1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. kakko

    kakko Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    Abito in un piccolo condomimio in centro storico composto da solo 3 condomini (quindi senza amministratore) ed abito all'ultimo piano mansarda sottotetto.
    Sono anni che ho problemi con il tetto poiche' e' veramente in condizioni pessime. Il fatto e' che gli altri due condomini non ne vogliono assolutamente sapere di tirar fuori un euro per la ristrutturazione ed io sono veramente arrivato al capolinea poiche' mi ritrovo la camera allagata appena piove.
    La mia domanda e': cosa devo fare e cosa rischio se volessi rifare l'intero tetto tutto con spese a mio carico? Gli altri condomini possono ostacolarmi nell'operazione (che ripeto eseguirei a mie spese) visto che dopo ripetute richieste (anche se solo verbali) si rifiutano comunque di partecipare alla spesa?.
    E' possibile quindi eseguire i lavori (che serei disposto a pagare interamente di tasca mia) solo informando gli altri condomini dei lavori o devo fare comunque altre considerazioni?
    Grazie.
     
  2. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Di seguito un paio di articolo del codice civile che potrebbero risolvere qualche tuo dubbio.

    Articolo 1105 cc
    "Tutti i partecipanti hanno diritto di concorrere nell'amministrazione della cosa comune.

    Per gli atti di ordinaria amministrazione le deliberazioni della maggioranza dei partecipanti, calcolata secondo il valore delle loro quote, sono obbligatorie per la minoranza dissenziente.

    Per la validità delle deliberazioni della maggioranza si richiede che tutti i partecipanti siano stati preventivamente informati dell'oggetto della deliberazione.

    Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante può ricorrere alla autorità giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore."

    Articolo 1172 cc

    "Il proprietario, il titolare di altro diritto reale di godimento o il possessore, il quale ha ragione di temere che da qualsiasi edificio, albero o altra cosa sovrasti pericolo di un danno grave e prossimo alla cosa che forma l'oggetto del suo diritto o del suo possesso, può denunziare il fatto all'autorità giudiziaria e ottenere, secondo le circostanze, che si provveda per ovviare al pericolo .

    L'autorità giudiziaria, qualora ne sia il caso, dispone idonea garanzia per i danni eventuali."

    Articolo 1110 cc
    "Il partecipante che, in caso di trascuranza degli altri partecipanti o dell'amministratore, ha sostenuto spese necessarie per la conservazione della cosa comune, ha diritto al rimborso"

    Articolo 1134 cc
    "Il condomino che ha fatto spese per le cose comuni senza autorizzazione dell'amministratore o dell'assemblea non ha diritto al rimborso, salvo che si tratti di spesa urgente."
     
  3. kakko

    kakko Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quindi in base all'Articolo 1134 cc perderei qualsiasi possibilita' di chiedere un rimborso ... e questo l'avevo gia' intuito. Ma la domanda e': posso farlo o devo comunque avvisare gli altri condomini? posso agire comunque di sola mia iniziativa?
    Poiche' so per certo che gli altri condomini non sono disposti al pagamento, come posso fare per non imbattermi un iter burocratico (per non dire giudiziario) che mi allunga di sicuro all'infinito la ristrutturazione e che so per certo che gli alri condomini (per paura di incorrere in futuri pagamenti) mi contesteranno sicuramente bloccandomi i lavori. Devo per forza avvisare specificando che intendo fare i lavori pagando di tasca mia?
     
  4. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Ma tu vuoi recupeare i soldi o vuoi far fare tutto di tasca tua?
    Permettimi che se ti piove dentro il rischio e' che quel tetto crolli oltre ad allagarti la casa e immagino che quel tetto serve anche gli altri quindi se crolla oltre che addosso a te potrebbe finire anche nei piani sottostanti.Quindi ti consiglio di chiamare un tecnico per verificare lo stato/pericolo della struttura se non l'hai gia' fatto.Una volta che hai il responso informi gli altri con A/R descrivendo la situazione facendo notare l'eventuale urgenza (se la struttura e' a rischio crollo) e dicendo che devono partecipare alle spese dando un termine di avvio lavori a secondo dell'urgenza che il tecnico ha rilevato.
    Assieme alla lettera fatti fare un po di preventivi da comunicare sempre a loro.Passati i giorni stabiliti procedi e poi eventualmente li chiami in mediazione che e' obbligatoria ora per liti condominiali per il recupero e in seconda battuta in tribunale.
     
  5. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    un babbo natale anticipato in questo mondo di Balocchi
     
  6. kakko

    kakko Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ecco bene .... tutto questo iter burocratico e' proprio quello in cui non voglio ricascare (visto cge e' gia' successo con sti soggetti) che utilizzano l'iter burocratico (purtroppo lungo in italia) per bloccarmi il tutto.
    Vorrei proprio saper se sfruttando la via del pagamento a mio carico puo' far saltare la voglia costoro di poter bloccare il tutto a loro vantaggio rimandando le cose come al solito alle calende greche.
     
  7. kakko

    kakko Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Per dirla tutta vorrei stavolta tutelarmi in modo da non cascare in lungaggini e cavilli che gli altri condomini potrebbero tirar fuori per ostacolarmi. Per esempio cosa devo fare per non poter intercorrere in un'eventuale blocco dei lavori poiche' loro possono ad esempio avere il timore che io possa poi chiedere loro un rimborso successivamente?. Devo comunque per esempio farmi firmare una sorta di "accettazione scritta" del lavoro con le relative specifiche che il pagamento sara' tutto a mio carico?
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' una situazione veramente anomala, ma penso che


    questa potrebbe essere la strada.
     
  9. Bruno Sulis

    Bruno Sulis Membro Attivo

    Altro Professionista
    Paghi tutto tu senza chiedere il rimborso agli altri, ma ti prendi pure le agevolazioni fiscali che spettano per le ristrutturazioni. Certo sarebbe meglio che ti facessi firmare da loro una dichiarazione con la quale ti autorizzano ad eseguire il lavoro.
     
  10. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    L'allagamento del tuo pavimento non è seguito da infiltrazioni al soffitto del sottostante appartamento? Non ti vien in mente di praticare un foro sul tuo pavimento per condividere il problema?[DOUBLEPOST=1382421091,1382420947][/DOUBLEPOST]
    Ossia paga lui, però si becca le agevolazioni fiscali. Però, che furbata!
    Invece se pagassero tutti sarebbe costretto a dividere le agevolazioni con gli altri: che giro di frittata, Bruno!
     
    A topcasa piace questo elemento.
  11. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Dove sarebbe la furbata?
    Se per l'intervento spendesse 120 e avesse il 50 % di agevolazioni (le cifre sono ipotetiche) spenderebbe alla fine 60.
    Se spendesse 40 con 50% di agevolazioni pari a 20 avrebbe un esborso di 20.
    Come è difficile la matematica.
     
  12. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Però Marcello:fiore:... ti faccio un esempio:
    rifatto il tetto del condominio: spesa 80.000€
    Se lo paga una persona sono 80.000€ e poi ne recuperi a rate... di 10 anni...40.000€...
    Devi avere un reddito, perchè detrai dall'IRPEF che cmq sostenga questa spesa (se perdi il lavoro > perdi anche detrazione)
    Se lo pagano 8 condomini (come è giusto che sia...) sono 10.000€ a testa... di cui vai a rimborsare 5.000€.... (se perdi il lavoro perdi 5.000€ non 40.000€)

    Ora dipende dal valore :soldi: a cui si da il termine rifare... e cosa intende rifare.
    Se una cifra bassa è sostenibile da una persona sola... significa che tutti gli altri condomini...per non sostenerla... ripartita... sono persone bisognose... a cui si fa un'opera di bene. Ma nella stragrande maggioranza dei casi non è così, ma si tratta semplicemente di persone meramente OTTUSE e senza problemi economici o tali da non poter sostenere...delle cifre che cmq sono solitamente reteizzate.
    Il condominio è condivisione e non lucro.
     
    Ultima modifica: 22 Ottobre 2013
  13. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    La furbata (ironico) sta nel fatto che paga solo lui, laddove il tetto è di tutti. Gli suggerisco di fare un buco nel pavimento a ridosso della parete per condividere l'acqua piovana con il condominio che abita di sotto.
     
  14. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Le solite porcate condominiali: ognuno pensa per se.
    Prepara una scrittura in cui ti autorizzano a fare il lavoro specificando che pagherai tutto tu.
    Ma gli altri condomini accedono al tetto per esempio per montare antenne tv?
     
  15. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Anche se paga tutto lui, i diritti degli altri per il futuro non vengono toccati, in particolare ridotti!.
     
  16. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Cara Ludovica 83, ho sempre letto con attenzione i tuoi interventi perché sono sempre attinenti al problema e documentati.
    Ti dico con assoluta sincerità che la tua risposta al mio post mi lascia un po' perplesso: non riesco a capire se sei d'accordo oppure no, complice il però iniziale.
    Il discorso della perdita del lavoro con conseguente perdita di 5000 anziché
    40,000 mi fa pensare che tu non sia d'accordo con il mio ragionamento.
    Possibile che tu non abbia tenuto conto del primo esborso di 120.000
    anziché 40.000?
    GRAZIE per il fiore
     
  17. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Io sono d'accordissimo con il discorso che fai: spendo 120.000 me ne danno la metà... in 10 anni.
    (Considerando però che il massimo per la ristrutturazione edile è 96.000 per unità immobiliare).
    A mio parere è una magra consolazione. Il tetto è di tutti, pagano tutti...

    Quando è stato rifatto il tetto del mio stabile (appunto gli 80.000€ del mio esempio... per quello dicevo 40.000) non sarei stata tanto contenta di pagarlo tutto io... visto che ci sono tutti proprietari con affittuari che non hanno problemi economici.
    Anche se recuperavo la metà non mi avrebbe consolato.
    Non può essere un problema solo di quello sopra di me.
    Il tetto è di tutti, pagano tutti... non credi? Io non sono al piano sottostante il tetto quindi non ne ho beneficio immediato... ma se crolla il tetto diventa un problema di tutto lo stabile:fiore: Quindi mi sembra veramente assurdo che gli altri proprietari possano contestare un lavoro così importante per una casa.
    Non è un ritinteggiare la facciata... oppure fare un cappotto che ad uno può non interessare. Il tetto è parte vitale della casa.
    Non so... se ora mi sono spiegata meglio...
     
    A Sim piace questo elemento.
  18. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ti sei spiegata benissimo e sono assolutamente d'accordo che tutti debbano pagare. Abbi pazienza se non ho capito subito, sarà l'età.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  19. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    No no magari non mi sono adeguatamente spiegata io :fiore:
     
    A marcellogall piace questo elemento.
  20. kakko

    kakko Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vorrei comunque sottolineare che il "babbo natale" non e' proprio di mia natura (anche perche' se fossi milionario non starei certo in questo bel condominio), e che le spese delle parti condominiali si dividono lo sapevo gia'.
    Le mie domande sono il risultato di anni di vicissitudini con i miei "simpatici" vicini di casa (e quindi vi assicuro so con chi ho a che fare e non voglio neanche annoiarvi raccontando certi fatti) e che purtroppo mi porta a dover fare certe domande.
    Ho comunque capito che devo necessariamente far sottoscrivere anche a tutti gli altri "simpatici" condomini la mia proposta (regalo) di "babbo natale"
    Fatemi gli auguri!!!!
    Grazie comunque a tutti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina