1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. DNL59

    DNL59 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, ho un problema: mio padre mi ha donato nel 2008 la casa in cui ho vissuto dal 1987 riservandosi il diritto di usufrutto. Dal luglio di quest'anno mi sono trasferito in una nuova abitazione. La domanda che vi pongo è: mio padre può chiedermi l'affitto anche se non vivo in quella casa? e poi, può chiedermi l'affitto dal 2008 (anno in cui ha fatto la donazione) fino a quando sono stato in quella casa?
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, l'usufrutto è un diritto regolato dagli artt. 978 e ss del Codice Civile, in sintesi l'usufrutto permetto al titolare del diritto di godere, beneficiare e disporre del bene e dei frutti da esso derivanti. Per rispondere sinteticamente alla tua domanda

    Tecnicamente parlando si potrebbe ( poi dipende dai rapporti )


    No... " cosa fatta capo ha " si dice ... a meno che nel corso degli anni non ti abbia fatto per iscritto una richiesta in tal senso oppure che nell'atto di donazione non sia stato previsto qualcosa del genere.
    Fabrizio
     
  3. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Dal 1987 al 2008 a che titolo occupavi l'immobile ?
     
  4. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    assolutamente no, sempre che non ci sia un contratto scritto , altrimenti l'hai utilizzata perchè ti è stato concesso a titolo di comodato gratuito per il quale non è necessariamente obligatoria la forma scritta
     
    A DNL59 piace questo elemento.
  5. DNL59

    DNL59 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Era di proprità di mio padre io sono figlio legittimo.
     
  6. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Si okay ma a che titolo lo occupavi? era l'abitazione di famiglia oppure era un secondo immobile e quindi te lo ha dato appunto in comodato d'uso gratuito?
     
  7. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se nell'atto di donazione non si parla di locazione vuol dire che hai occupato l'immobile in comodato d'uso gratuito.
    Il fatto poi che non ti sia mai stato chiesto un canone ti pone al riparo da qualsiasi richiesta.
    Ti hanno già risposto in tal senso i miei colleghi, io ribadisco le loro risposte.
     
    A Manzoni Maurizio piace questo elemento.
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Siete più esperti di me, ma almeno una risposta non mi convince:

    Qui direi che, tecnicamente, se non occupi più l'alloggio, sicuramente non devi niente: sarà tuo padre , nel caso, a poter locare ad altri l'alloggio.

    Quanto invece agli anni pregressi, non saprei se non ha mai fatto richiesta di canoni; in ogni caso sbaglio o gli eventuali debiti da locazione si estinguono prima dei 5 anni?
     
  9. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ciao Basti ... il padre potrebbe ( tecnicamente ed ipoteticamente ) chiedergli il fitto se continua ad avere la disponibilità dell'immobile.

    Dopo 5 anni c'è la prescrizione del debito e comunque se non ha mai avuto richiesta in tal senso nel corso degli anni, nulla è dovuto e poi come hanno evidenziato alcuni miei colleghi si può supporre la concessione in uso gratuito. Fabrizio
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se tuo padre a l'usufrutto e tu la nuda proprietà, tuo padre poteva avere l'uso o il frutto del bene, se te la dato in uso, come sembra gratuito, ora non può pretendere nulla salvo, rimetterlo a profitto e ricavarne i frutti ciao
     
  11. DNL59

    DNL59 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Devo quindi consegnargli le chiavi di casa, l'appartamento è ancora arredato i mobili sono di pregio e fatti su misura,inoltre due anni fà ho cambiato la caldaia mettendone una a condensazione , più altre migliorie.Per chiedermi l'affitto devo firmare un contratto di locazione , serve una certificazione energetica dell'immobile ?
     
  12. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Decidere come disporre dell'appartamento fino alla sua dipartita spetta a tuo padre essendo usufruttuario.
    I mobili chi li ha acquistati?
    Certo che ci deve essere un contratto di locazione e serve una certificazione energetica pena la nullità.
     
  13. DNL59

    DNL59 Membro Junior

    Privato Cittadino
    I mobili li ho acquistati io : cosa significa tecnicamente? Grazie.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina