1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve, mi trovo ad acquistare la mia prima casa e in seguito alla visita di un immobile che mi sembra interessante vorrei poter fare un'offerta.Quello che vorrei chiedere a chi è più esperto di me è:che tipo di verifiche dovrei fare prima di fare un'offerta che è comunque impegnativa,al fine di poter stare tranquillo e al riparo da eventuali future sorprese?Ovviamente dovrei richiedere tutta la documentazione necessaria e di quello credo dovrebbe occiparsi l'agente immobiliare,ma vorrei anche fare una visita con un tecnico per verificare che sia tutto a posto.Sono esagerato?Che tipo di tecnico dovrei consultare?Un architetto o un geometra?Avete dei consigli da darmi?
    Grazie in anticipo!
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Puoi fare una proposta d'acquisto subordinata alla verifica catastale ed urbanistica.
     
    A ingelman piace questo elemento.
  3. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie Bagudi, non sapevo si potesse fare.Questo riguarda anche eventuali problemi agli impianti o altri problemi ?
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se si tratta di una vendita, non è obbligatorio avere la certificazione degli impianti, per cui se il venditore ti sottoscrive che non ha la certificazione, compri come visto e piaciuto.
     
  5. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    Quindi potrei subito fare una proposta e rimandare ogni verifica a dopo?
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, puoi farlo.
    Il proprietario potrebbe non accettare, ma dal momento che per legge è obbligatorio che gli immobili siano venduti conformi sia catastalmente che urbanisticamente, gli converrebbe farlo.
     
  7. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    Un'ulteriore domanda: è vero che l'agente non fornisce la documentazione (piantina catastale,atto di proprietà...) se non si fa una proposta?
     
  8. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Dipende dall'agente.
    Molti non ti danno la documentazione prima della firma della proposta.

    Pero' magari te la fanno visionare.
     
    A dormiente piace questo elemento.
  9. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    E posso procurarmi tale documentazione autonomamente?
     
  10. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Non tutto e non sarebbe nemmeno sufficiente per stabilire la conformità che puoi appurare solo con sopralluogo e documentazione comune/catasto.

    Fai come dice Bagudi, proposta vincolata che si sblocca dopo l'ok di un tuo tecnico (geometra o architetto o ingegnere) e assegno che nel frattempo rimane in deposito all'agente e quindi non puo' essere incassato.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  11. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    Quindi,scusate se insisto,la proposta posso farla tranquillamente senza nessun documento alla mano ma dopo aver semplicemente visionato l'immobile?
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Proposta "subordinata" significa che, se con le verifiche del tecnico risulta qualche difformità dell'immobile, tu puoi
    - procedere, se il proprietario si obbliga a sanare l'eventuale abuso e naturalmente se l'abuso è sanabile
    - ritirarti senza perdere nulla se l'abuso non è sanabile.

    Ovviamente, lo sottolineerai nella proposta.
     
  13. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    tranquillamente non direi proprio, per stare tranquilli bisognerebbe fare tutta una serie di controlli e valutazioni prima di firmare il cd "compromesso"......

    Smoker
     
  14. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma perché non ti prendi i tuoi tempi, fa pure il sopralluogo e le tue valutazioni. Quando è tutto chiaro, fai la proposta.
     
    A mata, dormiente e leolaz piace questo elemento.
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Stiamo parlando di proposta, non di compromesso.
     
  16. liquify

    liquify Membro Junior

    Privato Cittadino
    si infatti,prima del compromesso ovviamente faccio tutte le verifiche.
     
  17. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    La proposta accettata dal venditore e comunicata all' acquirente, nei modi e tempi previsti nell' atto stesso, equivale, come sono congegnate le varie proposte prestampate di molte agenzie, già, nella maggior parte dei casi, a un compromesso bello e buono....

    Ciò detto tu, prima della firma della proposta, puoi tranquillamente chiedere per iscritto, a tutela delle parti interessate, documentazione: piantina, abitabilità, certificazione impianti, atto di provenienza, etc. far visionare tali documenti ai tuoi tecnici e/o consulenti di fiducia, chiedere integrazioni e poi eventualmente firmare proposta o firmare contestualmente il preliminare.... chi vuole acquistare senza sorprese di solito fa così, "patti chiari, amicizia lunga..".

    Smoker
     
    A Mil e mata piace questo messaggio.
  18. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non è esatto.

    Prima di tutto, la proposta subordinata al verificarsi di una condizione non crea un preliminare.

    Secondo, basta inserire nella proposta che si rimanda ad una scrittura integrativa e si passa al vero compromesso.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  19. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Ho risposto all' O.P.... in ogni caso è meglio fare prima i controlli e poi scrivere il contratto.. clausole sospensive, alle volte troppo generiche, possono portare a contestazioni ovvero possono non dare quella risposta a problema non contemplato, che dall' esame dei documenti verrebbe fuori...

    esempio pratico di vita vissuta: nessuno controlla nulla; l' acquirente vede appartamento; fa proposta con sospensiva alla regolarità catastale e urbanistica.... salta fuori irregolarità sanabile.... l' acquirente vorrebbe che il venditore la sanasse, mentre il venditore procede a mettere a posto l' appartamento come era in origine, prima della visita del venditore, perchè più economico.... come è finita l' acquirente, fatti i calcoli per liti, tribunali etc., ha dovuto inghiottire il rospo ed acquistare.... esempio terra terra...

    Ognuno, poi, è libero di consigliare quello che ritiene migliore, aggiungo, però che da altro punto di vista la tua modalità di lavoro ha dei vantaggi, per esempio avere in mano compromesso già sottoscritto dalle parti....per piccoli affari in determinati contesti può andare bene... quindi l' acquirente deve saper bilanciare le cose e decidere quanti rischi vuole prendersi ed evitabili, tenendo presente che poi ci sono sempre le incognite....intendendosi per incognite quelle vicende umane prevedibili, ma che anche il miglior compromesso non può contemplare....

    Smoker
     
  20. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    @smoker stiamo parlando di proposta, non di compromesso.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina