1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Oggi mi voglio rovinare !!!!
    Vi propongo un altro articolo sempre in relazione alle nuove normative.

    Avevamo bisogno di ulteriori ostacoli, che ne dite ????

    Silvana








    Saranno più lunghi i tempi per ottenere un mutuo?
    Di Pierpaolo Molinengo
    Si allungano i tempi per ottenere un mutuo? Parrebbe di sì, almeno stando alle ultime considerazioni degli esperti.
    Il presidente dell’Abi, l’Associazione Bancaria Italiana, Corrado Faissola spiega che la norma sulla riforma del catasto contenuta nella manovra potrebbe portare a tempi più lunghi per l’erogazione di mutui.
    Ricordiamo che la manovra davanti alle commissioni Bilancio di Senato e Camera, al comma 14 dell’articolo 19 prevede che dal primo luglio «saranno nulli gli atti pubblici e le scritture private autenticate tra vivi aventi ad oggetto il trasferimento, la costituzione o lo scioglimento di una comunione di diritti reali su fabbricati esistenti». Infatti da tale data sarà necessario indicare nel rogito:
    1) i dati catastali (già oggi quasi sempre indicati);
    2) il riferimento alle planimetrie depositate in Catasto;
    3) una dichiarazione con cui gli intestatari affermano che la situazione reale dell'immobile è conforme a quanto risulta da dati catastali e planimetrie.
    Il notaio dovrà controllare che gli intestatari catastali siano identici a quelli che risultano dai registri immobiliari.
    Secondo Faissola la norma risulterebbe critica per il mercato del credito immobiliare e potrebbe avere effetti negativi sulla clientela, in termini di più lunghi tempi di delibera di finanziamenti per verificare se sussistono vizi formali nelle planimetrie depositate in catasto, nonché qualora evidenziati sanare tali posizioni.
    «Il consumatore rischia quindi di trovarsi di fronte un nuovo ostacolo all'accesso al mercato immobiliare - spiega Bruno Iambrenghi Business Development Manager di Supermoney -. A queste lungaggini burocratiche va infatti aggiunta la difficoltà di decidere tra i vari mutui offerti dalle banche, sul tipo di tasso da adottare, l'incidenza della rata e molto altro ancora».
     
  2. Lauretta2

    Lauretta2 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non so se sarà un ostacolo per l'ottenimento

    di un mutuo, ma certamente la nuova normativa rappresenta un'ulteriore garanzia per l'acquirente.

    Lo dico perchè sto provando a vendere un'immobile dopo 16 anni dall'acquisto ed ho scoperto che il fabbricato (unico) a catasto era suddiviso in due subalterni...in atto ne e' stato indicato solo uno e l'altro, a catast, e' ancora intestato ai proprietari di allora.....

    Come puoi ben immaginare non è una situazione piacevole....il problema è che anche i notai pssono commettere errori, o lavorare con superficialità, una normativa che obbliga le parti ad essere precise non mi sembra affatto a svantaggio dei possibili acquirenti.
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Sicuramente.
    E questo è il lato positivo.

    Dall'altro, a parte la situazione ddi noi agenti immobiliari, come dicevo in un altro post, bisognerebbe che lo Stato si rendesse conto dell'effettiva situazione di comuni e catasto, all'atto pratico e legiferasse in maniera più attenta rispetto allo stato di fatto: non si può rendere invendibili o non commerciabili immobili - e quindi colpevolizzare i proprietari ignari - i cui abusi risalgono alla costruzione (quando peraltro le normative erano ben altre...) e fregarsene di rendergli il percorso agevole....:disappunto:
    Anzi, i comuni si sfregano le mani dalla contentezza per gli incassi prevedibili e lo Stato sembra che governi su un altro paese !!!:shock:

    Silvana
     
  4. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    cercano spiegazioni alla riduzione delle erogazioni. non possono dire "è il credit crunch", meglio dire "colpa della burocrazia"
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mi ricordo che quando si passò dall'I.G.E (Imposta Generale sull'Entrata) all'I.V.A. (Imposta sul Valore Aggiunto) alcuni commercianti si suicidarono.
    Uno addirittura si gettò dalla finestra.
    Sono certo che fra qualche mese la nuova normativa sarà "digerita" da tutti e i tempi per ottenere un mutuo o stipulare un atto di compravendita saranno uguali a quelli di prima.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina