1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ughetto

    ughetto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti. Ho acquistato da un anno un appartamento in un condominio. Ho eseguito vari lavori di ristrutturazione e da pochissimo mi ci sono trasferito.
    Leggendo l'ultimo verbale dell'assemblea condominiale ho visto che le spese relative all'acquedotto vengono ripartite in funzione dei millesimi di proprietà. Avendo un appartamento piuttosto grande, ma abitando da solo, mi trovo a pagare molta più acqua di quella che effettivamente consumo.
    All'interno del regolamento di condominio è riportata la seguente dicitura "Tutte le spese condominiali verranno ripartite tra i condomini in base alle quote millesimali risultanti dalle unite tabelle".
    Ora, capisco benissimo che ciò che è riportato nel regolamento condominiale è insindacabile, ma non ho modo di far rettificare questa situazione?
    Grazie e buon lavoro!
     
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Potresti richiedere una variazione per fare installare dopo il contatore centrale tanti contatori per quanti siete i condomini.
     
  3. ughetto

    ughetto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Mmmmmhhhh.... la vedo grigissima!
    Non ho un modo "semplice" per far rettificare i valori di ripartizione di questa spesa?
     
  4. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Potresti fare aggiungere valore millesimali diviso il numero dei componenti familiari[DOUBLEPOST=1389859081,1389858888][/DOUBLEPOST]Fai inserire il risultato x il numero dei componenti familiari
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    il regolamento condominiale è contrattuale o assembleare, mi sembra strano che nessuno dei condomini reclamino per questo non coerente contratto è fuori della norma se non applicate ognuno il vs, contatore almeno dividete per numero di residenti negli alloggi, altrimenti prova ad accorciarti la rata togliendo quanto da te previsto nei consumi,
    nr. residenti
    nr. mq. fai la divisione e la moltiplicazione e ti trovi i mq. per ogni alloggio
     
  6. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Condivido
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    non so se il fulmine arriva prima della saetta, del tuono si
     
  8. ughetto

    ughetto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Che differenza c'è tra regolamento contrattuale ed assembleare?
     
  9. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Che il regolamento contrattuale puo' regolare anche l'uso che i singoli condomini fanno della loro proprietà privata e se trascritto ha valore anche verso i terzi mentre quello assembleare vincola solo quelli che l'hanno votato relativamente alla regolazione della proprietà privata.
     
  10. ughetto

    ughetto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Fatemi capire.....
    Supponiamo che il regolamento di condominio sia assembleare (quindi io non l'ho votato quando è stato adottato). Io posso chiedere all'amministratore di rivedere questi valori di ripartizione? Esiste una procedura che devo seguire per accertare che ci siano tutti i requisiti per avanzare la mia richiesta?

    Supponiamo invece che sia di tipo contrattuale. A questo punto, riportando dei valori numerici definiti, io non posso avanzare alcuna richiesta in merito?
     
  11. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Quale?
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. ughetto

    ughetto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Quella di suddividere la ripartizione delle spese relative al consumo dell'acqua in funzione delle persone utilizzanti il servizio e non in relazione ai millesimi di proprietà
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ?
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    assolutamente no, se il regolamento anche se contrattuale, in caso di evidente errore si può modificare con 1000 mm. oppure rivolgendosi al giudice
    rosa rosa, un refuso si puo sempre fare, ma allo sguardo della micia non sfugge niente
     
  15. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    :p
     
  16. ughetto

    ughetto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Quindi, in buona sostanza, devo lasciare tutto così com'è :triste:
    Voglio dire, anche se fosse palese a tutti i condomini che questa situazione non è corretta, se loro votassero per modificarla, sarebbe a loro svantaggio! :disappunto:
    Giusto?
     
  17. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Se il regolamento e' contrattuale perche' stato sottoscritto all'unanimità o fosse quello originale del costruttore e fosse stato trascritto o richiamato nell'atto di compravendita puo' derogare tranquillamente in quanto appunto contrattuale e anche rivolgendoti ad un giudice non otterresti nulla.
     
  18. ughetto

    ughetto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    se invece fosse assembleare?
     
  19. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Se non fosse stata deliberata all'unanimità si potrebbe impugnare davanti ad un giudice la delibera ex art 1412 per farne dichiarare la nullità qualora rechi pregiudizio.
    Bisogna pero' valutare se economicamente la cosa conviene :)
     
    Ultima modifica: 16 Gennaio 2014
  20. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Quello che comunque potresti anche fare e' far installare se possibile a tue spese un contatore che misuri il tuo consumo dell'acqua e pretendere poi di pagare sulla base di quel consumo o addirittura obbligare tutti i condomini a installare contatori per le singole unità immobiliari anche in base al dlgs 152/2006 articolo 146 ricorrendo ad un giudice e sempre che tu non sia impegnato contrattualmente.
     
    Ultima modifica: 16 Gennaio 2014
    A Valeria Morselli piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina