1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Floriana Mancini

    Floriana Mancini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Buonasera a tutti!
    Vi chiedo un consiglio professionale....
    Un mio cliente è comproprietario di un appartamento (attualmente locato) insieme ai suoi fratelli e sua madre. L'attuale inquilino è una signora vedova. Il contratto d'affitto è intestato ai due defunti (ovvero il papà del mio cliente e il marito dell'inquilina) ed è regolarmente registrato.
    Il mio dubbio è: il contratto è valido?
    Gli attuali proprietari hanno intenzione di vendere l'appartamento ma la figlia della signora (anziana) pretende qualcosa che secondo me non può pretendere...
    1. diritto di prelazione: i proprietari hanno contattato la figlia dell'inquilina telefonicamente avvisandola che hanno intenzione di vendere, comunicandogli il prezzo di vendita che per lei è troppo alto.
    2. per la figlia dell'inquilina non basta il contatto telefonico ma pretende un raccomandata AR. Prima della ricevuta di tale raccomandata non permette all'agenzia (cioè me) di visitare l'appartamento.
    Che ne dite?
    Meglio lasciar perdere?? ;)
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ho dei dubbi sulla validità dell'originario contratto.
    Avrebbero dovuto stipularne uno nuovo o quantomeno apportare delle postille.
    Comunque anche nel vecchio contratto ci sarà la clausola che il proprietario può fa visionare i locali concessi i affitto.
    Se la figlia della vedova richiede una raccomandata A/R, inviategliela, se è solo questo il problema.

    Ha proposto qualcosa?
     
  3. Floriana Mancini

    Floriana Mancini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ha proposto qualcosa?[/QUOTE]

    Assolutamente no....lei vorrebbe che l'appartamento gli sia regalato....secondo me è solo un modo per guadagnare tempo. La scusa è che la madre è una persona anziana e gli verrebbe un colpo sapendo una notizia del genere. Ho provato a spiegargli che nessuno vuole cacciarla via di casa, ma deve permettere ai proprietari di far visionare l'appartamento all'agenzia.
    Ho anche spiegato alla signora che volendo avrei clienti interessati ad un acquisto per uso investimento quindi a comprarlo già locato, spiegandole che comunque si sarebbe andati incontro ad un nuovo contratto quindi ad un aumento del canone (che attualmente è di 230 € per circa 50 mq :shock:) cosi ha iniziato a sbraitare per telefono urlando cose del tipo "io qui ci ho fatto dei lavori" etc..etc....
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Successione nel contratto: L 392/78 art. 6. In caso di morte del conduttore gli succedono nel contratto il coniuge, gli eredi ... conviventi.

    Scioglimento del contratto: L 392/78 art. 7. E nulla la clausola che prevede la risoluzione del contratto in caso di alienazione della cosa locata.

    Prelazione: L 431/98 Art. 3 c. 1 g): Alla prima scadenza ... quando il locatore intenda vendere ... non abbia altri immobili oltre l'abitazione ... è riconosciuto il diritto di prelazione al conduttore, da esercitare con le modalità di cui agli art. 38 e 39 L. 392/78 (indicare corrispettivo, condizioni, invito ad esercitare o meno la prelazione entro 60gg, comunicazione tramite atto notificato a mezzo ufficiale giudiziario)

    Al termine della locazione (es 4+4) non ho trovato nulla che indichi un diritto di prelazione.
     
  5. Sereno

    Sereno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Io inizierei con regolarizzare il contratto sostituendo i codici fiscali dei defunti con quelli degli attuali contraenti; è possibile farlo per via telematica sul sito dell'Agenzia delle Entrate, utilizzando la causale "subentro mortis causa" e pagando i soliti 67 Euro. E' pacifico che il proprietario possa accedere, previo avviso, ai propri locali e dovrebbe essere stato previsto anche nel vecchio contratto. Confermo che, decorso il primo periodo di 4+4 non è prevista prelazione, a meno che non sia stata espressamente pattuita in tal senso nel contratto originariamente stipulato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina