1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mia cognata coerede per la quota di 1/12 di un appartamento in comunione ha fatto da garante alla figlia per un prestito bancario. Pagate le prime rate, la figlia non è più riuscita a pagare. La Banca dopo vari solleciti e quant'altro, ha ipotecato la quota dell'appartamento pari a 1/12 e pignorata l'intero appartamento di propriètà della stessa mia cognata. A parte che mi sembra sproporzionata l'aggressione della banca rispetto al debito, adesso la mia domanda è questa: può la banca aggredire le altre quote dell'appartamento in comunione che non c'entrano niente con il debito verso la banca?

    Grazie anticipatamente a coloro che vogliono rispondermi o darmi consigli.
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ll pignoramento dell’abitazione è un’eventualità possibile, specie se i debiti sono di cospicua entità. Potrebbe essere pignorata solo la quota di proprietà del debitore, ma in talune circostanze potrebbe essere pignorata anche l’intera proprietà del bene, salvo liquidare le quote degli altri proprietari dopo la vendita.
     
  3. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ma nel caso venisse messa in vendita l'intera proprietà, i coeredi non debitori hanno diritto di prelazione?
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Procedura non attuabile in Italia.
    Il creditore pignora la quota del debitore e mette in vendita solo quella.
    In questo caso l'acquirente acquisterà 1/12.
     
    A acquirente piace questo elemento.
  5. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ringrazio molto il Sig. Acquirente e il Sig. Antonello per le risposte. Ma vorrei sapere ancora una cosa: Per arrivare allora alla vendita dell'intera unità immobiliare, quale iter bisogna seguire visto che non c'è accordo tra i coeredi? Sulla quota di 1/12 se venisse messa in vendita, i coeredi avrebbero diritto di prelazione?
     
  6. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se tra i coeredi non c'è accordo per la vendita di un bene indivisibile, si può far ricorso al Giudice.
    I coeredi hanno diritto di prelazione su una vendita libera.
    Nessun diritto sulla vendita forzata.
     
  7. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie molto Sig. Antonello.
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nel forum ci diamo tutti del tu, anche se entrasse il presidente della repubblica ;)
     
    A acquirente piace questo elemento.
  9. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusatemi, è solo per una forma di rispetto verso coloro che ti insegnano e ti danno ottimi consigli. Chiedo ancora scusa.
     
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :ok::stretta_di_mano:
     
  11. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Umberto, è l'unico utente che mi gratifica con il "lei".
    Lasciami godere per almeno mezza giornata questa "gloria".

    Tranquillo "collega agente immobiliare", ogni tanto in questo forum ci è permesso di divagare.
    Non ti devi scusare di nulla.
     
  12. collega

    collega Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie Antonello !!! In questo Mondo,ogni tanto, un poco di educazione non guasta.
     
  13. kirk

    kirk Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non sono un tecnico ma mi permetto di dire che alcuni giudici sentenziano la messa in vendita dell INTERA casa salvo poi rifondere gli altri comproprietari.
     
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Questo può succedere quando i comproprietari (eredi o chi per essi) non trovano un accordo per l'assegnazione o spartizione dei beni (vedi beni indivisibili).
    In questi casi la parte diligente si rivolge al giudice chiedendone la vendita.
    A vendita eseguita si ripartiranno gli utili.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina