1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. aurora01826

    aurora01826 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve sono una signora di 64 anni ho 3 figli che convivono ,mentre io vivevo per conto mio in affitto in un'appartamento che nel giugno del 2012 ho dovuto lasciare, perchè il proprietario aveva bisogno dell'appartamento e mi sono trasferita momentaneamente da uno dei miei figli. Non dico che non mi piacesse vivere con un dei miei figli,ma credo che dopo molti anni insieme abbiano bisogno anche loro della loro indipendenza e così ho deciso di prendere in affitto un'altro appartamento per conto mio e d'accordo con i miei figli per un'aiuto economico. Ho versato una caparra di un mese di anticipo, ho traslocato i mobili e nel mese di luglio è stato firmato il contratto e chiedendo al proprietario del tempo per il resto dei soldi. Ma dopo alcuni problemi sono riuscita a dare tutti i soldi,compresi i mesi solo alla fine del mese di settembre. Lo stesso giorno che ho fatto il bonifico di tutto il saldo,la madre della propretaria mi ha fatto firmare una foglio in bianco dicendomi che era per siglare il pagamento effettuato. Premetto che la proprietaria non mi ha mai consegnato copia del contratto firmato,e che quindi non ho mai potuto aprire le utenze di gas,acqua e luce e nemmeno vivere nello stabile.
    La sera stessa la proprietaria vuole un incontro e mi ritira le chiavi dell'appartamento senza mai restituirle e dicendo che non desidera più lasciarmi l'appartamento.
    Il giorno successivo la proprietaria mi informa di voler chiudere il contratto senza sentire ragioni. La proprietaria ha fatto una risoluzione del contratto in data 30 settembre, 5 giorni dopo il mio pagament:shock:ra i mei quesiti sono:
    Puo' prendermi le chiavi come vuole anche se ho effettuato il pagamento?
    posso pretendere di avere una copia del foglio che mi e' stato firmare in bianco?
    posso avviare un'azione legale?
    e visto che la proprietaria ha fatto una risoluzione di contratto posso chiedere che mi venga restituita parte della caparra?

    Vi ringrazio già anticipatamente, spero e attendo una vostra risposta.
     
  2. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Puoi, eccome se puoi, puoi per tutte le cose che chiedi, Scherziamo? Prima di tutto la proprietaria aveva il dovere di darti copia del contratto, quindi già questa è un'insolvenza da parte sua. Poi, non è concesso al proprietario di dare risoluzione del contratto se non per i motivi previsti dalla legge, ovvero se l'appartamento serve a sé o ad un suo familiare, e questo caso va dimostrato, altrimenti non solo ti deve restituire quanto hai versato, ma anche risarcirti con 18 mensilità. Senza contare il fatto che le risoluzioni vanno preavvisate almeno sei mesi prima. Inoltre una volta firmato un contratto e preso possesso dell'appartamento, il proprietario non può assolutamente né riprendersi le chiavi (hai fatto malissimo a dargliele), né tanto meno cambiare la serratura: è passibile di denuncia!!! Se avvii un'azione legale la vinci senz'altro :maligno:, e chi ti scrive è una proprietaria, pensa un po'!
     
  3. aurora01826

    aurora01826 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Intanto la ringrazio per la risposta, e pensare che la proprietaria di lavoro fà l'avvocat:shock:ra la proprietaria mi sta intimando di portare via i mobili perchè ha trovato un'altro affituario,ma io sto cercando di prendere tempo, perchè ho paura che una volta dato l'appartamento a qualcun'altro mi freghi ancora di più.
    Anche perchè ho tutti i miei effetti personali nell'appartamento compreso i vestiti e ho chiesto le chiavi,ma cè il padre della proprietaria che viene ad aprire e attende che prendiamo ciò che mi serve e mi sento anche a disa
     
  4. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ah! e questa fa pure l'avvocato!!! Soggetto pericoloso allora:rabbia: !!!
    Un avvocato dovrebbe sapere che l'azione che ha compiuto si chiama "violazione di domicilio": proprio perché nell'appartamento ci sono i tuoi effetti personali non poteva assolutamente fare ciò che ha fatto. Non ti limitare a prendere tempo, vai subito ad un sindacato inquilini (SUNIA) e chiedi di essere difesa da un loro avvocato: ti costerà l'iscrizione, ma almeno potrai stare più tranquilla.
     
    A Fenix66, Bagudi e Antonello piace questo elemento.
  5. aurora01826

    aurora01826 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve le riscrivo per farle sapere le ultime novità.
    La proprietaria dell'appartamento dice che posso fare qualsiasi cosa contro di lei perchè si sente con la coscienza a posto, perchè nel contratto di locazione cè la clausula di risoluzione ipso iure,cosa che io non so cosa sia, visto che non sono un'avvocato. Che la risoluzione è in regola e che non posso appellarmi a niente e che devo liberare l'appartamento subito perchè ha un'altro inquilino da fare entrare,altrimenti lei fà partire un'azione legale.
    Ho contattato gli avvocati del sunia e ho appuntamento con loro fra 2 giorni. Ora quello che mi chiedo è che se cè questa clausula sono fregata in tutti i sensi o ho ancora una possibilità?
     
  6. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ahia! Avere a che fare con un avvocato è sempre una rogna, se non altro perché hanno la capacità di intimidirti con le loro formulette astruse per i non esperti (pensiamo all'Azzeccagarbugli di manzoniana memoria...):occhi_al_cielo:.
    Io però, pur occupandomi di tutt'altre cose nella vita, ho imparato a non farmi intimidire: la prima cosa da fare è informarsi sulle leggi, sugli articoli del codice civile e quant'altro. Risoluzione ipso iure significa "risoluzione di diritto" e qui dipende da cosa si intende per diritto... Guarda qui:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Risoluzione_del_contratto_(ordinamento_civile_italiano)

    Già il fatto che lei non ti abbia dato una copia del contratto è una grave inadempienza da parte sua. Adesso tu vai dagli avvocati del SUNIA, ma loro senza leggere il contratto credo che possano far poco, anche se l'inadempienza di cui sopra potrebbe giocare a tuo favore.
    Non disperare! Secondo me non sei fregata in tutti i sensi: per i giudici l'inquilino è sempre considerato "parte debole" e si troverà il modo di far fronte a tanta perfidia. ;)
     
  7. aurora01826

    aurora01826 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Martedì vado al sunia.il contratto mi è stato consegnato dalla proprietaria con il modulo f23 di risoluzione del contratto
     
  8. aurora01826

    aurora01826 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sono stata dagli avvocati del sunia e mi hanno detto che il contratto è ancora aperto e che il modulo f23 pagato dalla proprietaria per risoluzione di contratto non vale una cicca. Bisogna che mi restituisca le chiavi subito e che per mandarmi via deve mandare regolare lettera di sfratto perché la clausola ipso iure non è appellabile perché io ho saldato tutto regolarmente e che ho diritto a rientrare in casa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina