1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cettiale

    cettiale Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, spero che possiate darmi un'aiuto, ho intenzione di fare una proposta per un immobile ad un'asta giudiziaria senza incanto e mi è sorto qualche dubbio in merito alle imposte da versare nel caso di aggiudicazione, ed in particolare:
    a) devo pagare l'IVA al 4 % o l'imposta di regisgtro al 3 %? l'esecutato non è una azienda ma una persona fisica, ma il dubbio mi è sorto lo stesso in quanto trattasi di un'asta del tribunale.
    b) le imposte, catastale ed ipoptecaria, rimangono di € 168 l'una?
    c) se devo pagare l'imposta di registro, posso pagarla dichiarando come base imponibile il valore catastale anzichè quello commerciale?
    d) se pago l'imposta di registro sul valore catastale, mi è stato detto che non posso ottenere un mutuo per un valore superiore a quest'ultimo, è vero? perchè a questo punto, avendo bisogno di una copertura cospicua del mutuo, mi converrebbe pagare l'IVA al 4 %. inoltre, c'è una scappatoia legale per pagare l'imposta di registro sul valore catastale ed ottennre il mutuo sul valore commerciale?
    vi ringrazio anticipatamente e mi scuso qual'ora l'argomento sia già stato trattato da voi ed io non ci abbia fatto caso.
     
  2. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    La casa acquistata all' asta, nel tuo caso, prima casa, sconta il 3% di imposta di registro sul prezzo di aggiudicazione. Le imposte ipotecaria e catastale costano € 168,00 cadauna.
    Preciso non puoi scegliere tra valore catastale e prezzo di aggiudicazione, come base imponibile sulla quale calcolare l' imposta.
    Sinceramente, il punto D, è un po' contorto, cerca di formulare meglio la domanda.
    Saluti

    Smoker

    P.S. di quale città è il tribunale?
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    L'imposta di registro la paghi sul valore di aggiudicazione, non su quello catastale.
    Nel caso di vendita fra privati se tu pagassi l'imposta sulla rendita catastale, il mutuo lo puoi ottenere in riferimento al prezzo dichiarato in atto (solitamente non oltre l'80% ma è un accordo che prendi con la banca). La tassazione agevolata sulla rendita e l'entità del mutuo sono 2 cose indipendenti fra loro.
     
  4. ivaring

    ivaring Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Per l'imposte di registro, si prende allora il prezzo d'aggiudicazione, ma in questo caso, la rendita comunque continua a servire per le tasse, ecc.
     
  5. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si in caso di acqusito all'asta il prezzo su cui è calcolata l'imposta è quello di aggiudicazione.
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, ma considera che se è una prima casa l'ICI non lo paghi piu...
     
    A ivaring piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina