1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. doradora

    doradora Membro Junior

    Privato Cittadino
    Sto redigendo un contratto di locazione concordato,per il quale mi sono rifatta alle disposizioni del comune e delle associazioni della mia città.
    La determinazione del canone si basa su tabelle ben definite che però risultano di qualche anno fa.Nella normativa si precisa comunque di adeguare quei canoni al l'istat di un mese specifico.
    Chiedo :dovrei applicare l'aumento istat al 75% dall'anno indicato ad oggi?Tenendo quindi conto del montante?
    e soprattutto necessito di sapere se sia obbligatorio scrivere sul contratto la fascia di canone consentita o se sia sufficiente scrivere solo il canone pattuito purchè rispettoso dei parametri.
     
  2. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Se la domanda si riferisce alla possibilità di aggiornare annualmente il canone sulla base della variazione del costo della vita accertata dall’ISTAT, posso risponderti che si deve controllare quanto è previsto nel contratto. Se, invece, ti riferisci alla possibilità di aggiornare le tariffe minime e massime indicate nell’accordo, ti rispondo che tale eventualità, prevista dalla Convenzione nazionale, non scatta automaticamente, ma deve essere recepita e prevista a livello locale dall’accordo depositato presso il Comune della tua città.



    Salvo che lo schema contrattuale previsto per la locazione convenzionata del tuo comune lo richieda, vale la seconda opzione.
     
    A m.barelli piace questo elemento.
  3. doradora

    doradora Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie per avermi risposto.
    Gli accordi per il comune in questione risalgono al 2009,ma aggiungono:
    'Dal 01/01/2010 le quote degli allegati 3 ,verranno aggiornate all'indicizzazione istat di ottobre 2009 nella misura del 75%, e così negli anni successivi'
    Io intendo che se si stipula nel 2013 un contratto concordato ,al fine di determinare il canone ,non prenderò semplicemente i valori indicati nella tabella allegato 3,ma li prenderò rivalutati all'istat di ottobre 2009-10-11-12,dico bene?
    Ho trovato poi sul sito del comune un fac simile di contratto concordato ,ma non riporta il range di canone minimo massimo,per cui non lo inserirei.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina