• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ladyfinanza

Membro Attivo
Professionista
Salve, ho pensato di scrivere qui per un parere. Sto vendendo casa e ho accettato una proposta NON subordinata al mutuo, con rogito fissato a metà marzo. Più volte nelle scorse settimane mi sono assicurata che non ci fossero problemi con la banca, e venivo rassicurata. Ieri invece ho scoperto che deve ancora andare il perito. Mi sembra quindi impossibile rispettare la data fissata. L'appartamento viene venduto ristrutturato, ho appena iniziato i lavori e ho concordato di pagare la ditta al rogito. Se il rogito dovesse slittare eccessivamente, sarò in difficoltà. Cosa mi conviene fare? Fermare i lavori? Gli acquirenti non sembrano preoccupati, anzi sono sicuri di riuscire ad avere il mutuo, per questo se la sono presa comoda finora, nonostante le mie telefonate. P. S. La vendita si svolge con agenzia.
 

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
Salve, vi racconto una breve "storia".
Circa 2 anni fa, vengo a conoscenza che l'altro proprietario della palazzina in cui abito (siamo solo noi 2) vende la sua parte. Ovviamente lui mi chiese subito se ero interessata, io non lo ero visto il prezzo completamente fuori mercato. Così, la mise in vendita tramite agenzia. Di recente ha abbassato il prezzo e ci sto facendo un pensierino. Ci siamo incontrati e abbiamo parlato, neanche il tempo di tornare a casa ricevo una chiamata dall'agenzia, la quale mi chiede conferma del mio interesse ad acquistare. Li avrà avvisati lui (che volpe...). Sicuramente vogliono accaparrarsi una provvigione da parte mia, in caso di acquisto. Ne avrebbero diritto? Non solo non ho mai fatto visite con loro, ma io poi sapevo della vendita già prima che subentrassero! Non so se hanno un mandato in esclusiva, però in quel caso non dovrebbe essere il proprietario a ricompensarli della "violazione" dell'accordo?
Chiedo un parere su una situazione che ha dell'assurdo.
Ottobre 2018, ricevo una proposta di acquisto, che accetto. I futuri acquirenti, o meglio l'agenzia, dice che il mutuo è già predeliberato. Si spera di rogitare prima di fine anno. Intanto la proposta scade, viene rinnovata, loro cambiano banca per risparmiare sul mutuo. Passano i mesi, la proposta scade nuovamente. Segue altro rinnovo. Nel frattempo, versano un anticipo per eseguire alcuni lavori. Lavori eseguiti, anticipo insufficiente a coprire i lavori, si rifiutano di versare il residuo. Oggi arriva la data del rogito, ma l'agenzia ci comunica che non hanno tutta la cifra pattuita. Non lo sapevano prima? Se la banca dice, ti do tot, non può cambiare la somma last minute! Ora pretendono di fare il rogito non alla cifra pattuita, ma a una cifra inferiore. Ho atteso 7 mesi, ho fatto dei lavori che solo in parte sono stati ripagati da loro, e ora la vorrebbero a una cifra inferiore. La proroga è scaduta da qualche giorno. Posso agire legalmente?

Precisazione: loro vogliono sia casa sia garage, ma non hanno i soldi per il garage. Vorrebbero che il garage fosse incluso nel rogito, ma pagandolo a rate! Io non ho alcuna garanzia che paghino, e ho proposto di prendere solo la casa. Pare che preferiscano perdere la caparra piuttosto che rinunciare al garage. Intanto la proroga è scaduta da qualche giorno. Posso agire legalmente? Obbligarli all'acquisto o comunque farmi risarcire
come è finita? Sono gli stessi casi di un paio di anni fa. Te le cerchi le rogne , vero?
 

ladyfinanza

Membro Attivo
Professionista
Non mi cerco un bel niente, questo è il mondo degli affari. Faccio tante vendite, la maggior parte fila liscia, infatti non scrivevo dal 2019. Vendetti la casa ai signori della discussione di 2 anni fa. Rinunciarono al garage e lo vendetti a un'altra persona.
Questa è un'altra casa, altre persone.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Questa è un'altra casa, altre persone.
Va bene, ma se affermi di stare in difficoltà (presumo per il pagamento alla ditta) se slitta il rogito, è forse perchè fai investimenti "troppo spinti"?

Ognuno fa come vuole, ci mancherebbe, il mio punto di vista ad esempio è tale da escludere, negli investimenti, situazioni "concatenate" per cui poi se poi mi salta un rogito, starei in difficoltà.

Evito per definizione queste cose.

Tu ragioni diversamente, ci sta, ma devi sapere gestire questi eventi, e visti i precedenti, probabilmente riuscirai a risolvere (ma non ho i titoli per suggerirti come).
 

ladyfinanza

Membro Attivo
Professionista
Non mi pare un investimento spinto. I rischi sono sempre calcolati. Ho incassato l'assegno (proposta non vincolata al mutuo), e una parte dei lavori è pagata con quello.


Mi dispiacerebbe fare aspettare troppo la ditta. Un po' mi aspettano ma non a oltranza, giustamente. In qualche modo risolverei, ma mi scoccerebbe aver perso tempo con persone che non hanno mantenuto l'impegno. Si sono mossi tardi nonostante le mie raccomandazioni, espresse sia a loro direttamente che all'agenzia.

Riformulo la domanda del post: se al 15 marzo non stanno a buon punto con la pratica mutuo, in teoria, mi potrei anche cercare un altro acquirente?
 
Ultima modifica:

RhPositivo

Membro Attivo
Professionista
Non mi cerco un bel niente, questo è il mondo degli affari. Faccio tante vendite, la maggior parte fila liscia, infatti non scrivevo dal 2019. Vendetti la casa ai signori della discussione di 2 anni fa. Rinunciarono al garage e lo vendetti a un'altra persona.
Questa è un'altra casa, altre persone.
Se fai vendite e fai affari saprai come sbrogliarti. Alla scadenza manderai una raccomandata per adempiere entro 15 giorni poi terrai la caparra. E visto che sei in difficoltà con la ditta, auguri
Palazzinari 3.0
 

ladyfinanza

Membro Attivo
Professionista
Sì appunto, ma la raccomandata non è fine a se stessa, implica la mia facoltà di annullare la vendita con loro.

Non sono una "palazzinara" (ti riferivi ai costruttori?), ma non offenderei la categoria dato che anche tu vivi in un immobile costruito da qualcuno. Auguri per la tua ulcera.
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
se al 15 marzo non stanno a buon punto con la pratica mutuo, in teoria, mi potrei anche cercare un altro acquirente?
Se alla data entro cui avete preso l'impegno contrattuale di fare il rogito loro non saranno pronti per comprare, puoi solo mandare diffida ad adempiere entro 15 giorni; se non rispetteranno nemmeno questa nuova scadenza, potrai tenere la caparra e considerare risolto il contratto.
Dopo di che potrai vendere ad altri.

Altrimenti aspetti che ottengano il mutuo, come sembra possano fare; cosa
dice l'agente ?
Sei sicura però che il perito non stia aspettando perché la ristrutturazione non è ancora terminata ? In quel caso, la responsabilità del ritardo non è imputabile all'acquirente, e dovrete rimandare il rogito
 
Ultima modifica:

cristian casabella

Membro Senior
Agente Immobiliare
L'appartamento viene venduto ristrutturato, ho appena iniziato i lavori e ho concordato di pagare la ditta al rogito. Se il rogito dovesse slittare eccessivamente, sarò in difficoltà. Cosa mi conviene fare? Fermare i lavori?
Lo sai che senza poter leggere tutto quello che hai firmato, non è possibile darti una risposta corretta?

Se tu hai l'obbligo di vendere il tuo immobile ristrutturato, va da se, che al rogito deve essere già ristrutturato

Or dunque, come potrebbe essere possibile aver una delibera positiva se la banca dell'acquirente finanzia un immobile ristrutturato e non in ristrutturazione? Magari era da prevedere un pagamento a tranche se non hai i mezzi di far finire i lavori

E la caparra di quanto è, in percentuale ai valori assoluti?

Non vorrai mica far pagare i lavori a terzi senza nemmeno vendergli la casa....spero
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Mi dispiacerebbe fare aspettare troppo la ditta. Un po' mi aspettano ma non a oltranza, giustamente. In qualche modo risolverei, ma mi scoccerebbe aver perso tempo con persone che non hanno mantenuto l'impegno. Si sono mossi tardi nonostante le mie raccomandazioni, espresse sia a loro direttamente che all'agenzia
Lascia perdere le raccomandate e muoviti nel senso di marcia che ti compete.

Muoversi, correndo appresso all'acquirente e tirandolo per la giacchetta per farlo comperare, e' sempre una tra le azioni peggiori, che un venditore dovrebbe sempre evitare.

Come se una donna, andasse a supplicare tutti i giorni un uomo, per esortarlo a prenderla in sposa.
Quelle belle o quelle a modo non lo fanno.
Ad evitare il rischio di subire lo scherno ed il dileggio

Rischio che nel tuo caso potrebbe concretizzarsi pericolosamente.
Atteso che dipende da lui, il poter ottemperare l'onere di quei rischi d'impresa, che invece sono esclusivamente a te imputabili.

I Termini non sono perentori e, per questo effetto, nelle vie burocratiche la data del rogito, potrebbe essere procrastinata estendendosi di parecchi mesi, che possono sforare, divenendo anni.

Giusto il tempo, perché i rapporti tra te e quel tuo fornitore, versino ormai in cancrena.
Con le mani legate, non potrai fare niente e l'unico rimedio per uscirne, sarà l'amputazione.
Chiaramente del prezzo. A cura dell'acquirente.

Ancora un po' che strilli, esortando raccomandazioni a tutti e vedrai che appena si conclude l'agognata perizia, ti arriva la doccia fredda.
Con valori che non si esprimono congrui e le macchine della burocrazia, che così si avviano a scaldare i motori.
Con l'obbiettivo, di poter raggiungere un accordo bonario, facile da conseguire, tra le pieghe di un'azione di sfinimento.

Resta nell'ambito che ti compete.
Senza sconfinare.

Se sei il venditore non devi raccomandarti a nessuno.

Devi solo attendere buona buona, l'invito a presentarti, a prendere i soldi che ti spettano al rogito.


Se l'invito non arriva attenderai qualche tempo in silenzio per poi muoverti nel restituire la caparra.
Risolto bonariamente il contratto ritornerai ad avere le mani libere.

Se non puoi ottemperare prima del rogito i fornitori dovranno attendere salvo buon fine.

Non si corre dietro a chi compera.

Esattamente come non si dovrebbe mai sanguinare davanti agli squali.
 
Ultima modifica:

ingelman

Membro Supporter
Agente Immobiliare
Io darei una sforbiciatina a questo 3D ma non prima che il Perito abbia fatto il sopralluogo, solitamente sono loro a ridimensionare i valori troppo gonfiati :non_voglio_vedere:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

fagov91 ha scritto sul profilo di Evi.3.
Ciao Evi, piacere fausto, ho letto che anche tu hai aderito al fondo consap e noi siamo in trattativa avanzata, ovvero che la consap ha detto si ma siamo in attesa di perizia... posso chiederti alcuni chiarimenti?
jennyilmattone ha scritto sul profilo di sandroxxx.
Ciao Buongiorno, ho visto la tua discussione rispetto al piano di zona spinaceto e le case ex GESCAL. ho un problema analogo per un immobile in via frignani. se dovessi leggere il mio messaggio posso chiederi delle informazioni? grazie mille
Alto