• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

sebicasa

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#1
Buongiorno,
ho visto giá altri post analoghi al mio, ma vorrei opinioni sulla mia situazione:
visto un alloggio con l'agenzia A due volte. Chiacchierando nel corso della seconda visita, dico che comunque prima di qualunque decisione devo andare in banca per vedere se sono finanziabile. L'agente immobiliare mi dice che comunque l'eventuale proposta dovrá essere NON soggetta all'approvazione del mutuo da parte della banca.
La cosa mi spaventa (e infastidisce) e, sapendo che l'appartamento ce l'ha anche un'altra agenzia (agenzia B), il mio compagno li contatta.
L'agenzia A nel frattempo mi manda carte catastali dell'alloggio.
Andiamo a vedere l'appartamento con l'agenzia B, che fa firmare al mio compagno il foglio visita. Posta la stessa questione della proposta soggetta all'approvazione della banca, l'agenzia B dice che é normale e che non ci sono problemi in merito.
A questo punto noi vorremmo continuare con l'agenzia B che ci ha dato piú idea di trasparenza e onestá, peró non so se l'agenzia A potrebbe pretendere qualcosa, anche se, ribadisco, non abbiamo firmato nessun foglio visita e ho anche scritto che la banca richiede che l'eventuale proposta debba essere subordinata all'approvazione del mutuo. Cosa che l'agenzia A non sembra disposta a fare.
Help!
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#2
Chiacchierando nel corso della seconda visita, dico che comunque prima di qualunque decisione devo andare in banca per vedere se sono finanziabile.
Questo step dovevate farlo prima di andare a vedere case.
Vi siete messi (pare consapevolmente ) in un bel pasticcio.
Spero abbiate almeno avvisato agenzia B di aver già visto la casa con agenzia A.
Ora qualsiasi delle due agenzie decidiate di scegliere, l’altra ha titolo per richiedervi provvigioni, se comprerete, o comunque di complicarvi la vita.
Prima di fare qualsiasi proposta chiarite con entrambe le agenzie, o cambiate immobile.
 

sebicasa

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#3
Questo step dovevate farlo prima di andare a vedere case.
Vi siete messi (pare consapevolmente ) in un bel pasticcio.
Spero abbiate almeno avvisato agenzia B di aver già visto la casa con agenzia A.
Ora qualsiasi delle due agenzie decidiate di scegliere, l’altra ha titolo per richiedervi provvigioni, se comprerete, o comunque di complicarvi la vita.
Prima di fare qualsiasi proposta chiarite con entrambe le agenzie, o cambiate immobile.
é stato fatto tutto in buona fede, se l'agenzia A non avesse detto che l'eventuale proposta non poteva essere subordinata all'approvazione del mutuo, non ci sarebbe neppure venuto in mente di rivolgerci a un'altra agenzia
 

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#4
Buongiorno,
ho visto giá altri post analoghi al mio, ma vorrei opinioni sulla mia situazione:
visto un alloggio con l'agenzia A due volte. Chiacchierando nel corso della seconda visita, dico che comunque prima di qualunque decisione devo andare in banca per vedere se sono finanziabile. L'agente immobiliare mi dice che comunque l'eventuale proposta dovrá essere NON soggetta all'approvazione del mutuo da parte della banca.
La cosa mi spaventa (e infastidisce) e, sapendo che l'appartamento ce l'ha anche un'altra agenzia (agenzia B), il mio compagno li contatta.
L'agenzia A nel frattempo mi manda carte catastali dell'alloggio.
Andiamo a vedere l'appartamento con l'agenzia B, che fa firmare al mio compagno il foglio visita. Posta la stessa questione della proposta soggetta all'approvazione della banca, l'agenzia B dice che é normale e che non ci sono problemi in merito.
A questo punto noi vorremmo continuare con l'agenzia B che ci ha dato piú idea di trasparenza e onestá, peró non so se l'agenzia A potrebbe pretendere qualcosa, anche se, ribadisco, non abbiamo firmato nessun foglio visita e ho anche scritto che la banca richiede che l'eventuale proposta debba essere subordinata all'approvazione del mutuo. Cosa che l'agenzia A non sembra disposta a fare.
Help!
Sulla questione (al di la del mio) esistono pareri discordanti. C'è chi dice che potrai concludere liberamente con la seconda agenzia fregandotene della prima.

C'è chi sostiene che non è possibile prescindere dall'intervento della prima agenzia.

Io, prudentemente, sostengo che, prima di fare un casino e mettere in campo più di un agente immobiliare, sia sempre meglio provare a chiudere la trattativa utilizzando un unico interlocutore... anche perchè è ovvio che il "secondo" agente troverà "agevole" ciò che per il primo non lo era ed il "terzo" magari sia pure disposto ad accordare un corposo sconto sul proprio compenso...

Tornando alla tua risposta posso dirti che il foglio di visita vale come il due di picche... serve giusto nei casi in cui un cliente affermi addirittura di non aver effettuato il sopraluogo con l'agente immobiliare... (posizione piuttosto rischiosa che non ho praticamente mai visto sostenere tranne che in un'occasione).

Il diritto alla mediazione non deriva da un foglio inventato dagli agenti immobiliari ma dai comportamenti effettivamente messi in atto durante il processo che porta al completamento di una trattativa... e non sarà possibile escludere con assoluta certezza l'intervento del primo mediatore...

La scelta più saggia potrebbe essere quella di mettere in comunicazione le due agenzie... generalmente per non pestarsi i piedi a vicenda dovrebbero essere in grado di trovare un accordo che non ti penalizzi...
 

sebicasa

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#5
e se con la prima rinunciassi, visto appunto che ha detto che NON si puó inserire nella proposta di acquisto la possibilitá della conclusione del contratto subordinata all'ok della banca per il mutuo?
Per me (e per la banca) questo é un punto fondamentale e imprescindibile
 

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#6
e se con la prima rinunciassi, visto appunto che ha detto che NON si puó inserire nella proposta di acquisto la possibilitá della conclusione del contratto subordinata all'ok della banca per il mutuo?
Per me (e per la banca) questo é un punto fondamentale e imprescindibile
No... può esserlo per te ma non per la banca. La banca accetta tranquillamente contratti preliminari non subordinati. Quindi non si tratterebbe di un impedimento procedurale ma di una scelta (legittima) di parte acquirente atta ad attivare le opportune tutele in caso la pratica venga declinata.

Il problema vedi, non è tanto legato al comportamento dell'agenzia... ma a quello del proprietario che potrebbe aver stabilito (legittimamente) di non accettare proposte vincolate al mutuo...

Se fosse così, la seconda agenzia con la scusa di ritirare la proposta subordinata (che poi magari, per questo, sarà pure rifiutata dal venditore) avrebbe raggiunto l'obbiettivo di creare un legame tanto forte da non potersi più prescindere dal suo intervento... e quindi dal pagmanto dell'eventuale mediazione... in caso di conclusione dell'affare.

Il ragionamento dell'agenzia "B" pottrebbe essere quello intanto di assicurarsi la firma sulla proposta che determina una sorta di "prelazione" sul diritto ad essere pagati... qualora naturalmente il contratto si dovesse concludere...anche in mancanza della subordinazione... ;)

Comunque, al di là delle congetture, che servono giusto per avere una prospettiva alternativa alla propria... , per quanto mi riguarda, vale il consiglio che ti ho dato prima...
 
Ultima modifica:

sebicasa

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#7
la seconda agenzia non ha il mio nominativo e l'alloggio verrebbe comunque intestato solo a me. Nel caso in cui facessimo la proposta tramite la prima agenzia (ma appunto solo se subordinata all'ok del mutuo) e l'agenzia non volesse (senza motivazione concreta, p.es. che il venditore non l'accetta - ma chiederei un colloquio con lo stesso), potrei a questo punto rivolgermi alla seconda?
 

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#8
la seconda agenzia non ha il mio nominativo e l'alloggio verrebbe comunque intestato solo a me. Nel caso in cui facessimo la proposta tramite la prima agenzia (ma appunto solo se subordinata all'ok del mutuo) e l'agenzia non volesse (senza motivazione concreta, p.es. che il venditore non l'accetta - ma chiederei un colloquio con lo stesso), potrei a questo punto rivolgermi alla seconda?
Tu ti puoi rivolgere alla seconda quando vuoi ma non puoi annullare il rischio di dover pagare, almeno in parte, anche la prima...

Quindi... potrebbe essere utile il fissare un appuntamento con il proprietario per tastare il polso della situazione e capire che nessuno ci stia marciando...

Nulla ti vieta neppure di formulare direttamente la tua proposta al venditore... rimanendo obbligato naturalmente verso l'agenzia che vi ha messo in contatto...

Puoi anche parlarne apertamente con l'agente A: "la mia ragazza è stata presso l'agenzia B e le hanno detto che non ci sarebbero problemi a subordinare la proposta"....

Insomma più sei chiaro e diretto e meglio sarà.
 

sebicasa

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#9
non intendevo rivolgermi direttamente al venditore, ma - con la presenza dell'agenzia - capire se é il venditore che ha messo il paletto relativo alla proposta subordinata o se é una cosa dell'agenzia (da quanto mi ha detto, sembrava piú questa seconda ipotesi)
 

il_dalfo

Membro Attivo
Professionista
#10
non è che il paletto della proposta non subordinata l'ha messo @Rosa1968 ?? :fiuu::maligno:

Per la provvigione io non mi preoccuperei: va pagata una volta sola anche se ci son più agenzie.
Da verificare piuttosto se c'è un'esclusiva. Ed in caso rivolgersi all'agenzia che ha l'esclusiva.
 

sebicasa

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#11
Non credo, adesso abbiamo chiesto anche a un avvocato che mi dice che se non ho firmato nulla (e cosí é) con la prima agenzia, nulla le sarebbe dovuto se facessimo con l'altra....
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#12
Non credo, adesso abbiamo chiesto anche a un avvocato che mi dice che se non ho firmato nulla (e cosí é) con la prima agenzia, nulla le sarebbe dovuto se facessimo con l'altra....
L'avvocato può dire quello che vuole, chi decide è l'eventuale giudice che dovrebbe discutere la vostra eventuale causa...

Da verificare piuttosto se c'è un'esclusiva. Ed in caso rivolgersi all'agenzia che ha l'esclusiva.
Come fa ad esserci un'esclusiva se ce l'hanno in due ?
 

il_dalfo

Membro Attivo
Professionista
#13
Come fa ad esserci un'esclusiva se ce l'hanno in due ?
un esempio recente: Proposta d'acquisto con incarico scaduto
Al di la dell'esempio specifico, nulla (ad esclusione di etica, morale, correttezza professionale, cortesia, diligenza del buon padre di famiglia etc etc) vieta ad un'agenzia di trattare l'immobile dato in esclusiva ad un'altra agenzia: il problema sta tra venditore ed agenzia con esclusiva se il venditore ha autorizzato anche l'altra agenzia a lavorare.
O, se un AI decide di proporre l'immobile del sig. Rossi anche se in esclusiva con altra agenzia, starà al sig rossi accettare visite e/o proposte e di conseguenza sistemare i casini col l'agenzia detentrice dell'esclusiva.

ricordo 7/8 anni fa un genio del male che diede l'incarico in esclusiva a ben 2 agenzie (gabet e primac). L'immobile nel frattempo lo vendette un terzo AI senza incarico :risata::risata::risata::risata: Mi pare che il venditore tra una provvigione, una penale e l'altra ci abbia smenato sui 60mila €....
 

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#14
non è che il paletto della proposta non subordinata l'ha messo @Rosa1968 ?? :fiuu::maligno:

Per la provvigione io non mi preoccuperei: va pagata una volta sola anche se ci son più agenzie.
Da verificare piuttosto se c'è un'esclusiva. Ed in caso rivolgersi all'agenzia che ha l'esclusiva.
Ma se la paghi tutta ad un'agenzia... io mi preoccuperei...
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
#16
Non credo, adesso abbiamo chiesto anche a un avvocato che mi dice che se non ho firmato nulla (e cosí é) con la prima agenzia, nulla le sarebbe dovuto se facessimo con l'altra....
Vai a fare la proposta dove ti pare.

Badando al prezzo dell’alloggio e non alle commissioni di agenzia.
Che dovrai ottemperare una volta sola.
Aldila’ del numero di intermediari coinvolti.

Se la proposta non verra’ accettata, oppure per qualsiasi altro motivo l’affare non si concluda, il problema non si pone.
 

Bruno2301

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#17
Io farei così: mi assicurerei che l'agenzia A non prenda proposte vincolate al mutuo per quell'appartamento magari facendoti rispondere per email così hai una cosa ufficiale. Se hai la conferma vai dall'agenzia B e fai la proposta vincolata al mutuo. Così facendo sarai vincolata soltanto all'agenzia B.
Buona fortuna!
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
#18
Io farei così: mi assicurerei che l'agenzia A non prenda proposte vincolate al mutuo per quell'appartamento magari facendoti rispondere per email così hai una cosa ufficiale. Se hai la conferma vai dall'agenzia B e fai la proposta vincolata al mutuo. Così facendo sarai vincolata soltanto all'agenzia B.
Buona fortuna!
Stavo per rispondere la stessa cosa.
Se hai la prova che l'agenzia A non intende accettare tue proposte vincolate al mutuo, è lei che rifiuta di fare da intermediario per l'affare. Quindi sei libero di andare dall'agenzia B e l'agenzia A non può più intromettersi.
Per avere la prova puoi fare come dice @Bruno2301 , oppure puoi andare in agenzia fingendo di voler ridiscutere la cosa, e registrare la conversazione nella quale l'agente ribadisce con forza e con certezza (magari di fronte a testimoni, così le prove sono due) che proposte vincolate al mutuo non ne vuole.
 

Bruno2301

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#19
Io lascerei perdere la registrazione che ti si può ritorcere contro per privacy ma una semplice mail non comporta nulla. Se altresì non vogliono comunicare tramite mail, manda una pec o una raccomandata dove descrivi le tue volontà per l'appartamento e che se entro tot giorni non ti rispondono consideri che non vogliono prendere la tua proposta e finisce la.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

truffato12 ha scritto sul profilo di il Custode.
Scusa custode ti devo parlare in privato posso?
A quali conseguenze legali va in contro l'agenzia immobiliare che modifica il prezzo di vendita di in immobile senza consultare entrambi I proprietari
Alto