1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lightlee

    lightlee Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Buongiorno a tutti,
    ad una mia amica è capitata questa cosa poco piacevole: voleva comprare un appartemnto tramite un'agenzia a cui si è rivolta ed ha fatto un contratto vincolato all'erogazione di un mutuo. Il mutuo non è stato concesso ma nel frattempo lei aveva già dato un assegno all'agenzia che comprendeva la provvigione e parte di acconto da dare al costruttore dell'appartaemnto. Dopo aver saputo quindi di non aver ottenuto il mutuo ha chiesto all'agenzia i soldi indietro e l'agenzia ha detto che li aveva già incassati e non ne aveva pià da darle.....no comment!!!!
    in questi casi cosa si fa? cioè come può la mia amica farsi ridare i soldi dall'agenzia? ps...ne aveva dati anche extra sempre con carta scritta.

    grazie mille a tutti per le vostre sagge risposte

    Lee
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Appropriazione indebita, tramite legale.
     
    A Bagudi, od1n0 e Sim piace questo elemento.
  3. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare

    :stretta_di_mano:
     
  4. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    l'AI, alla luce di quanto scrivi, rischia veramente grosso :rabbia:...un vero idiota
     
    A skywalker piace questo elemento.
  5. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Eh sì, semplice "furto". Se era vincolato al mutuo (ma va visto come, visto il comportamento) non doveva esser incassato nulla.
     
  6. osammot

    osammot Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    :shock: Proprio sprovveduta questa tua amica.
    Un assegno che comprende sia le provvigioni all'agenzia che una parte per il costruttore in acconto all'acquisto :pollice_verso: ... da non credere ...:disappunto: ... e altri soldi extra con ricevuta dell'agente ...:shock:
    E' sicuro di aver a che fare con un agente immobiliare :cauto:
    Mai sentito una cosa del genere:confuso:
    Comunque ... denuncia :rabbia: !
    :soldi: purtroppo dovrà spendere un altro pò di soldini con l'avvocato ma se non c'é solvibilità ..:affermazione:
     
    A dormiente, ludovica83 e od1n0 piace questo elemento.
  7. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    In questo caso la nostra polizza non salvaguarda il cliente giusto!
     
  8. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Intestato all'agenzia… non so mi sembra molto molto strano… sarebbe veramente sprovveduta...
    magari la tua amica ha fatto qualche errore... nel riferirti...

    Non era intestato al costruttore...che poi rigira i soldini all'AI... quindi chi è insolvente... forse il costruttore?

    Tornerebbe così anche il fatto dei soldi extra… per ottenere ulteriori sconti.

    Se l'impresa fallisce quando la casa è costruita (siamo fuori dalla fideussione) ma il rogito , cioè la vendita definitiva, non è ancora avvenuto l'acquirente diventa uno dei tanti creditori dell'imprenditore fallito insieme ai fornitori, alle banche, e non necessariamente quello privilegiato. Si entra in questo caso nel tunnel delle procedure fallimentari e non si sa quando e come se ne esce.

    In questo caso c'è un piccolo fondo di garanzia...
    La normativa che regola il Fondo di garanzia è la Legge 2 agosto 2004, n. 210 che ha previsto (art. 3, punto f) «l’istituzione di un Fondo di solidarietà a beneficio dell’acquirente che – a seguito dell’insolvenza del costruttore a fronte della quale, in un periodo successivo al 31 dicembre 1993, siano o siano state in corso procedure implicanti una situazione di crisi – dichiara di aver subíto la perdita delle somme versate o di ogni altro bene eventualmente corrisposto e il mancato conseguimento della proprietà o dell’assegnazione del bene».
    http://www.dt.tesoro.it/it/news/vittime_fallimenti.html


    E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 130 del 5 giugno 2013 il decreto interministeriale (Giustizia – Economia e Finanze) 8 marzo 2013 che ha definito le aree territoriali e le corrispondenti sezioni autonome del Fondo di solidarietà per gli acquirenti di beni immobili da costruire, tra le quali suddividere le disponibilità del Fondo stesso. Con l’emanazione del decreto Consap SpA – società interamente partecipata dal MEF, gestore del Fondo -potrà erogare la prima quota di indennizzi spettanti alle vittime dei fallimenti immobiliari intervenuti tra il 1993 ed il 2005. L’erogazione concernerà tutte le risorse disponibili al Fondo al 31 dicembre 2012 (ca. 60 milioni di euro derivanti dai contributi obbligatori sulle fideiussioni rilasciate dai costruttori ai sensi del d.lgs. n. 122/2005), consentendo il pagamento di una quota pari a circa l’8% degli indennizzi riconosciuti, per ambo le sezioni territoriali in cui si articola il Fondo stesso. Le disponibilità acquisite al Fondo successivamente al 31 dicembre 2012 saranno erogate in ulteriori quote, sino alla fine dell’operatività del Fondo, prevista per il 2020. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito della CONSAP all'indirizzo www.consap.it .
    http://www.consap.it/fondi-e-attivita/solidarieta/fondo-fallimenti-immobiliari

    ---------- forse sbaglio... ma io l'ho interpretata così...
     
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Cioè ha sottoscritto una proposta con un assegno di un tot in parte per l'agenzia e in parte all'impresa? E a chi ha intestato l'assegno? All'agenzia? Sicuramente non è un comportamento corretto ma io andrei a vedere bene cosa ha firmato. Ci sono società e sono capitati i contratti a me che di fatto fanno firmare una sorta di mandato alla proposta e questo giustifica l'assegno intestato a loro. Io guarderei cosa ha firmato. Con l'avvocato ovvio.
     
    A Greta Phlix piace questo elemento.
  10. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    A osammot e Rosa1968 piace questo messaggio.
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Purtroppo é capitata in una società che so come lavora ...... Hanno proprio questi sistemi. Ci vorrà un buon avvocato.
     
  12. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Appropriazione indebita (penale)
    (wikipedia)
    La pena prevista per siffatta violazione è quella della reclusione sino a 3 anni congiunta alla multa fino a 1.032 €. In tutti gli altri casi il reato è procedibile a querela di parte.

    Cmq ha tempo 90 giorni per presentare la querela... e bisogna anche stare molto attenti che ci siano effettivamente tutti gli elementi... raccomandata di richiesta etc...
    Comunicazioni formali dettate da un avvocato... onde evitare di ritrovarsi querelati.

    E' il maggior reato delle "teste di legno" o associato a familiari conviventi...
    In quest'ultimo caso poi non viene nemmeno punita... ma a volte la giustizia divina interviene... dove la giustizia dei comuni mortali presenta evidenti lacune.
     
  13. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    ad una mia conoscente è capitato di essere minacciata da un AI di agire per vie legali se non avesse pagato una fattura di 3.000 euro, in quanto lui aveva presentato una proposta a suo dire vantaggiosa.
    la proposta non è stata chiaramente accettata, ma lui continua con pesanti minacce perchè il lavoro lo ha fatto e quindi esige il pagamento; preciso che non ha mandato.
    ad un secondo incontro ha modificato la richiesta, visto che sono amici, scontando la presunta fattura di 1.500 euro.
     
  14. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Vorrei capire su cosa vantano questo credito visto che non hanno firmato nulla...
    Minacce sulla base di cosa...?
     
  15. DIEGO BIR

    DIEGO BIR Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    puro terrorismo........
    ti assicuro che la persona è venuta qui da me per informarsi ed era letteralmente terrorizzata
     
  16. d1ego

    d1ego Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Scusate se mi impiccio, vorrei capire meglio.

    Cosa intendi per contratto? Ha fatto una proposta prima e, in seguito all'accettazione della stessa ha stipulato un compromesso che vincola il rogito alla concessione del mutuo?
    In sede di compromesso ha anche versato le commissioni all'agenzia che le ha fatto ricevuta. Giusto?



    Siete partiti con l'appropriazione indebita ma a me avevano detto (sentito dire, abbiate pazienza...) che in quel caso l'agenzia non è responsabile. Ha messo in contatto il venditore e l'acquirente che hanno stabilito delle procedure per la compravendita. Non è finito qui il compito dell'agenzia?
    Se una delle due parti contravviene a quanto previsto dal compromesso l'agenzia è responsabile? O addirittura se al compromesso non segue il rogito perché si attiva una clausola prevista dal compromesso, senza quindi violazione del compromesso da parte di alcuno, l'agenzia è responsabile?
    Dipende solo dal mandato che il venditore da all'agenzia?
     
  17. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    L'agenzia sta trattenendo somme indebitamente visto che il contratto era probabilmente soggetto a condizione sospensiva (ovvero il rilascio del mutuo) che subordina l'efficacia del contratto all'avverarsi della condizione.
    Visto che la condizione non si avverererà mai (probabilmente) di fatto non sono dovute le provvigioni e l'acconto deve essere restituito.
     
    A Ponz e DIEGO BIR piace questo messaggio.
  18. EnCa78

    EnCa78 Ospite

    E' difficile trovare una persona più ingenua della tua amica. Falle contattare un bravo legale.
     
  19. skywalker

    skywalker Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ogni contratto ha dentro sè delle clausole al verificarsi delle quali il contratto è come nullo o inesistente.
    So del fatto che alcune agenzie pretendono l'intestazione a proprio nome dall'assegno a titolo di caparra ( cosa assurda di per sè) ma non comprendo da cosa questa problematica è stata generata.
    Si fosse trattato di un furbone non avrebbe mai subordinato la proposta all'accettazione del mutuo sapendo bene che in quel modo avrebbe alla firma del costruttore per accettazione maturato il diritto alla provvigione.
    Ho come l'impressione che in questo caso la tua amica si sia più che altro imbattuta in un individuo in chiaro stile "banda bassotti de noiartri" ma con l'aggravante di essere alla canna del gas...
    ...un poveraccio disperato con più nulla da perdere quindi e dunque un individuo estremamente pericoloso ed imprevedibile.
    Ora però spiegami tu una cosa...perchè prima di far le cose non guardate bene in faccia le persone con le quali le state facendo?
    ...un campanello d'allarme in quei casi suona sempre...
    Ad oggi non le resta che il ricorso ad un bravo legale con il rammarico di sapere che con un minimo di accortezza in più quei soldi potevano essere risparmiati...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina