlio deve comunque avere procura notarile per poter firmare il contratto al posto del padre. A me non hanno registrato il contratto all'Agenzia delle Entrate perchè avevo dimenticato la procura in ufficio. Se invece la finalità fosse solo fiscale, l'unica soluzione è la cessione dell'usufrutto o l'affitto con il subaffitto: nel primo caso di fatto il padre perde definitivamente la proprietà della casa, fatte salve tragedie familiari che non auguro a nessuno e che non voglio nemmeno citare. Nel secondo caso la detrazione forfettaria del 15% se la prende tutta il padre su un importo presumibilmente modesto, mentre il figlio che dichiarerà l'importo maggiore non avrà diritto al suddetto 15%. Vanno quindi fatti gli opportuni calcoli, tenuto anche conto dei 70,72 Euro di imposta minima di registro sulle locazioni e dei bolli sui contratti che vanno pagati due volte.
     
  14. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non e' possibile senza, modificare, i diritti reali sull'immobile.
    Altrimenti resterebbe fiscalmente tutto inalterato.
    Se e' solo ai fini della redazione e firma del contratto , con la procura puo' intervenire il figlio.
    Per quanto concerne il comodato al figlio:triste:cosa che prima veniva regolarmente fatta)
    una nota dell'ufficio entrate ha disposto che il figlio non possa affittare a terzi.
    Cio' che dice l'AVVOCATO comunque e' fattibile materialmente anche se contro legge, in quanto se il figlio firma il contratto l'ufficio entrate non verifica la proprieta' per la registrazione, ma poi entrambi dovranno inventare qualcosa ai fini delle dichiarazioni reddituali.

    Cordialmente
    Noel
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina