1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. daniele

    daniele Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve, sono proprietario di un appartamento in uno stabile di 12 appartamenti, comprato traimte agenzia immobiliare che aveva l'incarico in esclusiva. Vorrei sapere se c'è una responsabilità dell'agenzia che, in fase di singole contrattazioni, aveva promesso che tutti i lavori attinenti alle zone condominiali (zona ingresso allo stabile, utenze luce,telefono,acqua,gas, pitturazione ingresso e tutti i piani ma anche vanibox-garage e cantine) sarebbero stati conclusi velocemente (massim un anno!) ed a carico della venditrice, nel mentre ad oggi (4 anni e mezzo dopo il primo acquisto!) solo alcuni lavori sono stati effettuati. In particolare, ancora oggi nessuno ha le utenze telecom e acqua private in quanto la ditta costruttrice non ha pagato la somma dovuta per interrare i tubi e portarli fino allo stabile, i vano box e cantine sono inutillizabili in quanto per gran parte allagati per infiltrazioni che provengono dalla zona antistante l'ingresso condominiale scoperta e lo stabile, pittato circa 4 anni fa, oggi è già tutto scrostato e cadente. Inoltre seppure obbligato contrattualmente non ha provveduto a costituire il condominio nè a rediggere quote condominiali e regolamento di condominio. Il codice civile prevede una responsabilità dell'agente immobiliare che non ci ha avvisato di tutti queste "mancanze" e che, seppur dopo averle viste più volte chiamato da noi, non fa nulla per cercare di risolverle? scusatemi per la lunga richiesta ma è una situazione annosa di difficile soluzione come mi hanno detto vari avvocati.
    grazie.
    Daniele
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Premetto che non mi sono mai capitate situazioni come questa, e che quindi quello che dirò si basa sule mie conoscenze "tecniche" e sul buon senso! :occhi_al_cielo:
    La responsabilità del costruttore è certa, quella dell'agente immobiliare lo sarebbe se fosse dimostrabile, cosa che non credo che sia! :fico:
    In altre parole, se hai della documentazione dell'epoca su carta intestata dell'agenzia dove si stabilivano dei tempi di esecuzione dei lavori FORSE si potrebbe imputarlo di corresponsabilità, anche se iil periodo di tempo intercorso, che presumo essere di qualche anno, credo complichi notevolmente le cose.
    Ti consiglierei di rivolgerti ad un legale, ma mi sa che l'hai già fatto! :disappunto:
    Buona fortuna!

    ;)
     
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Re: Responsabilità agenzia immobiliare per stabile condominiale

    Non credo che possa essere imputabile all'agenzia l'inadempienza del costruttore, sicuramente hanno riferito quello che gli era stato detto.
    Col senno di poi son tutti bravi ma consiglio vivamente, in questi casi, di lasciare una somma pari al valore dei lavori a garanzia dal notaio, vincolata per il periodo in cui gli adempimenti devono essere eseguiti; se le opere vengono eseguite nei termini il venditore incassa, viceversa le somme vengono restituite dal notaio all'acquirente che provvederà all'esecuzione a sua cura e spese.
     
  4. Ci sarebbe la responsabilità dell'AI solo se, era a conoscenza che i lavori non sarebbero stati fatti, e lo ha nascosto, altrimenti la responsabilità è solo del Costruttore.
    Auguri
     
  5. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ha ragione Isabella, l agente immobiliare e' respondabile di fatti e notizie da lui conosciute o conoscibili prima della conclusione del contratto definitivo, non certo di eventuali inadempimenti della parte venditrice.
     
  6. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Concordo in pieno con Isa e Luciano. L'agente immobiliare è responsabile nel caso in cui fosse stato a conoscenza che il venditore non avrebbe adempiuto agli obblighi contrattualmente presi. Ma il venditore che fine a fatto?
     
  7. aaa

    aaa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Leggendo volevo scrivere esatamente la stessa frase. e proprio come il mio caso... anche se era a conoscenza ... si deve provare e qui è la parte più difficile... purtroppo...
     
  8. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Beh aaa non lo inventiamo noi lo dice la legge. Hai ragione a dire poi che va provato, quindi mi sembra di capire che dai per scontato che l'agenzia fosse in malafede, oppure ho capito male ;)
     
  9. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    MA leggendo certi interventi certe volte rimango "allibito"!!!!...ma dove abiti?
    Caro Daniele, non Ti conosco...ma faccio anche fatica a capire a quale ragionamento Ti ha portato a formulare una tale domanda...
    A proposito...ma l'Agente Immobiliare è percaso anche l'Amministratore dello STABILE?....sennò non vedo proprio cosa posa centrare!
    Comunque NON BISOGNA LASCIARE PASSARE 4 ANNI!!!!...bisogna agire subito e se non lo fanno gli altri condomini fallo tu immediatamente affidando tutto ad un AVVOCATO!...facendo causa all' impresa (ma l'hai già pagata tutta questa casa!??!).
    Cosa dirTi...perchè non cè un amministratore?...potete nominarlo Voi convocando una assemblea dei condomini!...La cosa è complicata solo se non si vogliono spendere un pò di soldi per gli avvocati (che poi non sono cosi cari!), ma meglio spendere ora che trovarsi la casa "disastrata" dopo e senza possibilità di farla pagare a chi ne è responsabile!...I termini di prescrizione sono anche abbastanza corti!...io Farei un Assemblea..nominerei una amministratore e incaricherei un perito di parte per stilare una perizia che dica tutto quello che non va e poi metterei tutto in mano ad un avvocato con le palle!
     
  10. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Quoto in pieno paolo, io anni fa ho avuto esperienza di amministratore di condominio e davanti a queste situazioni si agisce in fretta, previa deterioramento di cosa nuova.

    Allora decidemmo di non fare causa la costruttore, valutammo i costi e i tempi, i condomini "purtroppo" misero del loro e si sistemarono l'immobile nelle parti comuni (che non era messopeggio del tuo), poi i piu abbienti inziairono anche una causa personale col costruttore che col tempo venne condannato.
    Roby.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina