1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Cannonball

    Cannonball Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, avrei bisogno di aiuto da parte vostra.

    A Milano sono state da poco aggiornate le tabelle comunali per il calcolo dei canoni di locazione a canone concordato. Sono state aggiunte anche delle agevolazioni fiscali per i proprietari che sceglieranno di adottarlo, oltre a beneficiare di un'aliquota ridotta al 10%, verrà riconosciuto loro uno
    sgravio fiscale sull'IMU, applicata allo 0,65% anziché allo 0,96%.

    Accordo per il canone concordato a Milano | Affitti case 2015

    Non essendomi mai occupato in prima persona di redigere e stipulare contratti di locazione non ho idea di quali allegati debbano essere forniti e quale modello utilizzare. Prima di rivolgermi ad una delle associazioni sindacali che hanno preso parte alla stipula dell'accordo, che, previo pagamento di quota associativa, potrebbero assistermi, vorrei vedere se riesco a farlo da solo.

    Qualcuno di voi sà darmi indicazioni in merito alla redazione del contratto e dei relativi allegati?
     
  2. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A Torino funziona un po' come la dichiarazione dei redditi: prendi l'accordo territoriale che ti serve da modello da seguire, calcoli i mq, inserisci nel calcolo tutte le variabili che alzano o abbassano il canone, dopo a calcolo fatto fai il contratto, null'altro. Solo in caso di verifica dovrai giustificare come ci sei arrivato, quindi conserva tutto, ma non servono moduli particolari (sempre a Torino...e fino ad oggi...)
    Ciao!

     
    Ultima modifica di un moderatore: 4 Luglio 2015
    A Cannonball piace questo elemento.
  3. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    A cosa ti riferisci?
    Non alla cedolare secca. Perchè per il contratto transitorio non è prevista l'aliquota del 10% ma del 21%.

    Per il resto. Se non sei pratico rivolgiti ad un'associazione di categoria/agenzia immobiliare/commercialista. Si parla di sborsare qualche decina di euro... che potrai dividere al 50% con l'inquilino....
     
    A dormiente e Cannonball piace questo messaggio.
  4. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ma se in cedolare sconta il 10%
     
  5. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non è prevista la cedolare agevolata al 10% per i contratti transitori.
     
    A dormiente piace questo elemento.
  6. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ok credevo fosse per tutti i concordati
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sicuro? Anche se i transitori sono soggetti a canone concordato?

    Se ricordo le spiegazioni di Pennylove, mi sembrava che la condizione fosse canone concordato, nei comuni ad alta tensione abitativa.
     
  8. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sicuro.
    Sono agevolati solo i contratti per studenti... che non rientrano propriamente in quelli transitori ma in una casistica a parte.

    Allego utile schema dell'ADE Emilia Romagna riepilogativo.

    Direzione regionale Emilia Romagna - I contratti di locazione
     
    Ultima modifica: 6 Luglio 2015
    A Bastimento e dormiente piace questo messaggio.
  9. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ... oltre naturalmente ai 3+2 purchè stipulati nei comuni ad alta tensione abitativa...
     
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Grazie. Tabella interessante...
    che mi ha sollevato un dubbio.... (te pareva)

    La aliquota ridotta per i cosiddetti contratti concordati è richiamata nel Decreto legislativo del 14 marzo 2011 n. 23 - che così recita
    Per i contratti stipulati secondo le disposizioni di cui agli articoli 2, comma 3, e 8 della legge 9 dicembre 1998, n. 431, relativi ad abitazioni ubicate nei comuni di cui all'articolo 1, comma 1, lettere a) e b), del decreto-legge 30 dicembre 1988, n. 551,...

    Ora il contratto studenti è retto dall'art. 5 c.1 che non è citato.
    Da cosa si evince quindi che anche per questi vale l'aliquota 10%?
     
    A CheCasa! piace questo elemento.
  11. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    I contratti per studenti sono regolati dall'art. 5 c.2
    che sono richiamati dall'8 della 431 al comma 3 il quale specifica
    "Le agevolazioni di cui al presente articolo non si applicano ai contratti di locazione volti a soddisfare esigenze abitative di natura transitoria, fatta eccezione per i contratti di cui al comma 2 dell'articolo 5".

    La dottrina prevalente... (ho usato il termine sicuro perchè ero un po' arrabbiato con te... :) ma di sicuro sappiamo che nel nostro paese ci sono ben poche cose),
    sostiene che i contratti transitori all'infuori di quelli per studenti non possono godere delle agevolazioni IRPEF specificate al comma 1 del medesimo articolo 8 e ritiene per questo che l'aliquota al 10% relativa alla cedolare secca debba essere considerata alla stregua di dette agevolazioni...
     
    Ultima modifica: 6 Luglio 2015

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina