1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. prisco79

    prisco79 Ospite

    Buongiorno a tutti,
    oggi un collega mi ha messo in totale agitazione accennando al fatto che se il venditore dovesse non presentarsi al rogito io non sono per niente tutelata.

    Ho eseguito il compromesso a febbraio in cui non ci sono specificate penali in merito a ritardi o a casi strani, ma c'è scritto che "La parte primittente venditrice promette di cedere e vendere alla parte promissaria acquirente...", poi di seguito dice "Il rogito verrà stipulato entro e non oltre il 31 di Luglio 2011..." e termina con " L'immobile, verrà consegnato alla stipula del rogito notarile, libero da persone e cose."

    Quindi un testo abbastanza standardizzato e finalizzato alla regolarità dell'evento come dovrebbe essere.
    Ora, normalmente in caso di accordi , i dubbi più assurdi non dovrebbero venire a mente, ma nel mio caso è un po' diverso. Nel senso che questa venditrice assieme al marito, come ho scritto in altro topic, ha avuto un atteggiamento inizialmente poco serio sul prezzo, cioè non si erano accordati fra loro:shock:.
    Dopo qualche ragionamento e valutazione ho deciso comunque di acquistare l'immobile ad un prezzo leggermente + alto perchè interessata e sempre in linea col valore di mercato.

    Questa famiglia (con due bimbi piccoli, quindi avrebbero anche il coltello dalla parte del manico) si trasferirà in una casa in costruzione.

    L'agenzia inizialmente, mi aveva detto almeno 2 volte, che i venditori non avrebbero avuto problemi di spostarsi anche temporaneamente pur di vendere. Questo però a mio parere è stato un po' smentito dall'l'atteggiamento del venditore rispetto poi alle tempistiche di consegna.

    Lui ha chiesto di liberarlo a settembre, io a maggio, alla fine è stato deciso di comune "accordo" per luglio. Come scritto alla fine sul preliminare.
    Il giorno del preliminare gli stessi venditori a 4 occhi hanno tentato di richiedendomi nuovamente una disponibilità di 15 gg in più se eventualmente avessero dei problemi di tempo...(calcolate che è un appartamento di 60 mq non una reggia), al che io ho detto di no, vista la decisione già presa e anche i miei problemi di affitto e almeno sul tempo cerchiamo di essere chiari.

    Ora, io non vorrei mai che dopo aver scelto mutuo, notaio, aver pagato l'agenzia, prenotato una cucina, senza mettere in conto l'illusione e convinzione di avere la casa ad agosto, e cosa più importante lo sfratto dall'1settembre dove io sono FUORI.
    Se questi NON si dovessero presentare al rogito, oppure mi dicessero prima" guardi non riusciamo ci serve 1/2/3/3/4/5 mese di più":shock:, io a occhio e croce non sono tutelata.
    Avrei dovuto far inserire delle penali già sul preliminare? Anche perchè, il fatto di inserirle al rogito (in alcuni casi lo si può fare ad ogni giorno di ritardo in +) prevede che entrambi siano presenti.
    Che succede se il venditore non si presenta nemmeno o temporeggia???

    Mi assale il panico all'idea, io non voglio la restituzione della doppia caparra, in quanto non pagherebbe tutti i costi effettivi e morali di un pre-acquisto di una casa. Sarebbe intanto decurtato di 5000 euro circa della provvigione dell'agenzia già saldata, da altre caparre per i mobili, senza parlare del notaio! Cioè possibile che il venditore abbia sempre il coltello dalla parte del manico???

    Se c'è qualcuno che mi può tranquillizzare o spiegare effettivamente cosa avviene in alcune eventualità ne sono grata.
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    bisogna fare un po' di ordine fra tutte le domande fatte.
    allora se il venditore non si presenta al rogito e non si fa sentire bisogna metterlo in mora cioe' mandargli una bella raccomandata A/R in cui gli comunichi che non si e' presentato al rogito e gli dai un nuovo appuntamento dal tuo notaio
    entro 15-20 gg al max con scadenza essenziale e perentoria al quale se non si presentera' lo riterrai inadempiente con tutte le conseguenze del caso.
    se invece si presenta al rogito e ti chiede qualche settimana se gliela vuoi concedere, puoi in quel momento davanti al tuo notaio mettere delle penali di almeno 100 euro al gg per ogni gg. di ritardo oltre il limite di tempo che gli hai concesso per la consegna della casa.
    mi raccomando fai trattenere dal tuo notaio una bella sommetta dal saldo del rogito che verra' consegnata al venditore
    quando uscira' da casa meno l'eventuale penale concordata.
    ma quante volte abbiamo detto su questo forum che ci sono delle clausole che vanno messe subito nella proposta di acquisto-preliminare, proprio per chiarire la situazione immediatamente su quello che si vuole e non dopo correre ai ripari.............
    fosse per me.............io metterei subito nella proposta libero al rogito condizione essenziale e perentoria............e sono da subito ben chiaro.
    ciao
     
    A prisco79 piace questo elemento.
  3. prisco79

    prisco79 Ospite

    Lo so che bisognerebbe mettere già certe condizioni, però purtroppo essendo tante cose da sapere e non solo sul preliminare, è difficile sapere tutto da subito senza sbagliare mai.
    A dire il vero io avevo posto la questione di inserire nel preliminare delle penali riguardo la consegna ma l'agenzia mi aveva un po' smorzata facendomi capire che non sono clausole di prassi di tutti i preliminari, facendomi passare un po' x malfidente e scoraggiata da subito, quando invece sarebbe stata una compravendita nella norma quella che andavo ad affrontare.
    Quindi tu dici che la frase Entro e non oltre il 31 luglio, libero al rogito da persone e cose non ha un gran valore??
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    purtroppo no. solo con la magica dicitura libero al rogito condizione essenziale e perentoria avresti avuto la possibilita' di pretendere la casa vuota il giorno del rogito.
    comunque anche con la dicitura entro xxxxxxxxxx e non oltre il xxxxxxxxxxxx non si scherza.
    se nel preliminare e' genericamente scritto che la data del rogito dovra' essere stipulato........... entro e non oltre il.....
    questo termine non e' vincolante e soprattutto non e' essenziale
    ma "entro e non oltre" non implica che in mancanza di adempimento del termine stesso ci sia stato un inadempimento tanto grave da giustificare un recesso o una risoluzione.
    Non esclude però il fatto che in presenza di richiamo (con diffida) l'eventuale ulteriore rifiuto di adempiere non diventi poi sufficiente per chiedere il recesso e la ritenzione della caparra o la risoluzione e la richiesta del danno (nel qual caso la caparra potrebbe esser trattenuta SOLO A titolo di garanzia sulla liquidazione del danno).
    ciao


    ps............non credere a quello che ti dicono certi Agenti Immobiliari ma informati prima di comprare e questo forum e' eccellente per farlo.
     
  5. prisco79

    prisco79 Ospite

    Si ma io sono diffidente anche in generale e ho tanto rotto le scatole all'AI x tante cose rispetto ad altri che si affidano fiduciosi, però sai, magari x ignoranza credevo che scrivere ENTRO E NON OLTRE il 31 di luglio la casa DEVE essere libera da persone e cose, fosse comunque sufficentemente chiaro e di prassi nel preliminare.
     
  6. prisco79

    prisco79 Ospite

    Comunque quando c'è scritto:

    <<La parte promittente venditrice promette di cedere e vendere alla parte promissaria acquirente...>>;
    <<Il rogito notarile verrà stipulato ENTRO E NON oltre il giorno 31 Luglio>>
    <<L'immobile, verrà consegnato alla stipula del rogito notarile, LIBERO da persone e cose.>>
    Ai sensi dell'art. 1341 e segg. del C.C. tutte le clausole della presente promessa di compravendita hanno carattere essenziale e formano un unico ed inscindibile contesto; esse s'intendono specificatamente approvate una per una con la firma della presente.

    Io non mi voglio fasciare la testa prima di rompermela. Voglio stare tranquilla e non pensare a cose assurde. Non penso che un venditore voglia rimetterci 15.000 euro o incastrarsi x eterne e dispendiose vie legali.
     
  7. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    :ok:

    Tale AI è uno che non sa fare il proprio mestiere.. direi per ignoranza (ignora cosa sia una proposta d'acquisto)
     
  8. prisco79

    prisco79 Ospite

    Mah, io li reputo seri. Loro hanno fatto tutto secondo norma, poi se il venditore si comporterà male allora vedremo che fare. Di sicuro tirerò in ballo l'AI visto che aveva detto + volte che la tempistica x sgomberare la casa non era subordinata alla loro casa in costruzione pronta e che avrebbero trovato temporaneamente una sistemazione se la casa fosse stata d'interesse.
     
  9. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Contento tu...
    Non giudico se è onesto o meno, dico che se ti ha risposto che non si possono aggiungere clausole perché non di prassi (le clausole sono fatte ad hoc, esistono quelle di prassi, forse?) ignora cosa sia e come si possa fare una proposta d'acquisto. Con tali clausole, tu oggi saresti meglio tutelato... e l'AI anche
     
  10. prisco79

    prisco79 Ospite

    Che l'AI abbia o non abbia sbagliato a non inserire delle penali questo è un discorso, che non sia seria o sia in malafede è un altro. Non gli costa nulla inserirle se si può. Mi dispiacerebbe solo che x la fiducia del AI ci rimetto io, anche se non è giusto che mi fascio la testa oggi x domani.
    Mi sono consultata con agenti immobiliari di questo forum in merito all'eventualità del mio caso, e mi hanno rassicurata sul fatto che mediamente non viene utilizzata la penale x ritardo, solo in trattative molto grosse oppure coi costruttori. Fra privati non è proprio così ovvio inserircele. Alla mal parata è fattibile al rogito.

    Poi se c'è chi a prescindere inserisce tutte le penali x ogni tipo di casistica che può capitare buon x loro. Ad ogni modo mi auguro vada tutto come deve andare.
     
  11. messina

    messina Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    A me sorge undubbio quando scriviamo entro e non oltre il 31/07/2011 se l'acquirente fosse pronto oggi per esempio il venditore è obbligato a stipulare oggi oppure può rinviare il tutto fino a luglio senza essere dichiaratoinadempiente al contratto
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se ce la fa può stipulare, se no si aspetta la data accettata.

    Silvana
     
  13. messina

    messina Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    quindi secondo te quando si scrive entro e non oltre il 31/07/2011 se l'acquirente fosse pronto il 01/05/2011 il venditore ha facoltà di decidere se stipulare o chidere di rinviar eil tutto a luglio
     
  14. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    si
     
  15. messina

    messina Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Visto che ne siete sicuri non insisto, era un dubbio che mi portavo da tempo, anche se a sensazione credevo il contrario prendedo alla lettera la parola "entro" la interpretavo in qualunque momento l'acquirente è pronto entro quella data il venditore deve stipulare
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si tratta sempre di un accordo tra le due parti.

    Silvana
     
  17. Da77

    Da77 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusate se mi inserisco con una domanda.
    Nel mio preliminare abbiamo inserito la dicitura "entro e non oltre...." con lo scopo di permettere a me - acquirente - di vendere a mia volta il mio appartamento prima di comprare.
    Ora, io ho venduto molto più in fretta di quanto temessi, se convoco il venditore al rogito, volete dire che lui non è obbligato a rogitare e può pretendere di posticipare senza (apparente) motivo, fino alla data ultima che avevamo fissato per favorire me?

    Grazie
     
  18. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    può farlo...
     
  19. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In un caso del genere, siccome ognuno prende i suoi impegni in base a quello che ha firmato, la cosa più semplice è mettersi in contatto tramite l'agente immobiliare (se c'è) e lasciare a lui/lei l'onere di mediare rispetto a questa eventualità...

    D'altra parte, mediare è il nostro mestiere....perlomeno finchè ce lo lasciano:basito:

    Silvana
     
  20. Da77

    Da77 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il problema e' che il venditore per motivi vari (alcuni dei quali li immagino) non ha intenzione di rogitare, adduce scuse assurde.
    Vorrei capire se in qualche modo posso costringerlo a rogitare in tempi brevi.
    Grazie!

    Aggiunto dopo 3 minuti :

    Edit per Bagudi: l'agente immobiliare si sta facendo in quattro per fare le pratiche (ACE, variazioni catastali) al posto del venditore, ma anche lui non riesce a convincerlo a rogitare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina