• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

AAAnnalisa

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera a tutti,
Necessito purtroppo di supporto da parte di professionisti.
Ho messo in vendita la mia casa tramite agenzia immobiliare (mandato valido 1 con rinnovo automatico). Ho ricevuto una proposta di acquisto subordinata al mutuo, con scadenza 31/07/2021. Molto probabilmente, causa lentezza banca (ad oggi non è ancora uscito il perito), mi verra chiesto di prorogare la scadenza.
1) Cosa succede se decido di non accettare la proroga? Ho delle penali da pagare per via di questo rifiuto?
Purtroppo la mia esperienza con questa agenzia immobiliare è stata pessima; ho dovuto costantemente rincorrere l’agenzia che è sempre rimasta molto vaga sull’avanzamento e non è mai stata in grado di darmi chiare risposte sui miei cari dubbi. A tal proposito, vorrei quindi svincolarmi da quest’agenzia.
2) è possibile recedere dal contratto nonostante manchino ancora circa 6 mesi alla fine del primo anno di rapporto? Rifiutando la proroga e inviando il recesso, dovrò sostenere ugualmente costi? Tra l’altro, anche volendo aspettare fino alla fine del primo anno di contratto, cosa fare per non avere il rinnovo automatico previsto?
Grazie mille. Annalisa
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Buonasera a tutti,
Necessito purtroppo di supporto da parte di professionisti.
Ho messo in vendita la mia casa tramite agenzia immobiliare (mandato valido 1 con rinnovo automatico). Ho ricevuto una proposta di acquisto subordinata al mutuo, con scadenza 31/07/2021. Molto probabilmente, causa lentezza banca (ad oggi non è ancora uscito il perito), mi verra chiesto di prorogare la scadenza.
1) Cosa succede se decido di non accettare la proroga? Ho delle penali da pagare per via di questo rifiuto?
Purtroppo la mia esperienza con questa agenzia immobiliare è stata pessima; ho dovuto costantemente rincorrere l’agenzia che è sempre rimasta molto vaga sull’avanzamento e non è mai stata in grado di darmi chiare risposte sui miei cari dubbi. A tal proposito, vorrei quindi svincolarmi da quest’agenzia.
2) è possibile recedere dal contratto nonostante manchino ancora circa 6 mesi alla fine del primo anno di rapporto? Rifiutando la proroga e inviando il recesso, dovrò sostenere ugualmente costi? Tra l’altro, anche volendo aspettare fino alla fine del primo anno di contratto, cosa fare per non avere il rinnovo automatico previsto?
Grazie mille. Annalisa
Rifiutare la proroga è nel tuo diritto.
Scaduto il termine la proposta decade e sei libera di avanzare nella tua azione di vendita.

Revocare il contratto all'intermediario, prima della scadenza dei termini invece, è l'unica cosa che non devi MAI fare.

Detto questo, non si comprende perché vincolarsi in maniera così profonda, con un soggetto intermediario che nemmeno si conosceva.
Salvo conoscerlo o riconoscerlo solo dopo sei mesi di collaborazione.

Posto che quando si vende non bisogna correre o rincorrere nessuno Annalisa.

Da qui al rogito sotto questo cielo, può succedere di tutto ed il tuo struggimento, ti fa apparire in uno stato di necessità che non puo far altro che cagionarti danni.

Come una donna che rincorre l'uomo per maritarsi a tutti i costi.

Cerca di essere più pragmatica.
Se hanno sospeso le visite in attesa che questo cliente accendesse mutuo hanno sbagliato.

Da qui puoi comprendere quale deve essere la tua posizione o la ratio da proprietario.
Vendere.
Senza tante menate da maestrini.

Sollecitare un agente immobiliare perché si occupi dell'avanzamento di un mutuo e' perfettamente inutile.
Perché ciò che gli compete riguarda solo la compravendita.

Meglio che guardi alle cose per quello che
sono.
Gli intermediari devono portarti i clienti e tu devi scegliere a chi concedere casa tua.
Dopodiché ciascuno a casa propria.

Cercando magari, di evitare di firmare a cuor leggero contratti, che ti vincolano per anni o che ti pregiudicano l'estate senza concludere.

Fai buon viso a cattivo giuoco e falli lavorare per quanto li paghi.

Ovvero fino a quando non hai incassato nessuna caparra la casa è in vendita e avanti con le visite..
Senza correre dietro a nessuno che vorrebbe o fa finta di comperare.

Resta nella tua posizione.
Nel punto giusto rispetto alle dinamiche del contesto.

Il topo finisce in trappola Annalisa.

La trappola sta ferma e non corre dietro al topo.
 
Ultima modifica:

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
1) Cosa succede se decido di non accettare la proroga? Ho delle penali da pagare per via di questo rifiuto?
No, ma potresti accettare la proroga, e "in cambio" della tua disponibilità nel frattempo concordate che le visite continuano e se ti trovano qualcuno che compra senza sospensiva mutuo, sei libera di accettare una nuova proposta ( e il contratto in essere resta lettera morta, senza penali o altro).
Se agli acquirenti va bene,ok .
Altrimenti niente proroga, e dal 1/8 sei libera da impegni.
2) è possibile recedere dal contratto nonostante manchino ancora circa 6 mesi alla fine del primo anno di rapporto?
E' possibile, ma dovresti pagare la penale, se prevista, o un risarcimento dei danni.
Ma possibile non vuol dire consigliabile.

Per non avere il rinnovo automatico, devi mandare disdetta in anticipo, di solito nell'incarico c'è scritto quanto in anticipo.
 
Ultima modifica:

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Buonasera a tutti,
Necessito purtroppo di supporto da parte di professionisti.
Ho messo in vendita la mia casa tramite agenzia immobiliare (mandato valido 1 con rinnovo automatico). Ho ricevuto una proposta di acquisto subordinata al mutuo, con scadenza 31/07/2021. Molto probabilmente, causa lentezza banca (ad oggi non è ancora uscito il perito), mi verra chiesto di prorogare la scadenza.
1) Cosa succede se decido di non accettare la proroga? Ho delle penali da pagare per via di questo rifiuto?
Purtroppo la mia esperienza con questa agenzia immobiliare è stata pessima; ho dovuto costantemente rincorrere l’agenzia che è sempre rimasta molto vaga sull’avanzamento e non è mai stata in grado di darmi chiare risposte sui miei cari dubbi. A tal proposito, vorrei quindi svincolarmi da quest’agenzia.
2) è possibile recedere dal contratto nonostante manchino ancora circa 6 mesi alla fine del primo anno di rapporto? Rifiutando la proroga e inviando il recesso, dovrò sostenere ugualmente costi? Tra l’altro, anche volendo aspettare fino alla fine del primo anno di contratto, cosa fare per non avere il rinnovo automatico previsto?
Grazie mille. Annalisa
1) aspetta ad esprimere questa intenzione almeno l'1 agosto poi comunica che non intendi aspettare
2) pagherai la penale se prevista
Ciao!
 

AAAnnalisa

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ma sei sicuro di voler spendere dei soldi di penale adesso ?
A che pro ?

O, per caso, hai ricevuto una proposta d'acquisto da un loro cliente e volete "scavalcare" l'agenzia ???
grazie per la risposta!
No, assolutamente nessuna intenzione di pagare/regalare penali! Proprio da lì nasce la domanda su quale sia il miglior atteggiamento da adottare. Non ho ricevuto altre proposte da quest’accettazione, proprio perché l’agenzia ha bloccato le visite di sua iniziativa.
semplicemente ho vissuto molto male ahimè il modo in cui l’agenzia ha seguito questa pratica

1) aspetta ad esprimere questa intenzione almeno l'1 agosto poi comunica che non intendi aspettare
2) pagherai la penale se prevista
Ciao!
Grazie mille per la risposta!
A questo punto, l’unico modo corretto per procedere è attendere l’1…

No, ma potresti accettare la proroga, e "in cambio" della tua disponibilità nel frattempo concordate che le visite continuano e se ti trovano qualcuno che compra senza sospensiva mutuo, sei libera di accettare una nuova proposta ( e il contratto in essere resta lettera morta, senza penali o altro).
Se agli acquirenti va bene,ok .
Altrimenti niente proroga, e dal 1/8 sei libera da impegni.

E' possibile, ma dovresti pagare la penale, se prevista, o un risarcimento dei danni.
Ma possibile non vuol dire consigliabile.

Per non avere il rinnovo automatico, devi mandare disdetta in anticipo, di solito nell'incarico c'è scritto quanto in anticipo.
Per la disdetta (assurdo ma vero) non è indicato quanto prima inviare la disdetta per evitare il rinnovo. Ho letto su vari siti 30gg prima, per sicurezza potrei inviare da ottobre per restare larga (?) (scadenza feb 22)

No, ma potresti accettare la proroga, e "in cambio" della tua disponibilità nel frattempo concordate che le visite continuano e se ti trovano qualcuno che compra senza sospensiva mutuo, sei libera di accettare una nuova proposta ( e il contratto in essere resta lettera morta, senza penali o altro).
Se agli acquirenti va bene,ok .
Altrimenti niente proroga, e dal 1/8 sei libera da impegni.

Il mio desiderio è principalmente quello di svincolarmi da quest’agenzia. È stato un continuo pretendere a nome della parte acquirente, con pochissima comprensione anche per la mia necessità di rispettare i termini entro cui liberare la casa. Per dirla tutta, di loro pugno hanno aggiunto la data in cui avrei liberato casa sulla proposta che (stupidamente da parte mia e sotto loro richiesta) avevo firmato per l’accettazione della proposta. Hanno aggiunto la data dopo avermi telefonato e nonostante io dicessi “dovrei farcela, ma non sono sicura, dovrei verificare un momento il tutto”.
purtroppo è la mia prima esperienza di vendita e sono stata fin troppo ingenua…
Rifiutare la proroga è nel tuo diritto.
Scaduto il termine la proposta decade e sei libera di avanzare nella tua azione di vendita.

Revocare il contratto all'intermediario, prima della scadenza dei termini invece, è l'unica cosa che non devi MAI fare.

Detto questo, non si comprende perché vincolarsi in maniera così profonda, con un soggetto intermediario che nemmeno si conosceva.
Salvo conoscerlo o riconoscerlo solo dopo sei mesi di collaborazione.

Posto che quando si vende non bisogna correre o rincorrere nessuno Annalisa.

Da qui al rogito sotto questo cielo, può succedere di tutto ed il tuo struggimento, ti fa apparire in uno stato di necessità che non puo far altro che cagionarti danni.

Come una donna che rincorre l'uomo per maritarsi a tutti i costi.

Cerca di essere più pragmatica.
Se hanno sospeso le visite in attesa che questo cliente accendesse mutuo hanno sbagliato.

Da qui puoi comprendere quale deve essere la tua posizione o la ratio da proprietario.
Vendere.
Senza tante menate da maestrini.

Sollecitare un agente immobiliare perché si occupi dell'avanzamento di un mutuo e' perfettamente inutile.
Perché ciò che gli compete riguarda solo la compravendita.

Meglio che guardi alle cose per quello che
sono.
Gli intermediari devono portarti i clienti e tu devi scegliere a chi concedere casa tua.
Dopodiché ciascuno a casa propria.

Cercando magari, di evitare di firmare a cuor leggero contratti, che ti vincolano per anni o che ti pregiudicano l'estate senza concludere.

Fai buon viso a cattivo giuoco e falli lavorare per quanto li paghi.

Ovvero fino a quando non hai incassato nessuna caparra la casa è in vendita e avanti con le visite..
Senza correre dietro a nessuno che vorrebbe o fa finta di comperare.

Resta nella tua posizione.
Nel punto giusto rispetto alle dinamiche del contesto.

Il topo finisce in trappola Annalisa.

La trappola sta ferma e non corre dietro al topo.
grazie mille per la risposta!

sono d’accordo sul mio non essere stata abbastanza “esperta” nel saper gestire questa mia prima vendita. Ho preso per oro colato tutto ciò che l’agenzia mi indicava, seppur a mio svantaggio..
per quel che riguarda il seguito del mutuo, non sono del tutto d’accordo: l’accettazione del mutuo è un vincolo subordinato ad una proposta fatta in agenzia. Ritengo quindi che l’agenzia abbia tutto l’interesse nell’essere informato/chiedere aggiornamenti anche su questa pratica. Il mutuo fa a tutti gli effetti parte della proposta. Con questo chiaramente non si chiede all’agenzia di tampinare l’acquirente (mi passi il termine) ma, proprio perché funge da intermediario tra le due parti coinvolte, deve essere in grado di rispondere a dubbi e domande.
come ha ben precisato anche lei, le visite sono state interrotte per non si sa quale motivazione. Erano così sicuri dell’ottenimento del mutuo entro i termini? Bene, mi aspetto quindi che siano molto informati.
Seguiró il suo consiglio e quello degli altri utenti: attenderó la scadenza del mutuo.
Ottima similitudine, da tenere bene a mente!
grazie ancora!
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
. Il mutuo fa a tutti gli effetti parte della proposta.
Annalisa,

Quando le case già si compra e vendevano il denaro ancora neppure era stato concepito.

Tremila anni dopo, a Wall Street, al posto della banca più potente del mondo, c'era ancora la capanna di toro seduto.

Fossi in te starei molto più serena.

Se quelli della tua agenzia, hanno malauguratamente sospeso le visite, penzolando appresso ad un subordinante mutuo, ciò significa che l'errore non deriva da cattiveria, bensì da ignoranza.

La deontologia è una gran bella cosa.
Ma quando è usata male spesso non determina mai una buona economia.

Tra gli osservatori ortodossi del codice di disciplina, l'intermediario medio, agisce in piena convinzione, muovendosi secondo i principi di equidistanza tra le parti.
Senza badare alle conseguenze si ritrovano a dover rincorrere l'acquirente.
Che con la proposta sottoscritta ed accettata, può fare il bello e il cattivo tempo, con il titolo in mano, nel suo intero.
Procrastinando i termini e mantenendo il venditore in una posizione di stallo.
Ora, senza avere una liberatoria, che sancisce la definitiva conclusione dei rapporti tra a te e quel promissario acquirente, non potrai del tutto ritenerti libera da eventuali pretese.

Ecco perché devi sempre stare accorta a quello che firmi.
Soprattutto se firmando ti concedi senza incassare il becco di un quattrino.

Quindi resta nella posizione e fatteli amici gli intermediari .
Avvisandoli che non firmerai più proposte vincolate da mutuo senza avere la facoltà di proseguire nella ricerca di un cliente a te più gradito.

Sei il proprietario.
Ovvero la Padrona di casa.
Si fa solo quello dici tu. Quando e come vuoi tu.

A settembre recati in agenzia.
Con toni miti e con maniere votate alla connivenza e alla complicità con loro, perché devi farli muovere badando al tuo interesse.
Se non hanno risorse o qualità per ottemperare all'incarico, inducili a rinunciare, dichiarandoti fin da subito concorde ad una risoluzione bonaria dei rapporti che Vi legano.
Che sono reciproci.

Aggiusta il tiro, addolcisci e rinsalda i rapporti e proseguite determinati nell'azione di vendita.

Tu compreresti una casa, se in un contesto intermediato, ti accorgi che proprietario e mediatore si guardano in cagnesco..?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Grazie per tutti i suggerimenti all'uso del forum
marcodelia94 ha scritto sul profilo di Elena.
Buongiorno Elena.. mi sono registrato a questo forum solo per scriverle e che purtroppo sto avendo lo stesso identico problema con l'acquisto della mia prima casa. Io vengo da IntesaSanPaolo e il venditore CheBanca! volevo sapere se infine aveva risolto il suo problema e come o se è ancora bloccata in questa situazione.. nel caso le dico alcune alternative che noi stiamo adottando. Grazie mille.
Alto