1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Attendo da colleghi dei suggerimenti su quali articoli della legge 39/89 e' opportuno intervenire con delle modifiche e in che modo !!!
     
  2. Mauredo

    Mauredo Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Credo la cosa migliore sia liberalizzare il settore e togliere leggi corporative.
     
  3. Sergio Caruso

    Sergio Caruso Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Accesso al Ruolo
    - Corso presso Camera di Commercio,
    - Praticantato (retribuito) presso Agenzia qualificata con relazioni mensili, (durata del corso)
    - Esame presso Camera di Commercio tenendo conto delle relazioni del Praticantato.
     
  4. lalu71

    lalu71 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Rispondo volentieri all'invito (non aspettavo altro!) :D

    Modifiche specifiche:
    Art. 5, comma 3. punto a) "con l'attività svolta - ANCHE PART-TIME - in qualità di dipendente da persone, società o enti, privati e pubblici, ad esclusione delle imprese di mediazione".
    Per quel che riguarda, invece l'Art. 7, comma 6. "La commissione è tenuta a denunciare all'autoritá giudiziaria coloro che esercitano abusivamente, anche se in modo discontinuo, la professione di mediatore.", ci sarebbe da fare qualcosa anche se non saprei bene cosa!!
    Nella mia piccola città (3500 anime in inverno) ci sono vari sensali, di cui due particolarmente attivi. Tutti li conoscono e conoscono il loro operato (comprese forze dell'ordine ecc...) ma nessuna delle persone che ha avuto a che fare con loro sarebbe disposta ad esporsi per denunciarli, quindi io - che per natura sono contro le ingiustizie e la furberia - sono con le mani legate...

    Un altro aspetto che credo che sia fondamentale e sul quale alcuni mesi fa ho avuto modo di confrontarmi con il Presidente Nazionale della FIAIP Franco Arosio è quello di cercare di far prendere al governo una delle seguenti direzioni:

    a) snellimento delle procedure burocratiche...
    Allo stato dei fatti, un cliente che entra in agenzia per firmare un incarico di vendita di un immobile, con tutti i questionari da compilare per l'antiriciclaggio, la lettura - prima del consenso - delle informative della privacy, la lettura dell'incarico di vendita/locazione, richieste di copie di certificati di conformità degli impianti, certificati di agibilità, certificati di certificazione energetica (che è vero che non vanno più allegati agli atti, ma comunque in atto va menzionata la questione), ecc.... nel migliore dei casi ne esce dopo due ore. Sfiancato. Inoltre, spesso e volentieri, è anche sospettoso perché negli anni passati, quando si è rivolto alla agenzia XYZ, non era stato sottoposto ad un simile "terzo grado".
    Quanto detto, però, non è per lamentare le complicazioni burocratiche (o l'assurdità dell'inserimento nell'atto delle somme percepite dalle parti) quanto per evidenziare come sia assurdo il fatto che che tutti gli obblighi che attualmente ricandono in capo ai mediatori, in caso di compravendita tra privati o tramite "sensale" possano essere evitati!

    b) manteniano pure tutte le procedure ma imponiamo l'obbligo di effettuare le tutte transazioni immobiliari SOLO TRAMITE AGENTI IMMOBILIARI (ovviamente regolarmente iscritto al Ruolo).
    Ogni persona che intende vendere, comprare, locare casa dovrebbe rivolgersi obbligatoriamente ad un agente immobiliare professionale, in questo la nostra categoria, al pari di quella dei geometri, architetti, ingegneri, notai, ecc. sarebbe seriamente tutelata.

    Io opterei per la strada b) perché in questo modo il mercato immobiliare sarebbe monitorato in maniera senz'altro più precisa e l'abusivismo sarebbe completamente cancellato.

    Credo che sarebbe molto interessante lavorare al fine di raggiungere questo obiettivo, Lei cosa ne pensa?
     
  5. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Come già detto, so che nei paesi anglosassoni le cose vanno esattamente così, cioè le transazioni avvengono solo tramite AI, non so però per abitudine culturale o per disposizioni di legge.
    Ritengo comunque che questa potrebbe essere l'unica strada percorribile (andrebbe ovviamente fatta digerire ai clienti con la possibilità di detrazione totale degli onorari corrisposti agli AI).
    Rimango invece moooolto scettico sul praticantato, non per l'idea in sè, ma per la scarsissima fiducia nei tutor, in qualsiasi modo essi venissero scelti. :fico:

    Taita ;)
     
  6. Mauredo

    Mauredo Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Signori con obblighi, divieti, bastonate NON si va da nessuna perte.

    La credibilità e la lotta all'abusivo si combatte solo con, da una parte la liberalizzazione e dall'altra con la concentrazione, in vari modi, del lavoro di troppi AI con le loro partite IVA personali.

    Una maggior credibilità, efficienza ed efficacia COMMERCIALE consente alla categoria di elevarsi a maggior dignità.
     
  7. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E' relativamente facile per un bravo e ONESTO Agenti Immobiliari ottenere un certo livello di credibilità PERSONALE... Ben diverso il caso della credibilità della CATEGORIA fino a quando esisteranno abusivi e "squali"...
    Nei paesi anglosassoni mi sembra sia più consuetudine che imposizione di legge rivolgersi agli Agenti Immobiliari, c'è la consuetudine semplicemente perchè in questi paesi ci sono meno "furbastri"...
    L'imposizione del passaggio tramite Agenti Immobiliari sarebbe molto utile per noi, ma mai e poi mai accettabile dalla gente comune :occhi_al_cielo: ... Più efficace sarebbe un bello snellimento di moduli burocratici e il discorso della detraibilità TOTALE delle provvigioni...
     
  8. Pasqualita

    Pasqualita Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non credo sia giusto imporre le agenzie per vendere ciò che mi appartiene,ci sono già troppe imposizioni. :sorrisone: Trovo invece che sarebbe più ovvio e pratico snellire le parti burocratiche,meno scartoffie,gli "abusivi" si eliminerebbero almeno in parte,se fosse possibile "scaricare" dalle tasse le spese inerenti l'acquisto dell'immobile (provvigione) per intero,certo "romperebbe " a chi pratica l'evasione abitualmente. Per quanto riguarda l'accesso alla professione sono favorevolissima alla pratica sul campo (minimo 2 anni)e con vari test semestrali da superare a cura delle Camere di commercio,eppoi esamino finale. !!
     
  9. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Francamente se passasse una norma utopica che obbliga l'umanità a passare per gli agenti immobiliari, a mio parere avremmo seri problemi visto il livello di preparazione risibile della stra grande maggioranza dei colleghi. E non solo. Si porrebbe anche un problema di natura strutturale. Insomma forse mi piacerebbe per certi versi, è ovvio, ma per certi altri - da cittadino - ne approverei i troppi lati negativi e i rischi conseguenti.

    Le modifiche proposte da Lalu, oltre a essere coerenti con "quelle che forse si può ottenere", mi sembrano le più ragionevoli per fare un passetto avanati.
    Certo è che a quanto pare la filosofia europea è opposta. Non so in Italia se liberalizzando la professione (anzi il mestiere commerciale per essere precisi) dove si andrebbe a finire. Sicuramente affronteremmo un decennio di colpi bassi, cause in Tribuanale e super lavoro per avvocati e commercialisti dato che si verificherebbe senz'altro un'esplosione di improvvisati.

    g
     
  10. Sergio Caruso

    Sergio Caruso Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Da dove comincio???
    Beh, Lalu, concordo con te la necessità di cambiamenti, dubito però (anche se sarebbe un bel passo avanti) che qualcuno possa accettare un obbligo per i cittadini, sopratutto in questo periodo!
    Liberalizzazione? Ma, chi la chiede è un Agenti Immobiliari od un sensale?
    Cosa può far pensare che sia meglio? La meritocrazia???
    Quì già regna sovrana la legge del più forte (ho più soldi quindi faccio più pubblicità quindi ho l'Agenzia nella posizione migliore, etc...) figurarsi se si liberalizzasse!!!.Che poi, non è che esista un monopolio da abbattere per poter vendere case!!! Già che ci siamo liberalizziamo l'albo dei Notai!!!...Ci si guodagna di più!!!
    Quello che cambierei io, a proposito dei Notai, è poter provvedere NOI a tutti i controlli del caso, tutte le pratiche, la stipula dell'Atto, e la registrazione!!!
    I notai mica lo fanno! Lo fanno le segretarie!!! (Le segretarie non sono Notai!)
    Non voglio fare esempi fuori luogo, ma avete presente il PRA (Pubblico Registro Automobilistico)??? Non vi sembra che abbia alcune similitudini con il Registro Immobiliare???
    Cambia l'importanza dell'oggetto, sono daccordo, ma registrare una pratica quì o lì non sarà poi troppo difficile!!!
    Una volta il "Passaggio di Proprietà" lo si faceva solo dal Notaio, oggi basta portare i documenti in un aAgenzia di pratiche auto che, allo stesso prezzo, provvede alla registrazione nell'apposito registro!
    Beh, una bella semplificazione!
    L'idea sarebbe:
    Agenzia Immobiliare che procura la vendita = provvigione.
    Agenzia Immobiliare che Stipula = tariffa fissa nazionale in base al valore + imposte
    Agenzia Immobiliare che segue tutto l'iter = provvigione + imposte

    Ai clienti che vendono tramite Agenti Immobiliari con incarico in esclusia = Totale detrazione della provvigione dall'IRPEF
    Ai clienti che vendono tramite Agenti Immobiliari senza incarico in esclusiva = Parziale detrazione (50%) della provvigione dall'IRPEF
    Snellimento delle pratiche burocratiche

    Provvigioni fissate dalla legge e uguali per TUTTI!!!

    etc..................................

    ..................poi man mano che mi vengono in mente le aggiungo!!!

    Ai clienti che acquistano tramite Agenti Immobiliari con o senza incarico in esclusiva = Totale detrazione della provvigione dall'IRPEF
     
  11. Mauredo

    Mauredo Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    La liberalizzazione, di fatto, esiste già nel nostro settore, in quanto le barriere all'ingresso reali sono molto basse (basta un telefono per iniziare).

    Cosa ben diverse poter dare alla clientela una grande capacità di risultato commerciale.

    Occorre unire le forze, la polverizzazione non paga piu', e se proprio serve uno sgravio governativo, questo sia rivolto a coloro che vogliono creare situazioni collaborative.

    Tutto il resto è sterile gridare al lupo e auto-compiacemento.
     
  12. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare

    D'accordo su tutto tranne sulle provvigioni fissate per legge, anche perchè contrastano con le più basilari norme anti-trust...
    Sta ai clienti cercare di capire che più spende meno spende...
     
  13. Sergio Caruso

    Sergio Caruso Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Certamente, ma io l'ho buttata lì perchè son stufo di sentirmi dire dai clieneti (che arrivano tutti da Piemonte e Lombardia) che da loro chiedono il 2%, 1%, etc...noi liguri siamo troppo cari!!!
    Almeno una forbice di percentuali andrebbe stabilita!!! Quì c'è chi chiede il 6% al venditore+3% all'acquirente e sappiamo bene di chi stò parlando!
    Sennò potremmo fare come in Francia, 8% al venditore (che alla fine viene ricaricato sul prezzo e lo paga l'acquirente) e "nulla" all'acquirente!!! Tutti più contenti, più ricchi, etc............


    D'accordo su tutto tranne sulle provvigioni fissate per legge, anche perchè contrastano con le più basilari norme anti-trust...
    Sta ai clienti cercare di capire che più spende meno spende...[/quote:3rswx0nt]
     
  14. lalu71

    lalu71 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    La possibilità di “scaricare” le nostre provvigioni è senz’altro interessante e, forse, un pochino aiuterebbe ma non credo che sarebbe sufficiente a risolvere il problema abusivi. Nella mia cittadina c’è un sensale, in particolare, che si accontenta anche di 200/300 €!!!! :rabbia:

    L’obbligo per le parti di avvalersi degli Agenti Immobiliari chiaramente non potrebbe essere introdotto senza prima un iter di qualificazione seria della categoria.
    Certo è che noi Agenti Immobiliari abbiamo tutti gli obblighi degli altri professionisti, necessitiamo (o necessiteremmo) di una preparazione approfondita, dobbiamo conoscere gli aspetti urbanistici, fiscali, tecnici e legali riguardanti gli immobili, ma se non esistessimo sarebbe la stessa cosa, perché se Tizio e Caio si mettono d'accordo e se ne vanno dal notaio infischiandosene di privacy, antiriciclaggio, decreto Bersani, ecc. l'unica differenza è che non pagano la provvigione dell'agenzia.
    Vorrei far notare inoltre che la maggior parte delle figure professionali è riconosciuta e tutelata dallo Stato e dagli Enti, hanno molti obblighi, ma sono obbligatoriamente il riferimento del privato: ad esempio il geometra una volta conseguito il suo diploma di scuola superiore, sostenuto e superato l'esame per poter "ritirare il timbro" e poter firmare i suoi progetti è tutelato, perché per poter realizzare una costruzione, ristrutturare una abitazione o fare qualsiasi altro lavoro urbanistico - anche una semplice recinzione - è necessario e obbligatorio che venga prodotta presso il Comune di riferimento tutta la documentazione tecnica timbrata e firmata dal professionista e non è possibile fare altrimenti; lo stesso discorso vale per il perito elettronico, o per l’idraulico... la certificazione degli impianti deve essere necessariamente rilasciata da un tecnico abilitato.

    Io penso che la figura dell’Agenti Immobiliari dovrebbe essere resa sempre più professionale, il massimo sarebbe tramite corsi di studio specifici ;) , la liberalizzazione, invece, contribuirebbe solo ad abbassare il livello di preparazione e la fiducia dei clienti.
     
  15. Sergio Caruso

    Sergio Caruso Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Su le maniche, su la testa, è ora di darci da fare!
    Le basi le abbiamo, fatto 30 si fà 31, un pò di serietà in più e più preparazione! Possiamo, a mio parere, svolgere gli stessi compiti di un Notaio per quel che riguarda la nostra materia!
    Sarebbe un giusto salto di qualità!!!!
     
  16. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Caro Sergio, ma ti immagini un Italia senza notai?! :D E' come proporre un'Italia senza banche! :risata:
    Non lo faranno mai! :D

    E' già buono se ci fanno passare qualche modifichina, Europa permettendo...
    Torniamo coi piedi per terra dai ;)

    g
     
  17. Sergio Caruso

    Sergio Caruso Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non dico di eliminarli, ma.......magari alcuni compiti saremmo in grado di svolgerli anche noi!
    Tu cosa proponi?
    Io francamente sono un pò stufo della situazione!
    Grazie a tanti (troppi) "colleghi" la nostra categoria viene oggi denigrata, tanta gente tratta peggio noi degli "Ausigliari del Traffico", nonostante gli sforzi che ogni giorno facciamo singolarmente, la gente continua a chiedersi "a cosa serviamo"??!!!!!!!
    Ci vanno leggi serie!!!
    Ci vuole informazione!!!
    Ci vuole professionalità riconosciuta!!!
     
  18. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare

    Ci vuole informazione, voglia di fare ecc ecc.... E POI NON SIAMO NEMMENO STATI IN GRADO DI PRENDERE UN BANCHETTO A IMMOBILIANDO A TORINO ! ! ! ! ! ! :rabbia: :rabbia: :rabbia:

    Mì vo' a dorbe 'n banchét d'anciue a Porta Palas né !
     
  19. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

  20. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Partiamo intanto da costituire un corpo unico di fronte alle istituzioni, alle aziende, alle associazioni, ai clienti e vedrete che le cose piano piano cambieranno.

    Finchè restiamo concentrati al nostro orticello, nulla cambierà, questo è sicuro. E non diamo la colpa alle associazioni per favore... Loro hanno a che fare con un branco di cani sciolti... non dimentichiamocelo.

    Quando impareremo a comunicare (non parlare, ma comunicare), a collaborare (non a fare una vendita insieme, ma a collaborare) e metterci d'accordo su qualcosa di più importante che prendere un caffè, quel giorno, sarà l'inizio della fine di quarantanni di idiozia (sfogo serale, scusatemi).

    g
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina