• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Olly

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno a tutti premetto che sono perfettamente cosciente che non si può recedere da una proposta di acquisto ma volevo sapere se visti i termini che vado a descrivervi era possibile.
Ho fatto venerdì scorso una proposta per un appartamento a Roma, fin dalle prime visite non sono stata seguita dall'agente incaricato della vendita perché stava male ma da un suo cortesissimo collega, come dicevo venerdì ho fatto la mia proposta formale con conseguente consegna dell'assegno, ho parlato al telefono con l'agente che tratta direttamente con la venditrice e mi ha detto che lunedì sarebbe tornato operativo (è stato ricoverato in ospedale) e l'avrebbe contattata per farle la proposta, A tutt'oggi non mi fanno sapere nulla e io lo contatto su whatsapp, non mi risponde e allora contatto il suo collega che mi ha fatto vedere l'appartamento e mi ha detto che il suo collega deve essere operato , che la venditrice "tratta" solo tramite lui e che avrebbe trovato il modo di parlarle. Io per questo appartamento ho rinunciato all'ultimo momento a fare una proposta per un altro, ho fretta di trovare una sistemazione perché il 29 devo lasciare per forza la casa dove sto adesso e con 3 figlie e 2 cani dovremo essere ospitati da parenti perché un affitto non possiamo permettercelo, scusate la lungaggine ma dovevo farvi un quadro generale della situazione . Se adesso lui lo operano e non riesce a parlare con la venditrice io ho perso 15 giorni inutilmente, ovviamente io sono dispiaciuta per quanto sta accadendo all'agente immobiliare ma bisognerebbe capire la mia posizione. Cosa posso fare? Non posso ritirare la proposta senza penale vista la particolarità della situazione? Grazie in anticipo a chi mi risponderà. Olivia
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Direi di no.
In ogni caso, se devi lasciare la casa il 29, direi che non ce la faresti comunque a fare nulla per quanto riguarda la casa...

Quanto all'agenzia, fai pressione per avere comunque una risposta.
Non c'è un termine entro il quale devono darti l'accettazione o il rifiuto da parte dei venditori ?
 

Olly

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Direi di no.
In ogni caso, se devi lasciare la casa il 29, direi che non ce la faresti comunque a fare nulla per quanto riguarda la casa...

Quanto all'agenzia, fai pressione per avere comunque una risposta.
Non c'è un termine entro il quale devono darti l'accettazione o il rifiuto da parte dei venditori ?
Per il 29 non farei in tempo anche se eravamo d'accordo che qualora la venditrice avesse accettato avremmo chiesto il permesso di mettere il mobilio in casa prima del rogito e della consegna chiavi, se la signora che vende tratta SOLO e d esclusivamente con questo agente che è malato e non si sa nemmeno se e quando riuscirà a parlarci io credo che sia loro "dovere" annullare la mia proposta, grazie comunque per la tua risposta
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Per il 29 non farei in tempo anche se eravamo d'accordo che qualora la venditrice avesse accettato avremmo chiesto il permesso di mettere il mobilio in casa prima del rogito e della consegna chiavi, se la signora che vende tratta SOLO e d esclusivamente con questo agente che è malato e non si sa nemmeno se e quando riuscirà a parlarci io credo che sia loro "dovere" annullare la mia proposta, grazie comunque per la tua risposta
C'è un termine per ricevere l'accettazione? O meglio, c'è senza dubbio, quindi da quando hai firmato sai di dover aspettare quel termine (15 giorni?), scaduto il termine puoi rescindere, prima di quel termine devi aspettare, indipendentemente da cosa stia facendo l'agente immobiliare. Ovviamente un minimo di buon senso da parte dell'agente immobiliare che, sfortunatamente, ha un problema di salute potrebbe risolvere tutto in fretta.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
eravamo d'accordo che qualora la venditrice avesse accettato avremmo chiesto il permesso di mettere il mobilio in casa prima del rogito e della consegna chiavi
Se non è scritto già in proposta, la venditrice potrebbe accettare, e poi decidere di non concederti il permesso : d’altronde lasciarvi mettere i mobili è un’inutile rischio, e non molti sarebbero disposti.
Chiarisci appena possibile.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
avremmo chiesto il permesso di mettere il mobilio in casa prima del rogito e della consegna chiavi,
Eccerto.


ho parlato al telefono con l'agente che tratta direttamente con la venditrice e mi ha detto che lunedì sarebbe tornato operativo (è stato ricoverato in ospedale) e l'avrebbe contattata per farle la proposta, A tutt'oggi non mi fanno sapere nulla e io lo contatto su whatsapp, non mi risponde e allora contatto il suo collega che mi ha fatto vedere l'appartamento e mi ha detto che il suo collega deve essere operato , che la venditrice "tratta" solo tramite lui
L’impressione decisa, e’ quella che hai a che fare con dei brocchi, Olly.

Il nostro ordinamento, consente di poter fare atti giudici senza avere l’uso della mente, oppure senza avere l’uso delle mani.
Del resto e’ anche logico che sia cosi’.
Diversamente uno che perde il senno o l’uso delle mani, non potrebbe rogitarsi una casa o spendere i propri quattrini, neanche se ne avesse a montagne.

Se non e’ in fin di vita, In una settimana, e’ inverosimile che l’intermediario non riesca a fare una telefonata, anche per tramite di un emissario o da un suo stretto collaboratore, quantomeno per fissare la data di un incontro differito, per discutere della proposta.
Considerato che l’operazione chirurgica era pure ampiamente programmata.

Se sono in cinque in quell’agenzia e a turno, tutte le volte che si deve parlare ad un venditore, ci vuole un presidente incaricato e quando vendono questiqua...?

Mi e’ capitato, che miei collaboratori vendessero per mio conto, mentre mi trovavo a Los Angeles.
Con telefonate di istruttoria notturna tra di noi, fino a quella ultima dello scherno e dello sbeffeggio, per l’operazione conclusa da loro, mentre io invece ero al catseggio.

Probabilmente, se in orari sensibili ti rechi a sorpresa in agenzia, facilmente lo troverai fuori a fumarsi la sua sigaretta.
Magari l’avranno appena dimesso.

Molto probabile che questi non hanno in mano il venditore.
Essendo i passacarte di altri passa carte.

Se non vanno a concludere e vendere, quando hanno in mano la proposta, quando ci vanno?
Evidentemente le lungaggini e le vaghita’ sono dovute a motivazioni diverse.

Se ti capita di incontrarlo in agenzia parlaci chiaro.
Perche’ ormai sara’ chiaro che le cose non stavano come volevano farti credere.

Con lui e con tutti i suoi collaboratori.

Se hanno problemi a concludere con questa casa, che ti ridiano l’assegno e te ne propongono delle altre.
Visto che sei seriamente intenzionata ad acquistare.
 
Ultima modifica:

Olly

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
C'è un termine per ricevere l'accettazione? O meglio, c'è senza dubbio, quindi da quando hai firmato sai di dover aspettare quel termine (15 giorni?), scaduto il termine puoi rescindere, prima di quel termine devi aspettare, indipendentemente da cosa stia facendo l'agente immobiliare. Ovviamente un minimo di buon senso da parte dell'agente immobiliare che, sfortunatamente, ha un problema di salute potrebbe risolvere tutto in fretta.
In effetti è vero, devo aspettare ancora una settimana però in effetti mi affido al buon senso dell'agente a gli auguro a prescindere una buona guarigione, grazie
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Quindi aspetta una settimana , e, la prossima volta che vuoi una risposta più in fretta, non lasciare 15 giorni di tempo, ma molto meno.
 

Olly

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Se non è scritto già in proposta, la venditrice potrebbe accettare, e poi decidere di non concederti il permesso : d’altronde lasciarvi mettere i mobili è un’inutile rischio, e non molti sarebbero disposti.
Chiarisci appena possibile.
questa infatti è una cosa in più, un favore personale che avevo chiesto ovviamente dopo il preliminare e senza consegnarmi ovviamente le chiavi, se rifiuta no problem, comunqe adesso questo problema ora passa in secondo piano, per ora mi preme sapere se la cliente accetta o meno la proposta, grazie comunque ;)
 

Olly

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Eccerto.




L’impressione decisa, e’ quella che hai a che fare con dei brocchi, Olly.

Il nostro ordinamento, consente di poter fare atti giudici senza avere l’uso della mente, oppure senza avere l’uso delle mani.
Del resto e’ anche logico che sia cosi’.
Diversamente uno che perde il senno o l’uso delle mani, non potrebbe rogitarsi una casa o spendere i propri quattrini, neanche se ne avesse a montagne.

Se non e’ in fin di vita, In una settimana, e’ inverosimile che l’intermediario non riesca a fare una telefonata, anche per tramite di un emissario o da un suo stretto collaboratore, quantomeno per fissare la data di un incontro differito, per discutere della proposta.
Considerato che l’operazione chirurgica era pure ampiamente programmata.

Se sono in cinque in quell’agenzia e a turno, tutte le volte che si deve parlare ad un venditore, ci vuole un presidente incaricato e quando vendono questiqua...?

Mi e’ capitato, che miei collaboratori vendessero per mio conto, mentre mi trovavo a Los Angeles.
Con telefonate di istruttoria notturna tra di noi, fino a quella ultima dello scherno e dello sbeffeggio, per l’operazione conclusa da loro, mentre io invece ero al catseggio.

Probabilmente, se in orari sensibili ti rechi a sorpresa in agenzia, facilmente lo troverai fuori a fumarsi la sua sigaretta.
Magari l’avranno appena dimesso.

Molto probabile che questi non hanno in mano il venditore.
Essendo i passacarte di altri passa carte.

Se non vanno a concludere e vendere, quando hanno in mano la proposta, quando ci vanno?
Evidentemente le lungaggini e le vaghita’ sono dovute a motivazioni diverse.

Se ti capita di incontrarlo in agenzia parlaci chiaro.
Perche’ ormai sara’ chiaro che le cose non stavano come volevano farti credere.

Con lui e con tutti i suoi collaboratori.

Se hanno problemi a concludere con questa casa, che ti ridiano l’assegno e te ne propongono delle altre.
Visto che sei seriamente intenzionata ad acquistare.
Il fatto è che io ci credo che lui sta male, in agenzia sono andata un paio di volte e non l'ho mai trovato, il problema è che questa signora è anziana ed è una sua cliente da 15 anni, possiede molte proprietà e le ha sempre affidate a lui , pare che voglia trattare esclusivamente con lui, non ho cpaito quando si deve operare però giustamente come dici tu se non sei moribondo una telefonata la puoi fare, comunque ieri mi è stato comunicato che entro sabato avrò una risposta, ripeto so che devo aspettare ma viste le premesse se l'agente che sta male non si riprende a breve e non riesce a presentare alla sua cliente la proposta io ho perso solo 15 giorni e mi sono fatta sfuggire altre case che mi interessavano, grazie per la tua risposta
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto