1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. power83

    power83 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve ragazzi, nella casa ho il cucinotto e la sala divise da un muro con una porta di accesso al cucinotto in mezzo.
    Posso spostare la porta, lasciandola sempre sullo stesso muro? (in pratica invece di avere la porta al centro la vorrei vicino ad un angolo)
    Oppure, posso eliminare completamente il muro e ricavare un ambiente unico "sala con angolo cottura"?

    Per fare cio' mi occorrono permessi? progetti? dia? sila? altre cose?

    ps: il muro non e' portante ed e' spesso 8 cm..quindi credo sia una tramezza
     
  2. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    L'operazione che descrivi se fatta su parti non strutturali (da verificare il regolamento del tuo comune e le norme regionali in materia ) e' solitamente classificata come manutenzione straordinaria e solitamente richiede una cila e poi l'eventuale variazione catastale.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  3. power83

    power83 Membro Junior

    Privato Cittadino
    costi indicativi per la burocrazia?
    e per l'opera di muratura?

    grazie intanto
     
  4. Laura Mencarini

    Laura Mencarini Membro Junior

    Altro Professionista
    Buongiorno, una cila costa qui a Roma 251,24 € di diritti di segreteria; la variazione catastale € 50 per presentazione della nuova planimetria. il tecnico che le firma potrebbe chiederti dagli 800 ai 1500 euro, ma i costi possono variare molto da zona a zona. I lavori li devi far valutare da un impresa del posto.
    Saluti
     
    A Gasperino e ludovica83 piace questo messaggio.
  5. progettoenergia

    progettoenergia Membro Junior

    Altro Professionista
    se si spostasse solo la porta , essendo un tramezzo, può passare come manutenzione ordinaria ? in questo caso si può comunicare al catasto la variazione con la comunicazione di manutenzione ordinaria?
     
  6. Laura Mencarini

    Laura Mencarini Membro Junior

    Altro Professionista
    No, purtroppo lo spostamento di una porta è considerato manutenzione straordinaria
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    ... però lo spostamento di una porta, che non incide sui parametri di classamento, una volta era considerata dal catasto (fiscalmente) irrilevante.

    Dopo l'obbligo della conformità urbanistico-catastale la AdT ha avuto qualche tentennamento in materia, non so come si comporti oggi.

    Credo che comunque per un simile intervento si trovino anche professionisti disponibili a onorari molto più contenuti: dipende dai luoghi e dalla concorrenza.
     
  8. progettoenergia

    progettoenergia Membro Junior

    Altro Professionista
    mi sono documentata e effettivamente la CILA è necessaria ma la variazione catastale? è assolutamente ininfluente.... lo potrebbe essere se fosse ancora in essere il fascicolo del fabbricato , ma è tanto che non ne sento più parlare...
     
  9. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Dipende dall'entità della modifica vedi circoalre 2 2010 pagina 10.

    "Si ritiene opportuno precisare, per una migliore identificazione delle fattispecie riconducibili nell’ambito delle novellate disposizioni, che non hanno rilevanza catastale le lievi modifiche interne, quali lo spostamento di una porta o di un tramezzo che, pur variando la superficie utile dei vani interessa
    ti, non variano il numero di vani e la loro funzionalità."

    http://www.ilsole24ore.com/pdf2010/SoleOnLine5/_Oggetti_Correlati/Documenti/Norme e Tributi/2010/07/circolare-Agenzia_territorio-2-2010-09lug2010.pdf?uuid=c269c7f0-8b90-11df-8a43-263ede1a8b37

    Se e' lieve no.Anche se bisogna dire che la circolare e' solo un parere fra l'altro con valenza interna all'agenzia.
     
    Ultima modifica: 27 Gennaio 2014
  10. power83

    power83 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Scusate, e per aprire una porta allora?
    Ho sentito di gente che dice di aver aperto porte su muri non portanti senza nessun permesso o burocrazia.
    Possibile?

    Soprattutto: per quale motivo quel professionista richiederebbe una cifra così' alta per firmare?

    Mi sa che a sto punto spendere 1500 euro e oltre + lavori per spostare una porta non ha molto senso..
     
  11. Laura Mencarini

    Laura Mencarini Membro Junior

    Altro Professionista
    È vero che lo spostamento di una porta non modifica la consistenza catastale, ma è anche vero che per la normativa vigente un immobile non è vendibile se non vi è corrispondenza tra lo Stato di fatto e la planimetria catastale. Quindi se non fai tutto secondo le regole, risparmi qualche euro oggi per spendere di più un domani quando dovrai regolarizzare tutto in sanatoria
     
  12. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Od1n0 ha citato la circolare AdT cui facevo riferimento: è vero che essa è stata emessa proprio in occasione dell'obbligo della conformità urbanistico catastale, ed il catasto si è visto di colpo piovere una marea di richieste cui aveva cercato di porre un ragionevole freno.

    Il punto sta quindi proprio sul livello di "pignoleria" (non uso il termine fiscalità per chiarezza) con cui deve esserci conformità. Tenendo presente che la planimetria usuale catastale è in scala 1:200 quindi non atta a rappresentare dettagli marginali.

    Rimane il problema di fondo: il catasto per quanto ne so è nato per soli scopi fiscali, non ha mai avuto pretesa probante, demandata alla conservatoria dei registri immobiliari, e le sue regole operavano di conseguenza.
    Ora si possono sempre cambiare gli indirizzi: e in tempi di informatizzazione, non è male avere una banca dati tutta integrata e coerente.

    Ma il 99,9 % dei dati catastali esistenti non è che di punto in bianco si tramuti per decreto da latta in oro.
     
  13. Laura Mencarini

    Laura Mencarini Membro Junior

    Altro Professionista
    A me pare che qui sia stato chiesto come fare per spostare una porta o abbattere un muro. Per quanto ne so la procedura è quella citata. Ogni volta che presento una cila per manutenzione straordinaria, poi la devo chiudere allegando la denuncia di avvenuta variazione catastale. E ogni volta che in una compravendita si verifica una non conformità dello Stato di fatto con la realtà si procede con cila (se non addirittura dia) in sanatoria e successiva variazione catastale. Questa è la mia esperienza personale.
     
    A ingelman piace questo elemento.
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sei stata correttissima, e non intendevo sminuire il significato della tua risposta, precisa ed esauriente: ma il ns si è chiesto anche se il costo sorgente giustifichi le modifiche proposte. Qualche considerazione aggiunta, può aiutarlo a valutare cosa può fare.
     
  15. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Possibile si poi bisogna vedere se e' lecito rispetto ai regolamenti comunali.
     
  16. power83

    power83 Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie a tutti, ma ancora non ho capito perché' questo fenico vorrebbe dai 800 ai 1500 euro per firmare..provero' a chiedere dei preventivi in zona e a vedere che mi dicono appena sarà' il momento
     
  17. amadasi giorgio

    amadasi giorgio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sono d'accordo che spostare una porta non ha alcuna influenza sotto l'aspetto della rendita catastale e quindi si potrebbe evitare l'aggiornamento presso il catasto. Però, a mio parere, viene meno la conformità catastale che se richiesta (di solito viene richiesta in caso di vendita dell'immobile) renderebbe comunque necessaria una sanatoria fatta da un professionista abilitato.
     
    A Gasperino piace questo elemento.
  18. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    La legge all'articolo 29 comma 1-bis legge 52/1985 fa espressamente riferimento alle disposizioni vigenti in materia catastale ergo se per l'agenzia del territorio che e' competente in materia catastale non fare la variazione per gli interventi minorie non serve nessuna sanatoria neanche per la dichiaraizone di conformità.
    Estratto art. 14 legge 122 2010 che aggiunge il comma:

    "il riferimento alle planimetrie depositate in catasto e la dichiarazione, resa in atti dagli intestatari, della conformita' allo stato di fatto dei dati catastali
    e delle planimetrie, (( sulla base delle disposizioni vigenti in materia catastale."

    In sostanza la famosa dichiarazione serve solo a fini fiscali e quindi in materia decide l'agenzia del territorio con le sue disposizioni.
     
    Ultima modifica: 4 Febbraio 2014

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina