• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare
tabelle ... indici ... istat ... valori medi ... fonti autorevoli ...
tutto va bene fino a quando il cliente paga e l'eventuale perito di contro parte procede con lo stesso sistema, in pratica senza analisi di mercato!
Ma un perito che effettui la reale raccolta dei dati immobiliari del mercato se deve "contestare" perizie calcolate e argomentate in questa maniera "ci va a nozze" e alla grande: con tutti questi punti deboli!
E non solo ... ABI, Agenzia del territorio, comuni, province e Tribunali ... si stanno adeguando e quindi ... a voi la scelta
 

seba70

Membro Attivo
Professionista
Mi inserisco nella discussione salutando tutti e in particolar modo il dott. Briani con il quale ho avuto il privilegio di condividere una breva parentesi lavorativa in ambito scolastico estremamente formativa. Ne approfitto per chiedere se, visto che ha quelli di Torino, ha elaborato anche gli indici di aggiornamento immobiliare di Trento. Quelli che uso in ambito scolastico sono ancora quelli che mi aveva dato lui anni fa, ma si fermano al 2002.
Grazie a prescindere.
Sebatiano
 

diebria

Membro Attivo
Professionista
Tabelle valori immobili

Per favorire la migliore comprensione dell'argomento, allego l'intero REPORT pubblicato sul numero di febbraio 2011 della rivista INDICI MENSILI edita da ILSOLE24ORE (ogni anno il REPORT è sul numero di febbraio). Come si può notare, la cadenza degli indici è biennale e dunque, per disporre dei dati relativi agli anni intermedi è necessario disporre dell'intero archivio; a richiesta, potrei fornire - per città specifiche - gli indici degil anni pari.

Le tabelle che ho fornito ai vari interessati sono frutto di una mia elaborazione, nella la quale ho fissato l'indice 100 all'anno 1975, calcolando poi le variazioni incrementali (quasi continue) o decrementali (assai rare) sino alla fine del 2010.

Nella tabella di Trento ho inserito anche gli indici dei costi di costruzione, fissando anche in questo caso la base 100 al 1975. Le percentuali di crescita dei costi, oltre che sulla rivista sopraccitata, sono reperibili sul sito INTERNET dell'ISTAT.

Buon lavoro.
dott. prof. Diego Briani
 

Allegati

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare
una mia elaborazione, nella la quale ho fissato l'indice 100 all'anno 1975, calcolando poi le variazioni incrementali (quasi continue) o decrementali (assai rare) sino alla fine del 2010.
A me interessa appunto sapere:
come sono costruiti questi indici?
su che base sono calcolati?
per le città che non hanno questi indici come si procede?
...
grazie
 

diebria

Membro Attivo
Professionista
Mi sono accorto che il file da allegare non viene caricato perchè è troppo pesante; attendo indicazioni per inviarlo in altro modo.

Diego Briani
 

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare
Cito testualmente
"Le tabelle che seguono elencano gli indici dei valori medi, in base alle quotazioni di mercato, delle abitazioni nei capoluoghi di regione, con base 1963 = 100.
La cadenza degli indici è biennale.
Per valore medio si intende la quotazione di mercato di abitazioni di nuova costruzione ultimate nel biennio di riferimento e poste in zone semicentrali pregiate delle singole città."
Quali sono i valori medi/quotazioni utilizzati e come sono stati determinati?
Per abitazioni non di pregio in zone non semicentrali come si procede?
In perizia come va dichiarata l'utilizzazione di questi indici?
grazie
 

federica79

Nuovo Iscritto
Buonasera, sono nuova del forum , ho letto le vostre discussioni e chiedo per favore se qualcuno di voi può aiutarmi per la valutazione di immobili a Roma, Viterbo e Perugia per l'anno 2002. Con gli indici OMi attuali conosco il "prezzo" corrente ma avrei appunto bisogno di rilasire a quello del 2002.
Grazie mille
 

Carlo Garbuio

Membro Senior
Agente Immobiliare
Con gli indici OMi attuali conosco il "prezzo" corrente ma avrei appunto bisogno di rilasire a quello del 2002.
Grazie mille
Nessun indice, quotazione, listino è affidabile :innocente: ...
tanto meno esistono formule attendibili e condivise per spostare nel tempo i valori :innocente:
Quindi ti consiglio di affidarti ad un professionista delle valutazioni :fico:
 

pensoperme

Membro Storico
Privato Cittadino
Le tabelle OMI fanno danni a cascata, dopo di quelle ci sono le tabelle dei portali di annunci :D la mania della informazione espressa rende l'informazione una non informazione. C'è gente che oramai fa le valutazioni su tutelati.it e pensa pure di farle bene. Quando non la fa con le rendite catastali! Inoltre gli amanti dell'omi hanno inventato una regola: le quotazioni omi vanno bene se ci applichi dei punti ti merito demerito (se è nuova il 30% in più ad es. :^^:) : la sublimazione della stupidità.
 

multicolore

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Qualcuno potrebbe aiutarmi a recuperare gli indici che mi aiutino ad aggiornare al valore di mercato odierno di immobili venduti in provincia di Bari il 1999 ed 2000. Grazie
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

I carciofi sono nella casseruola. Ripeto. I carciofi sono nella casseruola.
Alto